Palazzolo Acreide, si concludono con la lectio magistralis “Dante e la Sicilia” i dieci giorni di iniziative di BCsicilia per celebrare i 700 anni dalla morte del grande poeta

Post in Calabria - Sicilia, Cultura, saggi

Si concludono sabato 10 Luglio 2021, con una lectio magistralis tenuta dal prof. Nicolò Mineo, emerito di letteratura italiana presso l’Università di Catania, dal titolo “Dante e la Sicilia”, i dieci giorni di iniziative di BCsicilia per celebrare i 700 anni dalla morte del grande poeta. L’incontro si terrà presso lo Spazio culturale S. Sebastiano, ingresso da piazza del Popolo, a Palazzolo Acreide con inizio alle ore 19,00. A presentare l’iniziativa Luigi Lombardo, Presidente di BCsicilia Sede di Palazzolo Acreide, Padre Salvatore Randazzo, Parroco della Basilica di San Sebastiano e Alfonso Lo Cascio, Presidente regionale di BCsicilia. Per prenotazioni tel. 338.4386564 – 339.2139440.

“Un suggestivo viaggio nel mondo del creatore della Divina Commedia – afferma Alfonso Lo Cascio, Presidente regionale di BCsicilia – che l’associazione ha voluto realizzare attraverso una serie di appuntamenti quotidiani che hanno toccato diversi centri della Sicilia: da Catania a Palermo, da Cefalù a Mussomeli. L’iniziativa “Dieci giorni con Dante”, nata per ricordare i 700 anni dalla morte del Sommo Poeta, è stata un’esperienza straordinaria, un’occasione per conoscere l’opera dell’immortale scrittore ma anche per confrontarsi ancora una volta con i valori universali che lo stesso esalta nei suoi scritti: quali la giustizia, la pace, la libertà, la dignità, e con grandi temi che interrogano ancora oggi l’uomo contemporaneo e rendono il poema dantesco sempre attuale: il bene e il male, insieme al mistero della vita e la morte”.

Nicolò Mineo è uno degli specialisti più autorevoli su Dante Alighieri. Critico letterario e accademico italiano, Mineo è specializzato in Filologia moderna presso la Scuola Normale Superiore di Pisa, ha insegnato Letteratura italiana nella Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Catania e per alcuni anni nello stesso tempo nell’Istituto Universitario di Magistero di Catania, e poi nell’Ateneo di Enna. E’ stato Presidente del Comitato Scientifico della Fondazione Verga e Presidente del Corso di laurea in Lettere, Direttore del dipartimento di Filologia moderna, Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Catania. Mineo,  Professore emerito dal 2010, ha tenuto corsi specialistici su Giovanni Verga e su Dante nelle Università di Parigi (1993) e di Tours (1998). È socio fondatore della Société dantesque de France e ha dato vita e dirige la “Lectura Dantis siciliana” di Catania. Presidente del comitato scientifico del Seminario dantesco dell’università di Catania, ha al suo attivo più di trecento pubblicazioni tra volumi e saggi apparsi in riviste e in Atti di Convegni nazionali e internazionali. Da febbraio 2019 pubblica settimanalmente, il venerdi, su “La Sicilia”, un articolo dantesco. Le letture dei singoli canti sono giunte al XXVII del Paradiso.

In allegato il ritratto di Dante Alighieri di Sandro Botticelli, 1495.

BCsicilia

Per la salvaguardia e la valorizzazione
dei beni culturali e ambientali
Sede di Palazzolo Acreide