Patto sulla dimensione civile della PSDC: il Consiglio adotta conclusioni

Post in Attualità, Mondo, Politica

Oggi il Consiglio ha adottato conclusioni relative al patto sulla dimensione civile della politica di sicurezza e di difesa comune (PSDC), ribadendo il suo impegno a rendere la dimensione civile della PSDC più capace, più efficace, flessibile e reattiva, nonché più coesa.

Le conclusioni sottolineano il significativo contributo delle missioni civili della PSDC alla pace e alla stabilità internazionali quale elemento fondamentale dell’approccio integrato dell’UE alle crisi e ai conflitti esterni. Sottolineano anche la necessità di rafforzare il ruolo e la capacità dell’UE di agire come garante della sicurezza mediante la PSDC.

A seguito della prima conferenza annuale di valutazione, tenutasi il 14 novembre 2019 a Bruxelles, il Consiglio si compiace dei progressi positivi realizzati complessivamente nell’ultimo anno e il forte impegno assunto da tutte le parti interessate per dare piena attuazione al patto.

Il Consiglio approva le tappe individuate durante la conferenza annuale di valutazione che sono intese a contribuire all’attuazione generale del patto, assicurando interconnessioni tra i suoi diversi settori. Mirano inoltre a promuovere una stretta cooperazione con i partner pertinenti, caso per caso.

Conclusioni del Consiglio relative al patto sulla dimensione civile della PSDC, 9 dicembre 2019

Politica di sicurezza e di difesa comune (sito web del SEAE)

Dimensione civile della politica di sicurezza e di difesa comune: l’UE rafforza la sua capacità d’azione (comunicato stampa, 19.11.2018)

Visitare il sito web