Le Palme, il Papa: nel dramma che viviamo pensiamo al bene che possiamo fare

Post in Attualità, Cultura
Nella Messa della Domenica delle Palme Francesco apre la Settimana Santa con l’invito a rivolgere lo sguardo al Crocifisso: Il momento difficile “che stiamo attraversando in questo tempo ci spinge a prendere sul serio quel che è serio, a riscoprire che la vita non serve se non si serve”. E ai giovani dice: non abbiate paura di spendere la vita per Dio e per gli altri

In questi giorni santi guardiamo Gesù servo, che ci serve dando la vita per noi, per sentire la consolazione di Dio nel dramma della pandemia e riscoprire che “la vita non serve se non si serve”. Papa Francesco, in una Basilica Vaticana che impressiona per i grandi spazi vuoti, un’immagine insolita che ci dovremo abituare a vedere, presiede la celebrazione della Domenica delle Palme (qui il testo integrale dell’omelia) e apre la Settimana Santa, ricordandoci che quello che stiamo vivendo, e che tiene oggi anche i giovani, nella loro 35 esima Giornata mondiale lontano da lui, “ci spinge a non perderci in cose di poco conto”.

Chiediamo al Crocifisso la grazia di vivere per servire

Per questo a casa, in questi giorni, è il suo invito, stiamo davanti al Crocifisso, “e chiediamo la grazia di vivere per servire”. E ai giovani il Papa indica i veri eroi, quelli che in questi giorni stanno accanto ai malati di Covid-19, “quelli che danno sé stessi per servire gli altri”. Non abbiate paura di spendere la vita “per Dio e per gli altri, ci guadagnerete!”.

leggi tutto