Biblioteche di Roma, un milione e mezzo di euro nel  triennio per acquisto libri                                                   e  innovazione tecnologica    

Post in Attualità, Cultura

Roma – L’Istituzione delle Biblioteche di Roma avrà per il prossimo triennio 2020-2022 la disponibilità di un contributo agli investimenti di 1.500.000 euro,  500 mila per ciascun anno. In totale  500 mila euro in più . Risorse importanti che saranno utilizzate non solo per l’ammodernamento di attrezzature ed arredi ma anche per l’acquisto di libri in diversi ambiti linguistici , italiano, francese inglese, e per la crescita e l’aggiornamento del patrimonio bibliografico di tutta la rete cittadina con particolare attenzione alle iniziative promosse e organizzate  in occasione delle celebrazioni dell’anno rodariano.

Nel precedente triennio 2017-2019  sono stati spesi 1.000.00 di euro  di cui 310 mila  per l’acquisto di attrezzature e strumentazione informatiche: pc, tablet e portatili destinati alle mediateche ed alle postazioni Opac/Biblio Tu  e 700 mila per ammodernamento degli arredi e dei mobili delle biblioteche recentemente ristrutturate ( Flaminio e Raffaello) e per la sostituzione degli scaffali Bookrossing per la realizzazione del progetto del libero scambio nelle Biblioteche  nei nove Municipi di Roma che hanno firmato un protocollo con l’Istituzione per attività culturali diffuse. “ L’incremento del contributo agli investimenti per i prossimi tre anni – dichiara il presidente di Biblioteche di Roma Paolo Fallai- rappresenta un risultato importante che premia la bontà della nostra azione amministrativa e gestionale delle risorse  e consente  alle biblioteche  di  continuare ad offrire ai cittadini  servizi  più  efficienti”.