Intesa sulla manovra. Zingaretti: “Ha vinto l’Italia”. Renzi: “Ora la crescita”

Post in Attualità, Economia Finanza Leggi, Featured, Italia, Politica

Dai media

Maggioranza soddisfatta per l’intesa sulla Legge di Bilancio. L’accordo è stato raggiunto ieri dopo un vertice fiume a Palazzo Chigi. Lunedì riprenderà l’esame degli emendamenti. Slitta a luglio la tassa sulla plastica da 50 centesimi al chilo, parte da ottobre la “sugar tax”, arrivano 65 milioni per i Vigili del fuoco.

L’intesa, che secondo alcune stime porta il valore totale della manovra a 32 miliardi. Ieri alle dieci di sera Giuseppe Conte e Roberto Gualtieri sono scesi in sala stampa per annunciare “l’accordo completo”. “Nessuno dica più che questo è il governo delle tasse”, afferma il premier.

Zingaretti: “Ha vinto l’Italia”
“Con questa manovra abbiamo iniziato a rimettere i soldi nelle tasche degli italiani e investire sul futuro del nostro Paese. Ha vinto l’Italia”. Lo afferma il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, che prosegue: “Niente Salvini Tax, cioé il tanto temuto aumento dell’Iva per 23 miliardi, che sarebbe costato 500 euro in più di tasse ad ogni famiglia. Stipendi più alti per i lavoratori, con 3 miliardi di sgravi fiscali sulle tasse sul lavoro. E poi 59 miliardi di investimenti pluriennali per l’economia verde, giusta, competitiva e per le infrastrutture. Un sostegno alle imprese, al cuore pulsante del Paese”, conclude.

“Una finanziaria per i più deboli e per fare ripartire l’Italia. Ora tutti insieme prepariamo una nuova agenda di Governo per lo sviluppo, il lavoro e la giustizia sociale”, afferma il segretario nazionale del Pd.

Renzi: “Vinto su no tax, ora concentriamoci sulla crescita”

Leggi tutto