Care ragazze e cari ragazzi,
cari genitori,
cari dirigenti, insegnanti e collaboratori scolastici,
ha inizio in questi giorni uno degli anni scolastici più particolari di sempre. Dopo una dura e
prolungata chiusura dei cancelli delle scuole di ogni ordine e grado, a causa del lockdown e dellapandemia globale da Covid-19, finalmente si riaprono le porte delle nostre amate scuole!
In questi lunghi mesi di isolamento e distanziamento forzato sono cambiate le abitudini della vitaquotidiana in famiglia e nella società, e si sono purtroppo allentati in parte i vincoli ed il senso della comunità che, invece, vanno alimentati e sopportati per garantire un modello di vita sociale e civile più consono. Tutti voi rappresentate un tramite fondamentale per la loro affermazione.
Nel vivo dei sacrifici e delle difficoltà, abbiamo appreso una grande lezione, ossia quanto siano importanti le cose più semplici della nostra quotidianità. La bellezza dello stare insieme, la libertà di farci una passeggiata, di giocare o di incontrarci all’aria aperta, l’importanza di studiare per meglio apprendere e comprendere le difficoltà del mondo che ci circonda.
Il ritorno a scuola segna un passo imprescindibile verso la riconquista del tanto auspicato ritorno alla normalità. Dobbiamo stare insieme, ma per farlo è importante essere pazienti e mantenere ledistanze, seguendo quelle poche e semplici regole utili al benessere di tutta la comunità.
Vi auguro, a nome di tutta l’Amministrazione Comunale, un buon inizio in tutti i sensi.
A voi ragazze e ragazzi, che sia un anno di riconquista della vostra libertà, ricco di momenti di condivisione e di apprendimento. Il regalo più bello che potrete fare a tutti noi è essere felici.
A voi famiglie, l’augurio di essere sempre il porto sicuro dei vostri figli.
Ai dirigenti, agli insegnanti, ai collaboratori scolastici va un grande ringraziamento per
l’encomiabile lavoro svolto anche durante i mesi del lockdown, e l’augurio che siate sempre
d’esempio per le giovani generazioni.
Buon Anno Scolastico!
Il Sindaco
Saverio Zavettieri