Post in Area Grecanica, Attualità, Calabria - Sicilia, Politica

E’ nato senza parto “cesareo” perché maturo e nel pieno vigore democratico, il movimento politico-culturale denominato “Amiamo Bova Marina”.

Si è scelto l’amore come fondamento strutturale perché esso è la vera forza di tutti i movimenti collettivi, è la causa dell’universo ed oggi non poteva che ricominciare a farsi sentire dato il vuoto, il non senso che pervade la vita umana. Di concerto all’amore trovano spazio i valori della legalità, libertà e difesa dei diritti dei cittadini.

E’ presente il fermento caratteristico di ciò che si muove perché la composizione del gruppo è eterogenea data la dinamicità dell’energia giovanile che si incontra con la saggezza dell’esperienza.

Si vogliono portare avanti progetti inclusivi, integrativi, partecipativi iniziando dalle categorie più fragili che vanno aiutate ad autodeterminarsi per poi procedere con iniziative solidali, ambientali, sportive e sociali in una comunità che ha il diritto di rinascere dal piatto silenzio in cui si trova.

Il movimento si pone come strumento partecipativo e voce del territorio a partire da Bova Marina, passando per tutta l’area grecanica.

L’obiettivo è di rappresentare le istanze dei cittadini.

Presidente del gruppo l’avvocato Angelo Orlando con il segretario, dottore Giuseppe Cuzzilla che insieme al consigliere Filippo Vadalà hanno coinvolto menti fresche e dinamiche, ma non solo, anche professionisti aventi esperienza di paesi limitrofi per mettersi in discussione e cercare, nel modo migliore di dare voce a chi ha deciso, con grandi difficoltà, di rimanere in questa terra e vorrebbe che il sacrificio di molti fosse ricompensato.

Una volontà quindi di essere quella voce forte che nasce dal basso.