Elezioni regionali: Uncem Calabria guarda allo sviluppo delle aree interne, “presto apposito confronto con i candidati alla presidenza”

Post in Attualità

Nella mattinata di venerdì 2 luglio, si è svolta a Isca sullo Jonio (Cz) la giunta della delegazione calabrese dell’Uncem (Unione nazionale comuni, comunità ed enti montani), che – riassume un comunicato stampa ufficiale – ha completato l’organizzazione interna, assegnato le deleghe operative e istituito le proprie commissioni di lavoro. Di seguito la stessa giunta ha programmato le prossime iniziative sul territorio della Calabria, cui parteciperà il presidente dell’Uncem nazionale, Marco Bussone. «Si è trattato – ha detto il presidente della delegazione calabrese, Vincenzo Mazzei – di un incontro positivo e di prospettiva. I vari schieramenti stanno definendo i loro assetti politici per le elezioni di ottobre. Perciò a breve chiederemo un incontro con i candidati alla presidenza della giunta regionale, al fine di conoscere i rispettivi impegni per il territorio montano, di sapere come intendano sostenere le aree interne, anche quelle collinari, che hanno bisogno di risposte e rappresentano una grande risorsa per lo sviluppo economico, culturale e sociale dell’intera Calabria. Riteniamo che Anci, Upi e Uncem siano indispensabili per consolidare il rapporto tra la Regione ed i Comuni. Abbiamo 120 Comuni associati e due Unioni di Comuni. Pertanto, possiamo dare forza e sostegno ai sindaci, spesso lasciati da soli a svolgere la loro delicata funzione». Rosaria Succurro, vicepresidente di Uncem Calabria e sindaco di San Giovanni in Fiore, ha sottolineato: «Ci siamo già attivati per creare rete, con l’obiettivo di utilizzare al meglio le risorse disponibili del Pnrr e di favorire a riguardo la piena convergenza delle rappresentanze istituzionali delle zone montane». Alla stessa giunta Uncem, oltre a Mazzei e Succurro hanno partecipato i sindaci Antonio De Masi (Nardodipace), Rosario Sergi (Platì), Fabrizio Rizzuti (Cerva) e Luisa Caronte, presidente dell’associazione Rete Montagne Calabria.