Il Progetto “Borgo della Salute” coinvolge Davoli: paese dell’hinterland soveratese

Post in Attualità, Calabria - Sicilia, Cultura

Formalizzata l’adesione nella sala consiliare del Palazzo Comunale . Presenti Marco Tagliaferri e Pino Pipicelli, rispettivamente Presidente Nazionale e Segretario Generale dell’Associazione. Viva soddisfazione espressa dalle Istituzioni locali .

E’ annoverata tra i Comuni aderenti al Progetto “Borgo della Salute”, Davoli, paese dell’hinterland soveratese, ricadente nel Parco Naturale Regionale delle Serre.

Un territorio articolato in una varietà paesaggistica, che si snoda dai monti alla collina, s’intreccia a valli e pianure, raggiungendo la costa, lambita dal Mar Jonio. Un colpo d’occhio di impatto ambientale, nei suoi lineamenti naturalistici, antropici, storici, culturali, antropologici, economici, turistici.

Ora è “Borgo della Salute”. Una scelta, una sfida, un programma, contestualizzato nel presente storico e proiettato verso un futuro di sviluppo e di sostenibilità.

Ha espresso viva soddisfazione, il sindaco Papaleo, nel porgere il saluto ai convenuti: nella condivisione degli obiettivi e delle responsabilità, architravi di qualsiasi progetto, unitamente all’entusiasmo, che lo vivifica e lo anima,  è contenuto il successo di qualunque percorso.

Il Presidente Tagliaferri  si è soffermato sui principi etici fondanti il dettato dell’Associazione, nell’ottica del “benessere mediterraneo, sintesi della civiltà del Mediterraneo”. Al centro delle  linee guida, “le persone, la salute, l’identità dei territori” : tante e varie le iniziative, che coinvolgeranno cittadini, Associazioni, Gruppi culturali, Scuola, in azione sinergica e continua.

E’ sicuramente un progetto ambizioso, che si configura quale volano per lo sviluppo del territorio e per la qualità della vita di chi vi l’abita.

“Per chi sa dove andare, anche la brezza è preziosa” (R. M. Rilke).