LA FORNITURA DI LIBRI DI TESTO DA PARTE DEL COMUNE DI BOVA MARINA TROVA OSTACOLO (sic) NELLA BUROCRAZIA (SOLO?) SCOLASTICA LOCALE

Post in Area Grecanica, Attualità, Calabria - Sicilia

Il Comune di Bova Marina come ogni anno ha svolto, per tempo, una gara d’appalto circa la fornitura dei libri di testo per l’anno scolastico in corso a favore degli alunni della Scuola Primaria del plesso di Bova Marina.

Purtroppo ogni sforzo risulta vanificato nella mattina di oggi, 19 ottobre, quando il fornitore, recandosi presso l’istituto scolastico per recapitare i suddetti libri, si è visto rifiutare la consegna da parte del personale ATA e Docente dell’Istituto Comprensivo Bova Marina Condofuri, sulla base – a loro dire – di una disposizione impartita dal Dirigente Scolastico.

Il Comune, intervenuto tempestivamente per trovare una soluzione, ha dovuto prendere in consegna i libri già divisi per classi ed utenti destinatari, evitando così che la fornitura venisse rispedita al mittente creando un ulteriore ritardo anche di diverse settimane.

La consegna del materiale librario, atteso da decine di famiglie e di studenti, era stata comunicata alla Dirigente da parte dell’Ufficio Scolastico Sociale del Comune preventivamente tramite pec.

Il Comune di Bova Marina è profondamente rammaricato per l’accaduto e per la mancata collaborazione. Al fine di tutelare sia il diritto allo studio di tutti i ragazzi – a cui vanno garantiti servizi efficienti e tempestivi – che la fiducia nelle istituzioni comunali e scolastiche da parte delle famiglie, si auspica, da parte dell’Istituto Comprensivo, un deciso cambio di passo volto al bene ultimo degli studenti, che siamo intenzionati a tutelare attraverso ogni mezzo ed azione che ci consentono la Costituzione e le leggi.

COMUNICATO STAMPA COMUNE  DI  BOVA  MARIN (CITTÀ METROPOLITANA DI REGGIO CALABRIA)