Pfizer e Moderna v/s AstraZeneca e Johnson&Johnson

Post in Attualità, Featured, Italia, Mondo, Salute, Società

Pfizer, Moderna, vaccini mRNA o RNA messaggero, innovazione tecnologica nelle produzione dei vaccini, frutto di un corsa per ottenere vaccini a tempo di record.

Di indiscussa efficacia, senza l’introduzione di ombre di dubbio, si contrappongono ai vaccini di tipo tradizionale basati sull’iniezione di virus indeboliti o parte di essi, come Johnson&Johnson, Oxford-AstraZeneca e Sputnik.

Con i secondi sostanzialmente viene iniettato un virus indebolito in modo che il sistema delle difese del corpo lo riconosca e sia pronto a creare un idoneo sistema di anticorpi per le difese quando arriva il vero virus.

Su questo principio si sono basati fino ad ora i vaccini tradizionali.

Con i vaccini mRNA si provoca la creazione da parte delle cellule di una proteina chiamata spike che i virus utitizzano per attaccarsi alle cellule. La presenza dello spike allerta il sistema della creazione degli anticorpi per combattere il virus. Questo meccanismo consente di adattare rapidamente il vaccino all’arrivo di varianti del virus, quindi è più versatile nel prosieguo della pandemia. Per produrre il vaccino non sono necessari lunghi periodi per coltivare le cellule infettate dal virus, come nei vaccini tradizionali, perché la produzione avviene per sintesi chimica e quindi può avvenire con maggiore velocità

La conservazione dei vaccini pfizer a mRNA richiede temperature molto basse, fino – 80 gradi, il Moderna è stabile tra i 2 e gli 8 gradi Centigradi per 30 giorni

Una considerazione a parte per le trombosi che hanno allarmato la popolazione

L’allarme è partito dalla Merkel :la Germania aveva investito su Pfizer.

Considerazione n. 1.

Premesso che esistono decessi per trombosi in numero di gran lunga più elevato nella stessa popolazione a cui si riferisce il dato, considerato che a fronte di 7 milioni di vaccinati in un’area USA di riferimento solo sei, dico sei persone vaccinate con AstraZeneca sono state interessate dalla trombosi, preso atto che nessun rapporto di causa effetto è stato dimostrato, evidenziato che la percentuale è meno di 1 su ogni milione, perché tanto rumore?

Malgrado ciò gli inglesi hanno continuato a vaccinare regolarmente ampia parte della popolazione con AstraZeneca (prodotto anglo-svedese), i Cechi si sono comprati i vaccini a cui ha rinunciato la Danimarca (rivalità con gli svedesi?), le vaccinazioni sono riprese.

Ma ormai il danno è stato fatto inducendo una sfiducia prodroma di rallentamenti vaccinali, capace di favore i vaccini concorrenti

Ma perché?

Considerazione n. 2

Costo a vaccino più richiamo

AstraZeneca 1,78 €/vaccino (x 2 vaccini 3,56€)

Johnson e Jonhson unico monodose 8,50 €/vaccino

Pfizwe 12 €/vaccino (x 2 vaccini 24€)

Moderna 18 €/vaccino (x 2 vaccini 36€)

Considerazione interlocutoria n. 3

Vuoi vedere che c’è di mezzo la concorrenza tra multinazioni della farmaceutica?

Vuoi vedere che la lotta geo-economica-politica non si ferma davanti a nulla?

Al lettore le considerazioni