TINA FOTI (SEMPRE AVANTI) : NO A SCELTE VERTICISTICHE, FASE DI RINNOVAMENTO VENGA GESTITA IN CALABRIA E NON A ROMA, NOI SIAMO IL PARTITO DEMOCRATICO

Post in Attualità, Calabria - Sicilia

«La segreteria nazionale del Partito Democratico si è espressa in maniera netta rispetto alla esigenza di cambiare ed innovare valutando positivamente i risultati raggiunti dal governo Oliverio ma allo stesso tempo ritenendo indispensabile fare un passo avanti nella individuazione di una candidatura che unisca ed innovi allo stesso tempo». Questo è quanto afferma Tina Foti componente dell’Assemblea Nazionale del Partito Democratico ed Assessore Comunale nel Comune di Montebello Ionico.

«Il Partito Democratico nazionale deve tracciare un percorso che eviti scelte verticistiche ma che dia voce e valorizzi le migliori energie che sono presenti nel territorio regionale della Calabria» – prosegue Foti – «ora è il momento di agire, non si può più aspettare che uno spazio politico venga acquisito senza essere conquistato».

«Insieme al nostro coordinatore regionale Antonino Castorina ed a tutto il gruppo Sempre Avanti che si rifà a Roberto Giachetti, abbiamo sempre rilanciato la necessità di ricostruire il Partito Democratico partendo da gruppi dirigenti legittimati e democraticamente eletti» afferma Tina Foti «fatto da personalità libere da influenze terze».

«Raccontiamo ai sindaci della nostra regione, ai giovani che hanno deciso di rimane in Calabria, ai tanti amministratori che non vogliono arrendersi ad una deriva populista cosa è stato fatto in Calabria ma soprattutto cosa dobbiamo ancora fare, tracciamo un percorso chiaro di rinnovamento autentico dove le scelte politiche non vengono fatte su interessi di bottega ma su  basi ideologiche e valoriali».

«Diamo fiducia alla magistratura rispetto ad una pulizia generale che va fatta in Calabria pur mantenendo fermo il principio della presunzione di innocenza fino all’ultimo grado di giudizio» conclude la Foti.

«Noi siamo pronti a dare una mano, nelle forme che il Partito Democratico ritiene opportuno, noi siamo il Partito Democratico».