DEGENTE RUBA CELLULARE AD UN ALTRO PAZIENTE RICOVERATO

Post in Calabria - Sicilia

ROMA – A seguito di una segnalazione giunta al Numero Unico di Emergenza “112”, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno denunciato in stato di libertà, per furto aggravato, un “topo d’ospedale” romano di 39 anni, già noto alle forze dell’ordine.

L’uomo, dopo essersi allontanato dalla stanza dov’è ricoverato, è entrato in un’altra camera di degenza e, approfittando della distrazione di un paziente, ha rubato il telefono cellulare che era appoggiato sopra il comodino.

I Carabinieri intervenuti su segnalazione del personale della sicurezza interna, che lo aveva notato poco prima aggirarsi in atteggiamento sospetto nei corridoi, hanno appurato che il 39enne aveva rubato il cellulare e che lo aveva occultato dietro un pannello del controsoffitto.

Per l’uomo è scattata la denuncia, mentre il telefono è stato restituito al legittimo proprietario.