Decentramento e partecipazione, la seconda Commissione a confronto con il movimento M.I.T.I.

Post in Attualità, Calabria - Sicilia, Politica

La consigliera comunale e presidente dell’organismo consiliare, Angela Martino: “Dibattito positivo, lavoriamo per trovare la giusta sintesi tra gli indirizzi dell’amministrazione e le proposte del tessuto sociale”

La seconda Commissione Affari istituzionali, Città metropolitana e Decentramento, controllo degli Enti partecipati, sicurezza e legalità, presieduta dalla consigliera comunale, Angela Martino, si è confrontata con i rappresentanti del movimento M.I.T.I. Unione del Sud, presieduto da Fabio Putortì, in merito alle tematiche legate agli istituti di partecipazione popolare e ai comitati di quartiere, oggetto di una specifica proposta regolamentare formulata dallo stesso movimento.

“Si è trattato di un confronto molto positivo e costruttivo – ha spiegato a margine dei lavori la consigliera Martino – che vivrà successivamente altri passaggi nell’ambito di ulteriori sedute della commissione e con il coinvolgimento del delegato al Decentramento, il consigliere Antonino Malara”. L’organismo consiliare, ha proseguito la consigliera Martino, “ha a cuore questa tematica e, non a caso, ha voluto convocare i rappresentanti di Miti nel più rigoroso rispetto delle tempistiche previste dal regolamento con riferimento alla loro richiesta di audizione. In linea più generale, è bene ribadire che l’amministrazione comunale attribuisce un ruolo centrale alla cittadinanza attiva, al dialogo e all’ascolto nei confronti delle diverse espressioni della comunità, sia singoli che rappresentanze di quartiere”.

E soprattutto, rimarca la consigliera, “non c’è alcun pregiudizio o chiusura verso alcun tipo di proposta che viene dai diversi attori sociali. Ogni input, stimolo o contributo di idee costituisce un valore aggiunto che intendiamo valutare con la massima attenzione. Questo percorso – evidenzia la rappresentante di Palazzo San Giorgio – dovrà naturalmente armonizzarsi con quelli che sono gli indirizzi programmatici in virtù dei quali questa amministrazione ha ricevuto la fiducia del corpo elettorale. In questa direzione, ritengo particolarmente utile il coinvolgimento del delegato al Decentramento con il quale potremo esaminare tali proposte proprio alla luce della strategia perseguita dal Comune”.

Nel corso della seduta, inoltre, è stato ricordato come in tante altre realtà italiane in cui i processi di ripristino del decentramento politico e amministrativo sono in una fase più avanzata, si registra una equilibrata e funzionale coesistenza tra tutte le altre forme e realtà di partecipazione popolare e comitati territoriali. “Naturalmente – sottolinea la presidente della seconda Commissione – è poi compito e onere dell’amministrazione comunale disegnare nel miglior modo possibile il perimetro entro cui tali realtà e strumenti possono interagire. Ma questo è un passaggio che affronteremo in un momento successivo, in questa fase mi piace mettere in rilievo il qualificato e approfondito contributo offerto dal movimento Miti, ai cui rappresentanti va il mio ringraziamento per il proficuo confronto avuto in Commissione. Credo che sia questa la strada giusta – ha poi concluso la consigliera Martino – per rendere l’interlocuzione e il confronto tra amministrazione e tessuto sociale sempre più propositiva ed efficace”.

Partito democratico RC