Afghanistan, Riccardi: digiuno e preghiera chiesti dal Papa, una “rivolta” contro la guerra

Post in Attualità, Cultura, Italia intera, Mondo

Il fondatore di Sant’Egidio commenta l’impatto dell’appello lanciato da Francesco all’Angelus a credenti e non solo per il Paese ferito dagli attentati e dalla fuga dei civili: “Nelle chiese si prega troppo poco per la pace. Se piccoli gruppi possono seminare il terrore, piccoli gruppi possono seminare la pace”

“Rivolgo un appello a tutti a intensificare la preghiera e a praticare il digiuno. Preghiera e digiuno, preghiera e penitenza, questo è il momento di farlo. Sto parlando sul serio, intensificare la preghiera e praticare il digiuno, chiedendo al Signore misericordia e perdono”

leggi tutto