IN VIGORE IL NUOVO PIANO TRIENNALE PER LA DIGITALIZZAZIONE NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Post in Attualità, Cultura, Italia

INei giorni scorsi è stato approvato il piano triennale “2019 – 2021”per l’informatica nella pubblica amministrazione.

Si tratta di nuove azioni che hanno il fine di accelerare la transizione al digitale di amministrazioni, e territori, facendo diventare cittadini e imprese i veri protagonisti dell’innovazione.

Il nuovo piano contiene importanti elementi per strutturare la “governace” sostenendo, tra l’altro, il percorso inclusivo di crescita digitale delle pubbliche amministrazioni centrali, oltre che di quelle locali,  puntando sulla nuova figura del responsabile per la transizione al digitale, cercando di rafforzare gli interventi a supporto delle amministrazioni locali per colmare il divario tra i diversi territori dell’Italia.

Lo stesso, delinea, altresì,  azioni totalmente dedicate al mondo delle imprese, al fine di favorire l’investimento in innovazione del tessuto economico e produttivo del territorio.

Tra le nuove misure previste, anche delle azioni per l’innovazione dei servizi pubblici al fine di integrare le azioni per semplificare il trasporto delle merci e per ridurre i costi della catena logistica con una visione mirata a conciliare le esigenze di mobilità di persone e merci, oltre che le strategie per l’adozione (a livello nazionale)  delle tecnologie emergenti,  come l’intelligenza artificiale.

Il piano è stato pubblicato dopo essere stato presentato alla “Conferenza Stato Regioni” e condiviso con la commissione governativa “Agenda Digitale” in modo da condividere il percorso attuativo, dando seguito al coinvolgimento di tutte le pubbliche amministrazioni sia durante la fase di stesura che di quella di raccordo; lo stesso è disponibile sia sul  sito “Piano Triennale”  che su quello istituzionale di AGID, corredato da una guida dinamica, che sarà costantemente aggiornata al fine di fornire una visione sempre più fruibile delle azioni e degli obiettivi da raggiungere.