Sottoscrizione Patto tra i Comuni, denominato: ‘’da Heracles a Zeffirio’’.

Post in Attualità, Calabria - Sicilia, Politica

Comunicato Stampa congiunto dei Sindaci.  

Comuni di: Brancaleone, Bruzzano, Ferruzzano e Staiti.

Sottoscrizione Patto tra i Comuni, denominato: ‘’da Heracles a Zeffirio’’.

Dopo alcuni mesi di costruttive interlocuzioni è stato sottoscritto un importante documento che ha riunito i quattro Comuni appartenenti ad un’area geografica omogenea, compresa tra Capo Bruzzano Zeffirio e Capo Spartivento (Heracles). Si tratta di un accordo di programma, inteso a portare avanti comuni obbiettivi per lo sviluppo sostenibile di quel territorio. Siamo sul versante ad est dell’Aspromonte, che solo qualche giorno addietro, è stato nominato Geo-Sito Unesco, un ambìto quanto importante riconoscimento che porta a valorizzare ancor più quelle che sono le sue potenzialità, uniche sia dal punto di vista naturale ma anche sotto l’aspetto storico e culturale. E’ in questa comune visione, tesa al superamento di un particolare isolamento, resa ancor più grave dalla scarsità di risorse di cui troppo spesso i piccoli Comuni soffrono, che i Sindaci si sono ritrovati concordi nel voler ri-progettare insieme il futuro del loro territorio, post-pandemia.

Per questo, oltre al ‘Patto tra Comuni’ appena sottoscritto, quelle stesse amministrazioni hanno avviato un Protocollo d’intesa con il dipartimento PAU (Patrimonio Architettura Urbanistica), dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria. Così come è in stesura una apposita convenzione con l’Accademia delle Belle Arti di Catanzaro che, non appena le condizioni di contenimento lo permetteranno, avvierà un primo stage formativo, per il rilievo e la documentazione fotografica dei numerosi siti di valore artistico presenti sul territorio.  

‘’ Il recupero e la valorizzazione del patrimonio architettonico, in particolare dei borghi, sarà uno dei punti cardini in questo processo di sviluppo. E’ evidente che per risultare attrattivi, sia in termini turistici, che residenziali nonchè imprenditoriali, la bellezza e unicità dei luoghi da sola non basta. Per questo molto della progettualità sarà dedicata agli aspetti infrastrutturali e dei Servizi; dalla rete stradale fino a quella digitale. Contiamo nel coinvolgimento delle associazioni presenti, per avviare percorsi condivisi per diffondere ancor più quella che è la cultura e la conoscenza del territorio. Puntare soprattutto sulla qualità e meno sulla quantità, resta la base sulla quale muoversi. Solo in questo modo sì potrà dare giusta sostenibilità ad un territorio tanto bello quanto fragile.’’… Ha dichiarato l’Avv. Giovanni Alessi, Vice Sindaco al Comune di Brancaleone, parlando a nome del neo costituito consesso dei Sindaci del territorio in questione. 

 ‘’…Inoltre, voglio ringraziare tutte quelle persone il cui impegno e professionalità, ha reso possibile il conseguimento di questo importante risultato, che oggi ci stimola ancor più a proseguire nel cammino intrapreso. Mi riferisco al Prof. Francesco Calabrò, i suoi colleghi della Università Mediterranea, Prof. Nino Sulfaro e Prof. Domenico Massimo. Il Prof. Francesco Cuteri per l’ABA di Catanzaro e il suo direttore Prof. Virgilio Piccari, il Dott. Antonio Pezzano e Luciano Pezzano, che ha curato il coordinamento.    

Ringrazio infine i colleghi Amministratori, in particolare il Sindaco di Staiti Avv. Giovanna Pellicanò per aver creduto, fin da principio, in questo progetto.’’  Ha così concluso, al termine della conferenza di presentazione, il vice Sindaco Alessi.