Covid: il generale Petroni Direttore Unità completamento campagna vaccinale, Il Presidente del Consiglio dei Ministri Prof. Mario Draghi firma il Dpcm

Post in Attualità, Italia intera, Salute

Le funzioni vicarie del Direttore dell’Unità sono attribuite al dott. Giovanni Leonardi, dirigente del Ministero della Salute

Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha firmato il Dpcm (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri) di nomina del Maggior Generale dell’Esercito Tommaso Petroni a Direttore dell’Unità per il completamento della campagna vaccinale e per l’adozione di altre misure di contrasto alla pandemia, a decorrere dal 1° aprile. Con la fine dello stato di emergenza infatti il generale Francesco Paolo Figliuolo lascerà l’incarico.

L’Unità sarà composta da una parte del personale della struttura di supporto alle attività del Commissario straordinario per l’emergenza Covid e da personale in servizio al Ministero della Salute.
Le funzioni vicarie del Direttore dell’Unità sono attribuite al dott. Giovanni Leonardi, dirigente del Ministero della Salute.

Il Maggior Generale dell’Esercito Italiano Tommaso Petroni, nato a Canosa di Puglia il 14/10/1962, coniugato con due figli, si è arruolato l’11 settembre 1981, frequentando il 163° Corso “Lealtà” all’Accademia di Modena.                                                                                Altri titoli di studio del Gen. Petroni: — Ha frequentato con successo il corso per Ufficiali Specialisti A VES a Viterbo; — Frequenza del 125° Corso di Stato Maggiore presso la Scuola di Guerra di Civitavecchia;— Laurea in Tecnologie Industriali Applicate presso t’Università degli Studi ‘La Sapienza” di Roma; — Frequenza 3° Corso dell’Istituto Superiore di Stato Maggiore Inteiforze in Roma; — Master in Scienze Strategiche presso / ‘Università degli Studi di Torino.

Di seguito alcuni degli ultimi incarichi professionali del Generale Petroni:                                                             — Ha ricoperto vari incarichi di comando, prestando servizio come esperto di logistica in missioni in Kurdistan, Somalia e Kosovo oltre che al quartier generale della Nato a Valencia.                                                                                                                                      — Dall’ottobre 2018 ad aprile 2021, ha svolto gli incarichi di capo reparto Trasporti e capo reparto Materiali occupandosi della gestione di tutti i trasporti nazionali ed internazionali a supporto di Enti e Reparti dell’Esercito italiano.