RESOCONTO ESTATE 2019 PER LA PRO LOCO DI BRANCALEONE

Post in Attualità, Cultura

Si conclude l’estate a Brancaleone per la Pro Loco che anche quest’anno riafferma la sua forte vocazione organizzativa sul territorio che ha portato avanti un ricco palinsesto organizzativo partito con il Beach Trekking del 30 Giugno in occasione della chiusura dei festeggiamenti al Santo Patrono San Pietro Apostolo in collaborazione con Caretta Calabria Conservation, e poi proseguito con la serata del 22 Luglio con la Kermesse “Poesie sotto le stelle” in collaborazione con l’Unione Poeti Dialettali Calabresi svoltosi in un noto lido del lungomare.

Poi è stata la volta della VII^ edizione del Workshop territoriale tenutosi il 27 e 28 Luglio che ha visto una due giorni ricco di dibattiti sul tema turismo, opportunità di sviluppo turistico nel territorio e risorse ed il laboratorio “Le Mani in pasta” che ha registrato un’ottima partecipazione che quest’anno ha avuto come innovazione l’apertura ai bambini.

Il programma ha poi mosso i suoi passi il 3 Agosto con l’inaugurazione di un centro documentazioni all’interno della ex chiesa Maria SS Annunziata di Brancaleone vetus alla presenza di autorità e cittadini.

Il 4 Agosto una serata commemorativa in onore di Cesare Pavese e del suo arrivo a Brancaleone nell’agosto del 1935 grazie all’ Associazione Amica Sofia di Catanzaro che ha organizzato una splendida serata all’interno del giardino della dimora storica di cesare pavese, con letture, riflessioni, dibattiti e musica che ha registrato un’ottima partecipazione, all’indomani una passeggiata al borgo antico guidata dal Presidente della Pro Loco sui passi di cesare pavese ha coronato il sogno di ritrovare pavese ed i suoi versi fra quelle rocce di cui lui si innamorò.

Il 7 Agosto è stata la volta della magica serata Astronomica “Stelle dal Borgo” con lo staff del Planetarium Pythagoras di Reggio Calabria, ormai storicizzato evento che vede un numero sempre crescente di partecipanti da ogni località della riviera.

Il 9 e 10 Agosto presso la Dimora del confino Cesare Pavese si è inaugurata la mostra fotografica collettiva “ISMìA” del progetto Kalabria Experience che in oltre 70 scatti d’autore ha raccontato 2 anni di cammini in lungo e in largo per l’Aspromonte. All’interno di questo evento vi è stata la presentazione del Libro “LUMACHE” di Anton Francesco Milicia e Antonio Tassone.

Il 13 Agosto l’inaugurazione del sentiero del borgo antico di Brancaleone Vetus dedicato al compianto Gianni Carteri alla presenza di amici, parenti e cittadini dello scrittore che ha visto un pomeriggio dedicato alla memoria di Gianni, uno dei più conosciuti scrittori Calabresi del nostro tempo.

Il 14 Agosto lo straordinario successo del trekking in notturna da Brancaleone Nuovo a Brancaleone Vetus con un successo senza precedenti, che ha visto tantissimi appassionati da tutta la Calabria. L’evento è stato reso ancor più suggestivo grazie alla concomitanza astronomica della luna piena che ha resto questa escursione davvero magica.

Poi il 17 Agosto la tanto attesa tappa del Paleariza Festival a Brancaleone Vetus con l’esibizione del  gruppo KARAMA’ JELì e la sagra delle zeppole, in un contesto magico e ricco di musica e cultura che ha registrato un ottima presenza di pubblico.

Il 18 Agosto l’iniziativa “Le origini dell’abitare” una passeggiata culturale nel parco archeologico urbano di Brancaleone Vetus con un discreto successo ha fatto il punto sulle origini rupestri dell’antica Sperlinga ovvero Brancaleone Vetus.

Il 24 Agosto è stata la volta di un bellissimo e riuscitissimo fuori programma con la presentazione del libro “Viaggio nel cuore dell’Aspromonte” di Stefano Pannucci e Santino Mirabella e poi a seguire lo spettacolo “A cuore Battente” di e con Biagio Accardi e Tanina ha fatto vivere la dimora storica di cesare pavese  una serata davvero unica nel suo genere.

Il 25 Agosto ciliegia sulla torta di questo palinsesto organizzativo 2019, è stata l’escursione alla scoperta dei Calanchi di Palizzi che ha registrato una massiccia presenza di che si è conclusa poi con la degustazione di vini e prodotti tipici del territorio a base di pesce fresco presso una rinomata cantina di Palizzi.

Tra questi vari appuntamenti si è registrato un ottimo flusso di visitatori presso la Dimora del confino di cesare pavese ormai diventata una delle mete più ambite dal turismo culturale e di qualità sia d’estate che d’inverno, e un incremento delle visite al Parco Archeologico Urbano di Brancaleone vetus con delle uscite fuori programma che hanno incantato il pubblico fino a fine Agosto.

Il borgo di Brancaleone Vetus com’è noto è sotto le attente cure della Pro-Loco di Brancaleone che su spirito e iniziativa del suo presidente dal 2013 ha gettato le basi su cui far partire un turismo che anno dopo hanno è stato sempre più crescente a Brancaleone e che sta facendo rifiorire questo luogo grazie ad opere ed interventi che rendono questo luogo oggi più sicuro e più fruibile sotto tutti i punti di vista.

Soddisfazione espressa dai turisti i quali, fanno sapere attraverso le recensioni sui social network collegati alla pro loco di Brancaleone l’ottima iniziativa dell’associazione e dei suoi consociati di aver conosciuto una Brancaleone inedita e piacevole.

La Pro-Loco di Brancaleone tramite comunicato ufficiale fa sapere che occorre ringraziare tutti i  soci del consiglio direttivo e anche chi dall’esterno ha contribuito umanamente ha rendere l’organizzazione delle manifestazioni più facili, dimostrando che la nostra comunità è una comunità viva e con tanta voglia di fare e spendersi per il paese.

I ringraziamenti si estendono anche all’amministrazione comunale guidata dalla commissione prefettizia la quale ha garantito non solo la presenza istituzionale a fianco delle iniziative della programmazione ma anche un agevolazione su tutti i fronti affinchè si superassero tutte le difficoltà burocratiche in materia di organizzazione eventi.