ROMA CAPITALE, DE VITO: DALL’EXPO AL RECOVERY FUND, DIAMO A ROMA LO STATUS SPECIALE CHE MERITA

Post in Attualità, Italia intera

Roma, 29 aprile 2021 – “Perché Roma possa ripartire è necessario che si acceleri il più possibile il processo per il riconoscimento dello Status di Roma Capitale; una sfida importante cui siamo chiamati a rispondere per il raggiungimento di un obiettivo che sta a cuore a tutti, senza differenze di partito. Bene ha fatto a ricordarlo Antonio Tajani, in una recente dichiarazione“. E’ quanto dichiara il presidente dell’Assemblea Capitolina, Marcello De Vito

Ci sono infatti le condizioni per raggiungere il risultato che tutti aspettiamo e perché Roma possa diventare una Capitale europea al pari delle altre ma che, a differenza delle altre, può vantare una collocazione strategica che la pone al centro del Mediterraneo permettendole di ricoprire il ruolo di città che favorisce il dialogo e il confronto tra i popoli.

La Commissione Affari Costituzionali ha incardinato diverse proposte di legge, sia costituzionali che ordinarie, avviando audizioni e raccogliendo diverse soluzioni e proposte per arrivare al riconoscimento dello Status che si vuole raggiungere.

Anche l’Assemblea Capitolina, durante un consiglio straordinario sui poteri di Roma Capitale – al quale hanno partecipato anche parlamentari romani delle diverse forze politiche, ha discusso e si è espressa approvando all’unanimità un Atto a sostegno del riconoscimento del ruolo che spetta ad una Capitale come la nostra” ha proseguito il presidente. “Dal 2008 non si fa che parlare dei poteri che dovrebbero spettare alla nostra città e oggi ci sarebbero tutti gli elementi per augurarsi che la tanto auspicata riforma possa arrivare a buon fine. Noi chiediamo di fare presto e di continuare a lavorare perché a Roma vengano riconosciuti il valore e l’importanza che merita” ha concluso De Vito.