Conclusioni del Consiglio europeo su Russia, Regno Unito, Medio Oriente, Mali e Bielorussia. 24 maggio 2021

Post in Attualità, Mondo, Politica
Russia
11. Il Consiglio europeo ha tenuto un dibattito strategico sulla Russia.
12. Condanna le attività illegali, provocatorie e destabilizzanti della Russia contro l’UE, i suoi Stati membri e non solo. Ribadisce l’unità e la solidarietà dell’UE di fronte a tali atti nonché il suo sostegno ai partner orientali.
13. Il Consiglio europeo esprime solidarietà alla Repubblica ceca e ne sostiene la risposta.
14. Il Consiglio europeo ribadisce il proprio impegno a favore dei cinque principi che guidano la politica dell’UE nei confronti della Russia. Invita l’alto rappresentante e la Commissione a presentare una relazione contenente opzioni strategiche sui rapporti UE-Russia in linea con tali principi, in vista della sua riunione del giugno 2021.
15. L’UE continuerà a coordinarsi con i partner che condividono gli stessi principi.
Regno Unito
16. Il Consiglio europeo si compiace che l’accordo sugli scambi commerciali e la cooperazione UE-Regno Unito sia entrato in vigore il 1º maggio 2021. Tale accordo, insieme all’accordo di recesso e ai relativi protocolli, costituisce il quadro per le nostre relazioni con il Regno Unito. Si dovrebbero attuare pienamente e in modo effettivo entrambi gli accordi e rendere operative le loro strutture di governance.
17. I due accordi consentono all’UE di avere un partenariato quanto più stretto possibile con il Regno Unito, pur riconoscendo che un paese non appartenente all’UE non può godere degli stessi vantaggi di uno Stato membro e che le relazioni devono sempre essere basate su un equilibrio di diritti e obblighi. Le relazioni con il Regno Unito dovrebbero rimanere reciprocamente vantaggiose e non possono in alcun caso compromettere l’integrità del mercato unico, l’unione doganale o l’autonomia decisionale dell’UE. Il Consiglio europeo invita il Regno Unito a rispettare il principio di non discriminazione tra gli Stati membri.

18. Il Consiglio europeo invita la Commissione a proseguire gli sforzi tesi a garantire la piena attuazione degli accordi, anche nei settori dei diritti dei cittadini dell’UE e della pesca e per quanto riguarda la parità di condizioni, avvalendosi appieno degli strumenti previsti dagli accordi e in costante coordinamento e permanente dialogo con il Consiglio e i suoi organi preparatori conformemente alla prassi consolidata.
19. Il Consiglio europeo continuerà a occuparsi della questione e l’UE resterà unita nel suo dialogo con il Regno Unito.
Medio Oriente
20. Accogliamo con favore il cessate il fuoco che dovrebbe porre fine alle violenze. L’UE continuerà a collaborare con i partner internazionali per riavviare un processo politico. L’UE ribadisce il suo fermo impegno a favore della soluzione dei due Stati.
Mali
21. Il Consiglio europeo si associa alla dichiarazione dell’ECOWAS e dell’Unione africana, condanna con forza il rapimento del presidente della transizione del Mali e del primo ministro e ne chiede il rilascio immediato.
22. L’Unione europea è pronta a prendere in esame misure mirate contro i leader politici e militari che ostacolano la transizione maliana.
Visita sito web      
Bielorussia
Il Consiglio europeo condanna fermamente l’atterraggio forzato del volo Ryanair a Minsk (Bielorussia) il 23 maggio 2021, che ha messo in pericolo la sicurezza aerea, e la detenzione da parte delle autorità bielorusse del giornalista Raman Pratasevich e di Sofia Sapega.
Il Consiglio europeo:
– esige che Raman Pratasevich e Sofia Sapega siano rilasciati immediatamente e che sia garantita la loro libertà di circolazione;
– chiede all’Organizzazione per l’aviazione civile internazionale di indagare con urgenza in merito a questo incidente inaccettabile e senza precedenti;
– invita il Consiglio ad adottare quanto prima ulteriori inserimenti in elenco di persone ed entità sulla base del pertinente quadro delle sanzioni;
– chiede al Consiglio di adottare ulteriori sanzioni economiche mirate e invita l’alto rappresentante e la Commissione a presentare senza indugio proposte a tal fine;
– chiede a tutti i vettori con sede nell’UE di evitare il sorvolo della Bielorussia;
– chiede al Consiglio di adottare le misure necessarie per vietare il sorvolo dello spazio aereo dell’UE da parte delle compagnie aeree bielorusse e impedire ai voli operati da tali compagnie aeree di accedere agli aeroporti dell’UE;
– esprime solidarietà alla Lettonia a seguito dell’espulsione ingiustificata di diplomatici lettoni.
Il Consiglio europeo continuerà a occuparsi della questione.
Visita sito web