Donne, pace e sicurezza: il Consiglio adotta conclusioni

Post in Attualità, Mondo, Politica

Il Consiglio ha adottato conclusioni su donne, pace e sicurezza. Il Consiglio ricorda che l’Unione europea e i suoi Stati membri sono impegnati ad attuare integralmente l’agenda in materia di donne, pace e sicurezza, che comprende la risoluzione 1325 del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite e le risoluzioni successive, garantendo che tale agenda sia pienamente integrata in tutte le politiche e iniziative dell’UE volte a promuovere l’importante ruolo dell’impegno delle donne a favore della pace sostenibile, della sicurezza, dei diritti umani, della giustizia e dello sviluppo.

Nelle sue conclusioni il Consiglio accoglie con favore il nuovo approccio strategico dell’UE in materia di donne, pace e sicurezza. Tale approccio sottolinea la necessità di un’integrazione sistematica di una prospettiva di genere in tutti i settori e le attività nell’ambito della pace e della sicurezza, e in generale nelle azioni esterne dell’UE. Mette inoltre in risalto la necessità che l’UE coinvolga, emancipi, protegga e sostenga le donne e le ragazze al fine di aiutare tutti i paesi a conseguire una pace e una sicurezza sostenibili e durature, quali elementi intrinseci dei diritti umani e dello sviluppo sostenibile.

Testo integrale delle conclusioni

Dichiarazione dell’UE – Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite: Promuovere l’attuazione dell’agenda in materia di donne, pace e sicurezza e sostenere la pace attraverso l’emancipazione politica ed economica delle donne, 25 ottobre 2018

Visitare il sito web