IN PRINCIPIO ERA IL SOGNO.

Post in Attualità, Cultura, saggi

Dobbiamo considerare come nostra “vera” esistenza soltanto quella diurna,che fa capo ad un certo genere di realtà a noi più consueta? Si può chiamare realtà quella a cui ci sembra di muoverci nel sogno?Per molti ricercatori l’idea di questa vita notturna è quella stessa del buio,dell’assenza psichica,dell’inconsapevolezza ecc. Psicologi,filosofi e medici studiosi del fenomeno affermano che la mente consapevole è solo una piccola parte dello psichisismo totale.Ed è questa attività psichica inconscia che fa da protagonista,quando l’altra,nel sonno,cede il campo.Nel 1912,Leo Talamonte si interessò di quei fenomeni che la scienza non spiegava e ai quali,ancora oggi,si vuole evitare a non credere: sogni,veggenze, precognizioni, sdoppiamento,magia nera e magia bianca,fantasmi luminosi che materializzandosi si manifestano a mezzo busto vestiti da uomini o da donne che volteggiano intorno alla testa delle persone e susurrano alle orecchie frasi banalisime di benvenuto al misterioso regno dei sogni.In questo campo esistono serie difficoltà di metodo e di accertamento trattandosi di fenomeni eccezionali e riproducibile soltanto con il favore di circostanze anch’esse assai insolite.La tendenza a sopprimere o ad accantonare con pretesti vari i problemi posti da questo genere di fenomeni è una delle tante debolezze umane e come tale è comprensibile,ma non è giustificabile.In sostanza anche l’uomo moderno soffre di terrori irrrazionali così come accadeva ai nostri lontani antenati ossessionati dagli aspetti incredibili del mondo invisibile del sogno nel quale vedeva l’agitarsi di forze occulte e minacciose presagi di sciagure.Artemidoro di Daldi,un letterato greco vissuto nel secondo secolo dopo Cristo si interessò della loro interpretazione.Cercava di cogliere nella loro simbologia le indicazioni del futuro per quanto era possibile in quel tempo.Famose sono le pratiche propiziatorie mediante le quali i discepoli della scuola pitagorica cercavano di ottenere da sogni ispirati il pandemonio del mistero dei numeri primi che spuntavano dappertutto,senza preavviso,in modo apparentemente caotico,ma essi non potevano essere ignorati :sono l’essenza dell’aritmetica dell’intera matematica,della chimica fisica e della geometria Tolomeo I Sotere si interessò dello studio della musica,delle scienze,della melodia del ritmo dei numeri.Ancora oggi non si conosce se questa “banda dei numeri” sia un ritmo diabolicamente complicato oppure è privo di ritmo.Esiste fra magia,matematica e sogni una relazione tra culto religioso?Nella Bibbia si trattano i quadrati magici con tutta la simbologia mistica con cui si può far volare l’immaginazione.Sant’Agostino insegnava a stare in guardia contro il pericolo dei matematici che fanno il patto con il diavolo allo scopo di oscurare lo spirito dell’uomo per confinarlo nelle spire dell’inferno.Di sogni premonitori si parla nell’Odissea (il sogno di Penelope),nell’Eneide( il sogno di Didone),nella tragedia di Eschilo (il sogno di Clitennestra).Molti bambini prodigio posseggono nozioni che nessuno a loro mai insegnate ma sognate.Al risveglio disegnano ritratti di animali estinti raffigurati in pose straordinariamente realistiche e in fuga disordinata.Nessuno a loro insegnato le tecnica del disegno.Atalanta di Campofiore, la cosiddetta pittrice di anime, molto dotata come sensitiva disegna volti e profili umani ritratti in atteggiamenti di ansia,nostalgia,attesa o sofferenza.Secondo alcune interpretazioni,essi corrispondono a persone trapassate e sconosciute alla pittrice.Una ragazza di Predore (BG) sognò che si stava recando al botteghino del lotto portando con sè un cofanetto di gioielli e un fascio di verghe d’oro;incontra il canonico Don Gentile , morto l’anno prima,che toglie due verghe dal mucchio e poi le dice:vedi qest’oro nel 1900 varrebbe 41 milioni.La gente di Predore gioca i numeri 2,41,90 sulla ruota di Genova scelta tra le altre perchè la sillaba Gen figura anche nel nome del defunto.Per le vincite l’amministrazione del lotto sborsò nel 1962 25 milioni.Famoso è il sogno premonitore di Calpurnia:la visione di Bruto al quale l’ombra di Cesare apparve per annunciargli:ti attendo a Filippi.Senafonte (discepolo di Socrate) spirito inquieto e curioso scrisse:nel sonno l’anima gode di un certo intuito per quanto riguarda l’avvenire.Freud riconobbe l’esistenza dei sogni telepatici ma negò quella dei sogni precognitivi.In prosieguo di tempo i suoi seguaci hanno via via allargato il campo nei riguardi della problematica paranormale recando un notevole   contributo di osservazioneie interpretazioni soprattutto per quanto riguarda la ricerca delle motivazioni dell’inconscio di tali fenomeni.Valenti studiosi affermano che durante il sonno e nel dormiveglia malgrado le incongruenze e le oscurità del sogno si ha a tratti nei riguardi di persone e situazioni una lucidità più grande che durante il giorno.Questo avviene perchè massima è la libertà dell’inconscio.Le immagini che appaiono nei sogni hanno un significato nascosto per trarre auspici che costituiscono un’indicazione per la realtà da affrontare.Nel sogno si può volare,immergersi nelle viscere della terra,comprendere gli animali ed essere da loro compresi,rompere con la coscienza,compiere crimini,sviluppare qualità che da svegli sono del tutto estranee,trasformarsi in mostri con sembianze umane avidi di potere,di invidia,di desiderio di vendetta,di odio e uccidere la persona che più si ama in maniera crudelissima a sangue freddo.Il sogno come visione inganno,desiderio,dubbio è pieno di leggende che affondano le loro radici nell’estremo oriente diffuse e rinarrate in occidente.Molte testimonianze si trovano nel racconto delle novelle delle Mille e una notte di Marco Polo dove il continuo intreccio della realtà e illusione tipico delle civiltà orientali a volte si trasforma in amare beffe.Secondo il pensiero filosofico-religioso l’uomo è costituito da corpo,anima e spirito.La dualità cartesiana di spirito e corpo imposta dalla religione a tutto il pensiero occidentale moderno dovrebbe essere rivista soprattutto quella del corpo astrale  dove sono sparse e in continuo movimento le sue particelle racchiuse in un guscio energetico (simile all’atomo) nel quale tutta l’attività psichica si manifesta avviluppata in una matassa di energia sia positiva che negativa.Negli individui evoluti il corpo astrale è sottile mentre in quelli passionali e viziosi è molto denso.Sant’Agostino affermava che l’energia astrale negativa è uno dei peggiori peccati che porta l’uomo a volere ciò che non è ancora possibile.Quanto più l’uomo è disordinato,egoista e materiale tanto più il corpo astrale è frammentato al contrario 7 o 5 fasce vibrazionali costituiscono il corpo astrale di un individuo armonizzato.Gli effetti strani (positivi o negativi) sono contagiosi e turbano le persone sensibili che vengono a trovarsi vicine a loro.San Giuseppe da Copertino,San Filippo Neri,San Giovanni della Croce,Sant’Alfonso dei Liguori,San Clemente,San Francesco Saverio,Sant’Antonio di Padova,Padre Pio di Pietralcina,Mons.Giuseppe Bedetti compivano viaggi astrali e si spostavano in luoghi lontani consci e consapevoli di quanto accadeva.Utilizzare il corpo astrale e compiere esperienze extra corporee sono capaci anche gli Sciamani,gli Asceti,i Monaci Buddisti che quando entrano in trance con danze,canti,digiuno,preghiere e droghe naturali,  ottengono guarigioni.Lo sciamano è dotato di poteri religiosi fondati sull’estasi.Egli comunica con gli spiriti della natura e con i morti.E’ un eletto chiamato per vocazione,è un mistico,un prete,un poeta responsabile delle anime e della vita religiosa della comunità.La vocazione si manifesta in diversi modi:1)per eredità in linea retta sia femminile che maschile attraverso una rivelazione avuta in sogno dallo sciamano defunto;2)per dono innato disceso dal cielo che all’origine gli hanno insegnato certe tecniche di Yoga spirituale per controllare o rallentare a volontà il ritmo normale della respirazione e della circolazione sanguigna avendo così benefici per la salute sia fisica che psichica per entrare in estasi in un mondo armonioso e tranquillo.Nell’antico testamento sono descritti vari casi di chiaroveggenza,di sogni profetici e della loro interpretazione come quella del sogno del Faraone da parte di Giuseppe  che fu ricompensato con l’assegnazione di elevati compiti amministrativi,economici e religiosi.Divenne così la seconda potenza dell’Egitto e si riunì con tutta la sua famiglia a cui perdonò il complotto per ucciderlo.e quella del sogno di Nabucodonosor fatta dal profeta Daniele.Il racconto di alcuni miracoli di Mosè ricorda in modo impressionante l’impiego dell’ipnotismo e della sua suggestione.Valga ad esempio la trasformazione di un bastone in un serpente.Il profetizzare era rigorosamente proibito agli ebrei del vecchio testamento ciò non di meno nel primo libro di Samuele sta scritto che Saul si recò dalla Pitonessa di Endor la quale gli fece apparire l’ombra di Samuele che predisse al re la sua sconfitta e la morte.Furono i mistici cristiani ebrei che svilupparono la cabala un sistema di dottrine tendenti a controllare le facoltà supernaturali con l’aiuto di una forza segreta attribuita alle parole e ai nomi sacri.Un antico manoscritto ebraico attesta che anche i templari,i rosacroce,i frammassoni esercitano tali riti.Plinio il giovane racconta la storia di una casa infestata in cui appariva un fantasma e sentivano rumori e urla.Il filosofo Antenodoro propose di scavare nel luogo dove il fantasma abitualmente compariva. Li furono trovate delle ossa che vennero sepolte ,il fantasma ebbe la sua pace e l’infestazione cessò.Al grande pensatore,scrittore,scienziato,studioso di fenomeni paranormali russo Lomonosof comparve in sogno suo padre che annegava in un isola del mar del nord dove faceva il pescatore.Ciò effettivamente accadde proprio nell’ora del sogno.A Oppido Mamertina l’agricoltore Vittorio F.ha sognato il deceduto padre che lo esortava a scavare a 30 centimetri sotto l’albero del noce del suo giardino.Effettuato lo scavo trovò una scatola di latta contenente 2000 monete di 500 lire che sua padre aveva lì nascosto.Gli introvabili manoscritti degli ultimi 13 canti della Divina Commedia inutilmente cercati furono rintracciati dal figlio Jacopo che in sogno gli era apparso suo padre morto.Jacopo ammise che Dante gli è apparso sotto forma di spirito immateriale proveniente dall’aldilà.Tale evento Boccaccio lo scrive nel suo libro:In laude di Dante.Che cosa sta alla base della straordinaria facoltà del sogno?Quali enigmatici meccanismi dirigono i vagabondaggi notturni?Come si giunge a tuffarsi nel sonno in un remotissimo passato e a prevedere talvolta l’avvenire?A tali domande Peter Kolosimo nei suoi libri:1)Il pianeta sconosciuro;2)Terra senza tempo;3)Ombre sulle stelle;4)Non è terrestre;5)Astronave sulla preistoria;6)Cittadini delle tenebre;7)Psicologia dell’eros risponde con chiarezza,precisione e semplicità.Egli nei suoi scritti non lascia alcuna zona d’ombra nel regno di Morfeo,pone i lettori in condizione di sondare gli abissi della psiche,di respingere le assurde credenze superstiziose di trarre dai sogni gli elementi indispensabili per l’armonia psichica di ciascuna persona.Secondo validi studiosi la struttura fisica e psichica degli animali è spirituale  e superiore a quella dell’uomo.Lo scopo della loro collocazione sulla terra era quello di fare compagnia all’uomo che incominciò a mangiarseli e ucciderli anche per divertimento;invece gli animali attaccano e uccidono solo per bisogno,per fame,per proteggere la prole o per difendersi.Platone divideva i sogni in due grandi categorie:premonitori e non premonitori.E’ difficile distinguere un tipo di sogno da un altro,per fare ciò nell’antichità si recitavano parole e preghiere sacre tali da essere accompagnate dalla presenza divina senza avere incubi.Brevemente elenco alcuni esempi significativi dei sogni effettuati da personaggi noti nella cultura di tutta l’umanità:Alessandro Magno sognò la strategia da applicare per sconfiggere i Persiani che possedevano un esercito più numeroso e ben organizzato di quello Macedone.Lìimperatore Costantino sognò la madre che lo esortava ad accettare l’aiuto dei cristiani per conquistare il potere.In un secondo sogno ella gli suggerì di emanare il famoso editto di Milano con cui ufficialmente doveva riconoscere la religione cristiana ponendo così fine alle persecuzioni.Per ringraziare Dio egli fece ereggere a Roma la basilica di San Giovanni.Garibaldi sognò il funerale della madre, ,e ciò avvenne mentre si trovava imbarcato su una nave che traversava il Pacifico diretta verso il porto dell’Asia.In un altro sogno vide la patriota comasca Giuseppina Perlasco nel momento in cui gli austriaci impiccavano il suo innamorato incriminato per cospirazione contro l’impero Austro-Ungarico.Riccardo Wagner sognò di essere travolto dall’impetuosa corrente di un fiume lo scroscio delle acque suonava come un canto ed era esattamente lo spunto melodico che aveva cercato a lungo per farne il preludio all’Oro del Reno.Il musicista Tartini sognò il diavolo intento a suonare il violino dopo di che fu in grado di scrivere il famoso pezzo da lui intitolato Il trillo del diavolo.Elisabetta D’esperance doveva svolgere un tema di fantasia(aveva 13 anni).Le compagne di classe l’avevano svolto con facilità nel corso dei numerosi giorni concessi dall’insegnante per prepararlo;Elisabetta non era riuscita invece a trovare alcuno spunto,alcuna idea di essere presa in considerazione.Alla vigilia della data fissata per la consegna ella si sforzò,senza successo,di scribacchiare qualche frase sensata ma non ci riuscì.Andò a letto angosciata.Al risveglio,fu all’altezza di svolgere il tema che conteneva le deguenti frasi superiori alle sue modeste risorse intellettuali e culturali:noi non siamo esattamente ciò che crediamo di essere;esistono in noi capacità latenti e ignorate che possono essere mobilitate in periodi di emergenza,grazie a qualche particolare stato di coscienza che ha appunto attinenza con certe forme di sogno e nel quale la direzione della personalità viene a trovarsi nelle mani del nostro essere segreto.Il presidente dell’USA Lincoln strenuo sostenitore assertore della necessità di abolire la schiavitù provocando per questo la guerra dei secessionisti e schiavisti che egli stesso diresse con energia e perseveranza,il giorno prima di essere assassinato sognò il catafalco su cui giaceva.La funzione del sogno non è la stessa a seconda che la si analizzi dal punto di vista degli scienziati o degli psicanalisti.I primi si interessano soprattutto del corpo,mentre i secondi lavorano sulla psiche.Le due analisi si completano a vicenda.Il premio Nobel britannico Francis Crick afferma che il sogno serve a riordinare nel cervello tutte le informazioni accumulate nel corso della giornata allo scopo di far posto a quelle dell’indomani e di eliminare le connessioni parassite.Per Freud il sogno è la vita reale dell’inconscio,la sola e unica possibilità di esprimere i desideri repressi in modo da vivere liberamente le pulsioni.Ci si chiede se anche gli animali sognano.Sono convinta nel concordare con gli studiosi che affermano ciò in quanto i 4 gatti che dormono sul mio letto,pur dormendo,miagolano,stringono i denti esattamente come quando,di giorno,cacciano gli insetti.Alla morte di Pio XII (24.8.1962) innumerevole vincite al lotto si verificarono a Torino,a Milano e a Roma,sulla base dei numeri che secondo certe credenze popolari codificate nella cabala dovevano corrispondere a quell’evento.I giocatori napoletani aggiunsero anche la data del terremoto dell’Irpinia.Si vinsero somme ragguardevoli.Correva voce dal Nord al Sud che il Papa era apparso in sogno a molti fedeli.L’inventore americano Elias Howe,stava lavorando sul progetto della macchina per cucire,l’aveva quasi realizzato ma doveva correggere il difetto nel foro del l’ago (cruna);non ci riusciva perchè il filo non scorreva tanto che voleva rinunciare al progetto;non lo fece perchè sognò dei selvaggi armati di una strana lancia munita di un foro a forma di cruna attraverso cui scorreva un filo.Tale visione gli permise di modificare la posizione del foro per correggere il suo errore e la macchina funzionò.Curiosità:esisteva ed esiste l’acchiappasogni:una reticella a forma di ragnatela da cui pendono delle piume che catturano i sogni.La leggenda dell’acchiappasogni è una delle più belle della mitologia dei nativi d’America.Narra che una piccola nuvola fresca era terrorizzata dagli incubi dei suoi sogni;la madre della nuvola,con un legno speciale,fece un cerchio ed intrecciò al suo interno una rete simile a qualla del ragno a cui comandò di catturare tutti i sogni della figlia separando quelli cattivi dai buoni.Ancora oggi si appende sulla culla del neonato l’acchiappasogni che ha il compito di far avverare i sogni positivi portando via lontano lontano quelli negativi..Da 2000 anni sulla figura di Gesù l’umanità dibatte il grande interrogativo.Fu Egli veramente il figlio di Dio,Dio egli stesso?E l’ascensione al cielo fu un episodio reale o una rappresentazione simbolica tramandata dai suoi seguaci? Su questo appassionato problema storico e religioso che interessa il corpo astrale Andreas Faber Kaiser scrive:Gesù personaggio umano di eccezionle statura morale non morì sulla croce ma riuscì a sopravvivere curato delle sue ferite da Nicodemo che gli applicò un unguento (l’unguento del profeta) che cicatrizzò a fondo le ferite e facilitò la circolazione del sangue dopo di che Gesù abbandonò il sepolcro,si mise in marcia per fuggire dai suoi nemici cominciando così una nuova tappa della sua vita umana.La stessa Bibbia descrive l’immagine di Gesù vista dopo la sua uscita dal sepolcro ed è quella di un corpo umano fisico,e non l’immagine di un’entità divina o spirituale.Gesù incontrerà i suoi discepoli,andrà verso la Galilea,mangerà pane e pesci,mostrerà le ferite del suo corpo,fuggirà definitivamente dalla giurisdizione di Pilato,emigrerà dai luoghi in cui era vissuto,come del resto era pratica dei profeti e viaggerà verso Est insieme  alla madre morta nella fuga e di Mosè e di altri profeti e discepoli. Il cristianesimo è un alleato di tutte le credenze religiose.Esso ha messo a tacere gli oracoli menzogneri e ha fatto cessare i giochi dei falsi dei;si è imchinato davanti ai tre magi orientali che appartenevano al circolo principale dei mistici esoterici che per molti secoli furono i soli a conoscere l’occultismo,l’astrologia e il verificarsi delle ecclissi astronomiche;guidati dalla cometa accorsero ad adorare il Salvatore del mondo nella sua culla che non è la mangiatoia di un bue e di un asinello ma quella della casa dove Giuseppe e Maria vivevano in quel periodo per essere sottoposti al censimento.La stella cometa è la medesima stella lucente che si trova raffigurata in tutte le iniziazioni (pratica segreta di contenuto religioso) che per gli iniziati alchimisti è il segno della quintessenza,per i maghi   è l’occulto misterioso voluto da Dio,per i cabalisti il pentagramma sacro.Sostanzialmente la magia,i sogni profetici riescono a conciliare la fede,la ragione,la scienza,l’autorità e la libertà.La magia era la scienza di Abramo e di Orfeo mitico poeta e musico greco.Il suo canto e il suono della lira erano così melodiosi che le bestie feroci accorrevano ammansite ai suoi piedi,i fiumi arrestavano il loro corso,le pietre gli si avvicinavano.Ottenne da Plutone di ricondurre dal tartaro (luogo di eterna pena abitato da mostri divini o semi divini,eroi che avevano offeso gli Dei e gli uomini colpevoli di peccato mortale) la moglie Euridice a patto che non la guardasse fin quando non fossero usciti.Non ubbidì,e Euridice gli fu tolta di nuovo.Desolato dimostrò tutta la sua avversione alle donne per cui le baccananti cioè le sacerdotesse che seguivano Bacco coronate di edera e di pampini lo sbranarono.Gli aceti indiani ancora oggi vivono senza denaro con se,vestiti di una tunica gialla e con la ciotola del mendicante così si comportava Gesù che guariva come tutti i terapeuti occulti un gran numero di persone con la semplice imposizione delle mani.Resosi conto che la sua attività di terapeuta aveva letteralmente sommerso quella più importante di Maestro cercò di non prestare ascolto alle pressanti preghiere dell’umanità sofferente.Riprese il suo cammino di portatore di luce,la sua vera missione di predicatore e di Maestro.Se Egli avesse continuato a guarire i malati non sarebbe diventato il Mesia;sarebbe rimasto un semplice terapeuta.I suoi più importanti miracoli furono quello della guarigione del lebbroso e quello della resuscitazione del giovane morto unico figlio di madre vedova.Gesù esponeva in forma chiara,semplice e accessibile a tutti gli insegnamenti della cabala cioè la dottrina segreta della religione ebraica.L’apparizione di Gesù in ogni luogo non avveniva col suo corpo fisico ma con quello astrale con cui apparve a Pilato per perdonargli la responsabilità che aveva suo malgrado dovuto assumersi in occasione della condanna;apparve ad  Erode e ai grandi sacerdoti per terrorizzarli,a Tommaso che dubbioso volle toccare le ferite che erano visibili anche nella forma astrale;appariva e spariva ai suoi prediletti.Cristo visse da uomo,ebbe moglie e figli e morì in tarda età venerato e ascoltato dai suoi discepoli .Riassumendo si può scientificamente essere addestrati per possedere facoltà di percezione extrasensoriale (ESP)?.La risposta è si.La chiaroveggenza viaggiante dei sogni che i padri della chiesa la chiamano bilocazione è la presunta facoltà di abbandonare il corpo fisico per captare informazioni o manifestarsi visibilmente o invisibilmente in un altro luogo più o meno distante.Si chiamano cure eterodosse quelle che vengono compiute dai guaritori mediante presunti mezzi psichici,preghiere,imposizione delle mani ecc.Si chiamano fenomeni parabiologici tutti quelli che si manifestano su corpi viventi,uomini,animali,piante.Gli studiosi che si sono dedicati all’investigazione di questi fenomeni,nel corso dei secoli,hanno perfezionato e resi sistematici i loro metodi di ricerca:hanno appreso il valore delle esperienze di laboratorio,ne hanno ottenuto la ripetibilità,hanno realizzato controlli di gruppo.Hanno adottato,insomma,il metodo scientifico.Grazie a tale modo di affrontare questi problemi,e alle scoperte che ne sono derivate oggi la parapsicologia è accettata come ramo della scienza:è c’è ragione di ritenere che essa potrà rivelarsi il ramo più importante di tutti ai fini del futuro dell’umanità.Papa Francesco nell’ultimo suo libro racconta le sue sedute psicanalitiche che ha effettuato per sei mesi.Secondo lui la psicanalisi di Freud a suo tempo condannata dalla chiesa cattolica possiede tre cose distinte:1) un metodo terapeutico;2)un’analisi transessuale della psiche:3)una spiegazione materialista di tutta la vita spirituale (morale,arte,religione,politica).Rifiuta la psicanalisi di Jung,From e di Frank applicata nei lager nazisti,rifiuta l’evoluzione di Darwin al pari dei testimoni di Geova.Afferma che Marx per la sua lotta violenta ha sposato con i valori cristiani,soprattutto nella teologia rivoluzionaria sud americana il simbolo non più falce e martello ma falce e croce.Papa Francesco devi spiegare la persecuzione degli ebrei e svelare la cattura di Ernesto che Guevara che non si sarebbe verificata senza l’apporto dei gesuiti in possesso dei suoi diari dove erano chiare le coordinate del suo sicuro nescondiglio nella palude.Il TAU è il segno con cui San Francesco d’Assisi firmava le lettere e le benedizioni.Esso è l’ultima lettera dell’alfabeto ebraico,è indicato nella Bibbia come simbolo di salvezza.Nel libro del profeta Ezechiele e nel libro dell’Apocalisse esso è segno profetico della redenzione attraverso la croce di Cristo.Questo simbolo è inciso su anelli nuziali e su bracciali che l’Humilis vende speculando su questo simbolo.Il poeta cosentino Vincenzo Pedullà ha scritto una bellissima ninna nanna (la Madonna la sera di Natale).E’ scritta in dialetto calabrese che,tradotta in italiano,è:sul cuore una manina si teneva,perchè era stanca;appoggiava la testolina piano piano sulla sinistra e poi,tendendo le ginocchia chiuse placidamente gli occhi.Aveva la boccuccia aperta che somigliava ad un melograno,usciva profumato il suo respiro che faceva gioire il mondo.Col corpo ella dormiva ma,sognando,l’anima se ne andava in cielo.L’arte di incantare gli animali antichità religiosa deiVeda.la magia dei Brahamani e dei fachiri,del Patriarca Giuseppe che con la sua politica seppe realizzare in Egitto il sogno dei principi del comunismo abolendo la miseria,facendo di tutto l’Egitto una famiglia patriarcale egli sapeva che durante il sogno l’anima immersa nella luce astrale vede i riflessi dei propri pensieri più segreti e perfino dei propri presentimenti.La scienze magica è religiosa,ha presieduto alla formazione dei dogmi del mondo antico ed è stata anche la madre nutrice,nel bene e nel male,di tutte le civiltà.

7.10.2019   Virginia Iacopino (studiosa di geopolitica e di critica storica religiosa)