Antonio Mauro – Impressioni di viaggio , ritorno alle origini visitando la Moldova

Post in Attualità, Mondo, viaggi - turismo - tempo libero

da Moldova (Romania) cont.link

Vaslui.

Vedete le vacche del video: ebbene tutte le mattine dopo la mungitura vanno al pascolo. Il pascolo si trova a circa 4/ 5 km. di distanza. Una grande pianura e colline di erba medica e altre spontanee. Recintata con un filo metallico percorso da corrente elettrica. L’area recintata è cosi vasta che mi è difficile quantificare, comunque si tratta di decine di ettari. Le vacche che vanno a pascolare sono circa 200. Queste vacche hanno cento padroni. Per intenderci meglio, il genero del mia Maricica è proprietario di una. Gli altri, chi ne ha una, chi due, qualcuno tre. Non so come sono organizzati, ma, sia la mattina che la sera c’è sempre lo stesso uomo che li accompagna; sempre lui dietro di lor fino al pascolo. le vacche che vedete stanno tornando dal pascolo, sono grosso modo una trentina. Dove sono andate a finire le altre circa 180? Semplice. Se notate le vacche che avanzano alla mia destra , c’è una e subito dopo un’altra che prendono un sentiero alla loro sinistra e vanno dritte senza esser indirizzate da nessuno alle loro stalle. Alla mattina, dopo la mungitura, con le stalle aperte non partono subito; come se avessero un telecomando tra di loro. Partono al tempo giusto per percorrere il tratto di sentiero che li separa dalla strada alla loro sinistra o destra da dove sono arrivate.

E man mano fino a raggiungere i pascoli; la mandria si ingrossa.

Vi sto raccontando questa storia per il semplice fatto che  sono rimasto sorpreso. Intanto per l’intelligenza dei contadini che con un solo uomo controllano duecento vacche. E per il grande senso intuitivo delle bestie, che come consapevoli dell’importanza, agevolano le fatiche dei lor proprietari. Agissero cosi tutti gli uomini!