ROMA – 6 PUSHER IN MANETTE IN POCHE ORE – USURA

Post in Attualità

TOR BELLA MONACA – CONTROLLI ANTIDROGA DEI CARABINIERI

6 PUSHER IN MANETTE IN POCHE ORE.

sequestrato denaro contante e decine DI dosi DI droga.

 ROMA – La scorsa sera, i Carabinieri della Compagnia di Frascati hanno eseguito una mirata attività di controllo tra le note piazze di spaccio nel quartiere di Tor Bella Monaca, che hanno portata all’arresto di 6 persone.

In largo Ferruccio Mengaroni, i Carabinieri della Stazione di Roma Tor Bella Monaca hanno notato una coppia, lui di 58 anni e lei di 43, mentre cedevano un involucro ad un giovane tossicodipendente. Intervenuti nell’immediato, i militari hanno accertato che avevano appena venduto una dose di cocaina. La successiva perquisizione domiciliare, ha permesso di rinvenire altre 10 dosi della stessa sostanza e denaro contante.

Poco più tardi un’altra pattuglia di Carabinieri, in via dell’Archeologia, ha notato due persone, un romano 49enne e un 34enne di origini calabresi, entrambi già noti alle forze dell’ordine per i loro trascorsi negli ambienti della droga, aggirarsi con fare sospetto nei pressi di una nota piazza di spaccio.

Fermati per un controllo, i militari hanno trovato nelle tasche del 49enne, 7 dosi di cocaina, 1 di hashish e denaro contante, mentre il 34enne è stato trovato in possesso di 10 dosi di crak e la somma di 120 euro.

In via Iacurso, i Carabinieri hanno fermato un 19enne romano trovato con alcune dosi di hashish. La perquisizione nella sua abitazione, nella stessa via, ha permesso ai militari di rinvenire altri 10 frammenti della stessa droga, del peso complessivo di circa 90 g, e di oltre 550 euro in contanti.

Infine un 40enne romano è stato arrestato perché sorpreso a spacciare dosi di cocaina. Identificato anche l’acquirente, poi segnalato, quale assuntore, all’Ufficio Territoriale del Governo di Roma.

Degli arrestati, tre sono stati sottoposti agli arresti domiciliari, mentre gli altri tre sono stati accompagnati in caserma e trattenuti in attesa del rito direttissimo.

USURA – CARABINIERI ARRESTANO 4 PERSONE PER SEQUESTRO DI PERSONA A SCOPO DI ESTORSIONE.

ROMA – I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma – E.U.R. hanno arrestato 3 persone in flagranza di reato, tra le quali una donna, nonché sottoposto a fermo di indiziato di delitto una quarta, ritenute responsabili, a vario titolo, di sequestro di persona a scopo di estorsione, usura ed estorsione al termine di un’operazione coordinata dalla Procura della Repubblica – Direzione Distrettuale Antimafia – di Roma.

La vittima, un libero professionista romano, non riuscendo ad ottemperare al pagamento delle rate di un prestito iniziale di 20mila euro, ottenuto nel mese di novembre del 2017 che negli anni era lievitato fino a 360mila euro con interessi ben oltre la soglia di legge, era stato prelevato dalla propria abitazione di Roma e condotto in un due luoghi diversi dove sarebbe stato segregato per due giorni.

Le serrate indagini dei Carabinieri hanno consentito di individuare la persona offesa che, a bordo della propria autovettura e sotto il costante controllo di uno dei sequestratori, era momentaneamente uscito dal luogo di detenzione per reperire il denaro. Gli immediati sviluppi investigativi hanno consentito di risalire agli altri indagati, due coniugi titolari di una macelleria del quartiere Ardeatino e un pugile professionista, trovati in possesso di diversi titoli di credito, appunti manoscritti riconducibili all’attività usuraria, nonché sette dipinti di valore che il libero professionista era stato costretto a consegnare a garanzia del prestito usurario. I tre uomini sono stati ristretti presso la Casa Circondariale di Regina Coeli mentre la donna presso la Casa Circondariale di Rebibbia di Roma.