“In morte” di Leone Stelitano: questo è il giorno del saluto

Post in Area Grecanica, Attualità, Calabria - Sicilia, Italia

il cielo apre le porte a un nuovo Angelo, un ragazzo pieno di voglia di vivere, di amare, entusiasta e sempre sorridente.

Alla famiglia un abbraccio forte di cordoglio per la perdita di un figlio, fratello, nipote, cognato, cugino. Alla madre e al padre la più sincera solidarietà e l’assoluta comprensione dei cuori di ogni genitore.

Alla moglie un abbraccio di forza e coraggio, affinché possa realizzare tutti i progetti ideati con il suo compagno, perché Leo sarà sempre accanto a lei, in un alito di vento che la spinge dolcemente a proseguire il percorso iniziato insieme. I figli sono parte viva di Leo e a loro un immenso abbraccio di dolcezza e speranza affinché siano orgogliosi di un padre come lui. Un giovane appassionato alla pesca, alla pallavolo, alla sua famiglia e alla vita. Oggi ha fatto un salto più in alto, molto più su di quella rete da campo e ha toccato il cielo dove vivrà la sua nuova vita, risplendendo di luce eterna.

I figli, sono certa, potranno sentire il calore del loro papà negli abbracci e nell’amore che la famiglia avrà per loro, lo troveranno nello sguardo della gente che conserva anche un solo ricordo di Leo, negli occhi lucidi degli amici quelli veri, lo troveranno nel campo dove da ragazzo ha giocato e vinto tante partite, nel suo mare dove lo scintillio del sole tutto l’anno manterrà vivo la luce dei suoi occhi, la luce della sua anima che non sarà vinta nemmeno dalla falce nera della morte. La morte non porta con sé il ricordo di una persona destinata a vivere per sempre nella sua terra di sole, di mare e di amore, quello stesso che i suoi passi lasciano impresso in questa vita terrena.

Commossi nel ricordo di Leone Stelitano, un ragazzo d’oro che il paese di Bova Marina vanta di aver avuto come figlio, strappato troppo presto alla vita.

Uniti al dolore della famiglia.

”Dietro non si torna

non si può tornare giù

quando ormai si vola

non si può cadere più”

Su queste note di Vasco vola in alto nell’immenso cielo che oggi ci abbraccia e unisce nello stesso tremendo dolore.

 

Arrivederci Leo,

perché sì, questo è solo un precoce e lungo arrivederci.

Che la tua anima sia circondata di Angeli e tanta pace.

Cieli immensi per te.

*****************************************************************

DI REDAZIONE

Vicinanza alla famiglia e  sentite condoglianze mie personali e da parte della Redazione di deliapress.it

Elio Cotronei