“Benvenuti in Aspromonte”: sabato a Bova la presentazione dello spot realizzato dal regista Francesco Pileggi

Post in Area Grecanica, Attualità, Calabria - Sicilia, Cultura

Sarà presentato sabato 17 luglio nella splendida cornice di palazzo Mesiani, a Bova, il nuovo video promozionale del Parco Nazionale dell’Aspromonte, realizzato dal regista calabrese Francesco Pileggi.

Lo spot è un racconto poetico per “visioni” del Parco dell’Aspromonte, con una narrazione piena di metafore che coinvolge i luoghi più leggendari della montagna “lucente”.

“Benvenuti in Aspromonte” verrà proiettato in anteprima assoluta, durante l’ultima serata della rassegna cinematografica “Fenommesta sti Chora…  con lo sguardo verso la Grecia”, promossa e organizzata dal Centro di Lingua e Cultura Ellenica ELLINOMATHEIA in collaborazione con la Scuola di Lingua greca di Bova “G.A.Crupi”: il festival è patrocinato dall’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte, dal comune di Bova e dall’ Ambasciata di Grecia a Roma.

Non è un caso che, a pochi mesi dall’ingresso ufficiale dell’Aspromonte nella rete mondiale dei Geoparchi Unesco, venga scelta Bova e la sede del Geoparco Aspromonte,  quale location d’eccezione per la proiezione della nuova “opera” di Pileggi.

Sono proprio gli elementi caratterizzanti del Geoparco a rendere unico e particolare il video, che accompagna il pubblico in un viaggio originale con i luoghi e la natura tramutati come attori protagonisti di uno spettacolo magnifico qual è l’Aspromonte.

Francesco Pileggi, regista video e di teatro, costantemente impegnato nella realizzazione di documentari, cortometraggi e spot istituzionali, ha scelto per questo innovativo contenuto di non utilizzare droni privilegiando una visione da “terra”, oltre che per una scelta ambientalistica, anche per offrire agli spettatori un punto di vista ancor più coinvolgente.

La serata di sabato, che prenderà il via alle ore 20:30, oltre alla presentazione del nuovo spot del Parco dell’Aspromonte, prevede la proiezione del film  “Mai di Domenica”, grande classico del 1960 che chiuderà la rassegna cinematografica iniziata lo scorso 27 giugno.