L’UE adotta misure a sostegno dei produttori di farmaci generici

Post in Attualità, Mondo, Politica
L’UE sta adottando misure per promuovere la competitività dei produttori comunitari di farmaci generici e di prodotti biosimilari. Il Consiglio ha adottato oggi un regolamento che introduce un’eccezione alla protezione accordata a un medicinale originale da un certificato protettivo complementare (SPC) a fini di esportazione e / o di stoccaggio.
Grazie all’eccezione, i produttori di generici e biosimilari con sede nell’UE avranno il diritto di produrre una versione generica o biosimilare di un medicinale protetto con RCP durante il periodo dell’SPC allo scopo di esportare in un mercato non UE in cui la protezione è scaduto o non è mai esistito o (nei sei mesi precedenti la scadenza del CPC) allo scopo di creare uno stock che sarà immesso sul mercato dell’UE dopo la scadenza del CPC.
“Il nuovo regolamento consentirà ai produttori di generici con sede nell’UE di competere a parità di condizioni con i produttori non UE, creerà posti di lavoro di alto valore e aumenterà la disponibilità di medicinali generici nell’UE”.
Niculae BĂDĂLĂU, ministro dell’economia rumeno