Dai trasporti ai tabaccai: tutte le attività escluse dalla nuova stretta del governo

Post in Attualità, Italia, Politica
Conte firma il decreto ma i sindacati minacciano lo sciopero. Ecco la nuova lista dei settori che continueranno a operare in tutto il Paese

Conta circa una settantina di voci la lista provvisoria delle attività che resteranno aperte con l’entrata in vigore delle nuove misure restrittive annunciate dal premier Giuseppe Conte per affrontare l’emergenza coronavirus. Continuano a operare tutte le filiere ritenute essenziali, e quindi legate al settore alimentare, a quello farmaceutico e biomedicale e a quello dei trasporti. I sindacati però minacciano lo sciopero generale visto che la lista delle attività autorizzate a proseguire il lavoro è stata modificata nelle ultime ore.