Bova Marina, con Il Posto del Vento al via il progetto CUBO

Post in Area Grecanica, Cultura

Parte con “Il Posto del Vento”, reading artistico letterario tratto dal libro di Mario Alberti, il progetto promosso dal Comune di Bova MarinaCu.Bo. – Arte e Cultura nella Magna Grecia”. La città, perla dell’Area Grecanica della Calabria, con i suoi 9.000 anni di storia e cultura ed un patrimonio di beni artistici e culturali unico in tutto il meridione, ha tutte le caratteristiche per diventare un incubatore di arte, cultura e bellezza. Da questa peculiarità nasce “Cu.Bo.”, acronimo di Cultura e Bova Marina, un programma di eventi che fonde arte, musica, bellezza, innovazione, creatività, divertimento, tempo libero, promozione del territorio, tutela dell’ambiente, aggregazione culturale e molto altro.

«Il nostro vuole essere un progetto completamente ecosostenibile – affermano gli organizzatori – ed infatti saranno messe in campo per tutta la durata del progetto, azioni compensative e preventive di tutela dell’ambiente e del territorio». Una su tutte, l’impegno a piantare, al termine del progetto, almeno un albero per ogni evento realizzato, oltre all’adottare l’uso di carta riciclata per il materiale divulgativo e promozionale e di Bioplastiche per le degustazioni enogastronomiche. «Oltre all’ecosostenibilità – continuano i responsabili del progetto – ‘CUBO’ sarà una kermesse altamente innovativa. Stiamo ultimando, in questi giorni, un sito internet ed una app dedicata. Vogliamo trasmettere una immagine di Bova Marina, dell’Area Grecanica e della Calabria intera diversa, innovativa, pulita, ecosostenibile e proiettata verso il futuro. Una Calabria ed un sud che credono con tutte le proprie forze all’incredibile potenzialità di un patrimonio storico, naturalistico e culturale unico al mondo».

Il primo appuntamento è, quindi, domenica 22 settembre alle ore 17.30 presso la Biblioteca Comunale di Bova Marina con “Il Posto del Vento” di Mario Alberti.