L’acqua nella diplomazia: il Consiglio conferma l’impegno dell’UE per un maggiore impegno dell’UE

Post in Attualità, Mondo, Politica

Il Consiglio ha approvato oggi conclusioni che sottolineano l’importanza strategica dell’acqua, in particolare per lo sviluppo sostenibile, la riduzione della povertà, la sicurezza alimentare e nutrizionale, lo sviluppo umano, l’azione per il clima, la protezione dell’ambiente, la conservazione della biodiversità e degli ecosistemi, l’azione umanitaria, la pace e la stabilità e l’importanza dell’acqua come diritto umano.
Le conclusioni riaffermano l’impegno diplomatico dell’UE in materia di acqua, in particolare la cooperazione transfrontaliera in materia di acque, come strumento per la pace, la sicurezza e la stabilità. Le conclusioni chiedono un’ulteriore attuazione al riguardo e un aumento delle sinergie tra la diplomazia dell’acqua, del clima e dell’energia.
Il Consiglio è preoccupato che l’obiettivo di sviluppo sostenibile (OSS) 6 – “Garantire la disponibilità e la gestione sostenibile dell’acqua e dei servizi igienico-sanitari per tutti” rimanga gravemente fuori strada e sottofinanziato. Pertanto, il Consiglio invita a dare maggiore enfasi alla questione dell’acqua nell’azione esterna dell’UE e nelle agende delle Nazioni Unite, in linea con l’OSS 6 Global Acceleration Framework.
A tal fine, l’UE accoglie con favore la conferenza sull’acqua delle Nazioni Unite 2023 come un’opportunità per mobilitare tutte le parti interessate e tutti i settori e sottolinea la necessità di risultati concreti.
Conclusioni del Consiglio sull’acqua nell’azione esterna dell’UE
Conferenza delle Nazioni Unite sull’acqua del 2023
Diplomazia dell’acqua: il Consiglio adotta conclusioni, comunicato stampa del 19 novembre 2018
Visita il sito web