Emergenza Covid-19 in Calabria. Graziano Di Natale: “Politica incapace

Post in Attualità, Calabria - Sicilia, Società

di intervenire con incisività. Dati poco attendibili. Persone in

Emergenza Covid-19 in Calabria. Graziano Di Natale: “Politica incapace

di intervenire con incisività. Dati poco attendibili. Persone in

quarantena attendono da giorni una chiamata. Ho scritto al Commissario

straordinario dott. Vincenzo La Regina”.

“Ritengo ormai palese che la gestione del quadro pandemico in Calabria

sia sfuggita, ancora una volta, di mano. Avendo capito quanto

incontrollata sia la situazione, ho prontamente scritto al commissario

straordinario dell’Asp di Cosenza, dott. Vincenzo La Regina, affinché

possa dimostrarsi propedeutico nello stilare misure urgenti prima che

sia troppo tardi”. È quanto afferma Graziano Di Natale in una denuncia

pubblica, che così prosegue: “È davvero impensabile quello che sta

accadendo. Da troppi mesi proseguo nel denunciare quello che gli altri

non hanno il coraggio di fare.

Temo che i dati che ci vengono forniti quotidianamente non rispecchino

la realtà dei fatti. Se ciò dovesse risultare vero -sottolinea- la curva

epidemiologica in Calabria assumerebbe contorni ancora peggiori”.

L’esponente politico, afferma inoltre: “Nel computo dei positivi non

vengono infatti conteggiati i tanti cittadini che, per responsabilità,

sono in auto isolamento, in attesa di una chiamata dal servizio

sanitario.

Nonostante l’imponente mole di lavoro svolta dai responsabili del

servizio di prevenzione, i dati purtroppo non promettono nulla di buono.

Il sistema è nuovamente in tilt. Uno scenario ampiamente prevedibile che

ha lasciato nell’indifferenza generale chi dovrebbe avere ben saldo il

timone della nave. Al netto di qualche proclama dai toni trionfalistici

-conclude Di Natale- la politica Calabrese ancora una volta è incapace

di avanzare soluzioni e di proporre una gestione priva di intoppi della pandemia in Calabria”.

Da Graziano Di Natale