RIGUARDO AL VELO,AL BURQA E AI BURKINI NON SI PUO' TRASCURARE UN FATTO FONDAMENTALE:GLI INDUMENTI SOPRA ELENCATI NON SONO SEMPLICI "PEZZI DI STOFFA" MA SIMBOLI

RIGUARDO AL VELO,AL BURQA E AI BURKINI NON SI PUO' TRASCURARE UN FATTO FONDAMENTALE:GLI INDUMENTI SOPRA ELENCATI NON SONO SEMPLICI "PEZZI DI STOFFA" MA SIMBOLI

23.03.2018  19:00 - 

DI VIRGINIA IACOPINO - 

NEL DIBATTITO CHE CICLICAMENTE SI RIAPRE IN EUROPA RIGUARDO AL VELO,AL BURQA E AI BURKINI NON SI PUO' TRASCURARE UN FATTO FONDAMENTALE:GLI INDUMENTI SOPRA ELENCATI NON SONO SEMPLICI "PEZZI DI STOFFA" MA SIMBOLI DI OPPRESSIONE,STRUMENTI DI UNA SPECIFICA BATTAGLIA DELL'ISLAM POLITICO,MOVIMENTO OLTRANSISTA CHE AGISCE SOTTO DIVERSE SIGLE ORMAI DA CIRCA 40 ANNI NEI PAESI COSIDDETTI MUSULMANI DALL'IRAN ALLA TURCHIA,DAL SUDAN ALL'ARABIA SAUDITA,DALL'AFGANISTAN ALLA SIRIA ECC.E CHE OGGI TENTA DI OTTENERE VISIBILITA' E SPAZIO POLITICO IN TUTTA L'EUROPA (Nina Ahadi,attivista politica iraniana residente in Germania,fondatrice della sezione tedesca del consiglio centrale degli ex musulmani).

In tutte le religioni,anche nell'Islam,c'è tutto e il contrario di tutto e quel che conta dal punto di vista sociale e politico è il pretesto di parlare in nome di Dio.Gli islamisti hanno tutti una comune caratteristica che è quella di imporre la legge di Dio (sharia)a tutti i musulmani che vivono in ogni parte del mondo.Per la congrega della fratellanza musulmana la violenza domestica è ammissibile quando si ha a che fare con mogli e figli disobbedienti.Prima del 1948 nell'ebraismo la legge religiosa regolava la vita della comunità,della famiglia,della sessualità,della giustizia ecc.ma si  trattava di un potere spirituale innocuo non coercitivo,non violento.La separazione tra stato e chiesa,la laicità delle istituzioni,la diversità religiosa,l'uguaglianza dei diriti anche verso le minoranze erano elementi importantissimi da non violare.Per capire la situazione odierna tra Palestinesi ed Ebrei bisogna rapidamente ricordare il conflitto arabo-israeliano che si risolse in sei giorni a favore di Israele che occupò i territori palestinesi.Nel trattato di pace si decise di costituire due stati indipendenti:quello palestinese e quello di Israele che avrebbero dovuto essere legati da i vecchi vincoli economici,politici e strategici.Gerusalemme fu la città unificata capitale sia di Israele che della Palestina come pure la sede delle loro pubbliche istituzioni.Ma,il compromesso politico artificioso che così era stato raggiunto, poteva durare a lungo? La discriminazione nei confronti degli arabi inseriti come cittadini di seconda classe nello stato ebraico creò dissidi che si sommarono a quelli per la divisione chilometrica delle frontiere dei due stati.Non si ebbe più pace.La frattura divenne ben presto un contrasto di principi e degenerò un'orgia di ingiurie reciproche.Ognuno accusava l'altro di essere fascista agente degli inglesi,traditore e spia della polizia.Israele e Palestina incominciarono a disintegrarsi.Questo canto è significativo:Noi siamo soldati sconosciuti,senza uniformi,attorno a noi solo tenebre e morti,siamo entrati nell'esercito per tutta la vita,solo la morte ci sottrarrà alle sue file.Il Cristianesimo si fonda sulla nascita di Cristo,figlio unico dello Spirito creatore di Dio che per  espiare i peccati dell'umanità subì l'atroce crocifissione.Compiuta tale missione avvenne la miracolosa resurrezione e ascensione per formare la Trinità.Il suo regno non apparteneva a questo mondo in cui si era e si è incapaci di dare a Cesare quello che gli appartiene e a Dio quel che è di Dio.Quando avverrà il miracolo della separazione del potere temporale da quallo spirituale?Soprattutto per l'Italia speriamo presto.Nell'Islam storicamente le cose si sono sviluppate in maniera diversa.I valori terreni e quelli religiosi reciprocamente si intrecciarono,si rafforzarono e si legittimarono.Anche il Cristianesimo ha la stessa colpa.I versetti più pacifici dell'Islam furono aboliti a vantaggio della spada.Sia il Cristianesimo con le crociate, che l'Islam con le sue guerre di espansione,avevano come scopo di appropriarsi di ricchezze che non gli appartenevano.La diffusione dell'Islam in Europa avvenne in tre ondate:la prima nel Medio Evo con l'invasione maomettana della Spagna,la seconda con la sua espansione nei Balcani,la terza è ancora da completarsi,la stiamo vivendo con i flussi degli emigranti clandestini soprettutto provenienti dalla Siria,dalla Libia,dal Niger ecc.in cui s'infiltrano con facilità terroristi islamici e in nome di questa minoranza si sta verificando il fenomeno di razzismo e islamofobia sfruttato da alcuni partiti per avere consenso popolare.Occorre stanarli per arginare il suicidio collettivo.Musulmano non significa in assoluto terrorista,non significa minaccia alla sicurezza nazionale.Il terrorismo è fenomeno che si deve riferire solo all'islam politico cioè al movimento fondamentalista a cui interessa il controllo della cosiddetta nuova via della seta per effettuare i loro traffici illeciti di armi,petrolio,oggetti preziosi,reperti archeologici,droga,traffico di prostitute.Dopo la disastrosa guerra del Golfo e l'attacco dell'11 settembre alle torri gemelle incomincia a prendere consistenza il fenomeno terrorista di Osama Bib Laden organizzazione fascista che si è internazionalizzata con la nscita di una nuova modalità di un terrorismo distruttivo il più grande disastro militare della storia moderna che sta esportando guerra aperta nel cuore dell'Europa.Questo è il gioco dell'estrema destra musulmana che non riconosce il diritto di abbandonare l'Islam,di essere ateo o religiosamente agnostici,di non indossare indumenti simboli religiosi.Solo la laicità intesa come separazione tra stato e chiesa è la condizione necessaria,anche se non sufficiente,per la tutela di tutti e in particolare dei diritti delle donne.Storicamente questa laicità è stata istituita in Francia prima per limitare e poi eliminare il potere politico del Vaticano che con le sue pesanti ingerenze negli affari interni dello stato apportava danni economici finanziari,superstizioni religiose ecc.

La Francia di oggi è spaventata dall'Islam politico perchè esso si è molto diffuso nella campagna.Lo stato è sempre piùdebole ed incapace di far regnare l'ordine anche perchè i giudici spaventati sanzionano solo marginalmente gli elementi violenti e perturbatori ben finanziati per compiere attentati ed esercitare pressioni anche nella vita quotidiana di quasi tutte le strutture sociali.Hanno ottenuto che nei pasti delle mense scolastiche non ci sia carne di maiale nè salumi;donne e ragazze sono obbligate ad indossare veli,burqa nonostante la legge lo vieti.Anche nei pronto soccorso dei pubblici ospedali le infermiere devono rifiutarsi di curare gli uomini.Le tensioni derivate da questi problemi si fanno sempre più insistenti e pericolosi.Per proteggere la tour Eiffell si è eretta una barricata di vetro alta tre metri.Gli emigranti musulmani dopo la guerra in Siria crescono in terra catalana.Il giornalista Steven Forti afferma che la strage delle ramblas conferma,senza equivoci,il radicalismo del Jihadismo.Dall'Ucraina ai balcani l'Islam politico rivendica la propria sovranità attraverso il terrorismo.Ogni nazione cerca di scaricare il problema del dramma dei rifugiati.Si finge di adottare regole comunitarie facendosi scudo sull'emergenza provvisoria per alzare fili spinati e alti muri alle frontiere.Molti rimpiangono il muro di Berlino e le barriere doganali.Se non altro non esisteva o non era eccessivamente visibile la ghettizzazione degli emigrati che venivano sfruttati nei lavori più pesanti.Alla Caritas e a tutte le simili associazione è caduta la manna dal cielo.Per distribuire cibi ed altro bussano sempre più forte alle casse dello stato che laicamente dovrebbe esso provvedere.Il ministro degli interni italiano,in sintonia con il presidente del consiglio,ha firmato un accordo con la Libia che prevede tre punti principali:1)ripristino del controllo delle frontiere libiche per impedire che i combattenti stranieri usino questo paese come rifugio per raggiungere l'Italia per cui bisogna continuare la missione militare italiana nel Niger;2)il rapporto con le organizzazioni umanitarie internazionali è importante perchè punto stabile dello schieramento difensivo su cui si impernia la resistenza (il caposaldo):3)le  principali tribù del sud della Libia dovranno essere i guardiani del deserto.Nesuno conosce il Sahara meglio di loro ecco la necessità di cooperare con questa entità che dimostra una straordinaria fiducia negli italiani.Felice è lo sceicco della tribù Tebu perchè tale piano darà la possibilità alla mia gente di non diventare trafficanti di esseri umani.Felice è anche il ministro deli interni perchè i libici finalmente iniziano a capire che il loro paese tra i più grandi produttori di petrolio al mondo non può essere pesantemente identificato come snodo di transito del traffico degli esseri umani.Ma la Libia, ex possedimento italiano, non aspetta ancora il rimborso dei danni economici richiesti da Ghedaffi e accordati con lo stato italiano?

La penetrazione dell'IS in Libia avvenne nel 2015 quando l'0rganizzazione diffonde il video della morte di Gheddafi,Dopo di che migliaia di giovani occidentali affascinati dall'idea di andare a combattere a fianco di Osama Bin Laden partirono.Molti sono stati premiati e ricoprono ancora in Libia incarichi istituzionali:Alba Libica insieme alla fratellanza musulmana e a quella Jihadista rappresentano il braccio armato del governo filo-islamista di Tripoli.

Il Sacro Romano Impero fu una istituzione religiosa fondata da Carlo Magno incoronato imperatore,nella notte di Natale,a San Pietro.Questo capolavoro espansionistico terreno-divino fu opera di Papa Leone III.Dopo la morte di Maometto i seguaci dell'Islam vangelizzarono la Palestina,la Siria e l'Egitto costringendo molti cristiani a praticare la nuova religione nelle terre sopra indicate per cui l'impero romano fu geograficamente rimpicciolito.L'imperatore Costantino per riconquistare le terre perdute chiese aiuto a tutti gli eserciti cristiani dell'Europa occidentale che organizzarono le crociate guidate dai ricchi nobili proprietari terrieri che impegnarono ingenti capitali con la speranza di colonizzare l'oriente musulmano.Ai creduloni si predicava la cancellazione dei loro peccati dell'anima e della carne ecco perchè per carità ed amore verso Dio si fecero crociati facendo strage degli infedeli musulmani per liberare il Santo Sepolcro.Nicola Lagioia mette bene in evidenza che quando si parla di qualsiasi religione istitunalizzata dalle chiese c'è sempre un equivoco di fondo.Le chiese sono la negazione del sacro che l'hanno insultato nei secoli e continuano a farlo.Il vero assoluto sentimento religioso è la buona coscienza individuale.L'ateo Checov era pieno di spiritualità e ci ha insegnato ad essere credenti nella fede e nei principi morali veri sentimenti trascendentali.

Per l'unità indo-musulmano è il Corano il libro sacro ispirato a Maometto come lo è la Bibbia per i cristiani a cui Dio sotto forma di roveto ardente apparve a Mosè sul monte Sinai per consegnargli il decalogo cioè le tavole della legge divina che ponevano fine alle religioni politeiste.Così è stato per il riformatore Zoroastro a cui il suo Dio supremo Ahrura rivelò il messaggio di salvezza per tutti i peccatori;messaggio che prevedeva il giudizio ultraterreno e la reincarnazione per una definitiva battaglia tra il bene e il male che terminava con la sconfitta di quest'ultimo.La reincarnazione è ancora una credenza ben salda per la religione indù.

Lo scrittore non credente algerino Bonalem oppositore del fedualismo islamico nel 1203 fu destituito dalla sua carica di ministro dell'industria perchè mise in evidenza che sia il cristianesimo che l'islam non hanno mai smantellato il loro progetto di espansione economica planetaria.I cristiani con la forza vollero cristianizzare tutti compresi i cosiddetti selvaggi considerati non umani ma scimmie.Il professore Valerio Gigante a proposito della nuova evangelizzazione di Papa Francesco scrive:le aperture di Papa Francesco sui vari temi dal sacerdozio al ruolo della donna nella chiesa passando per lo scandalo della pedofilia,per i preti gay,il Papa non fa altro che "bucare"gli schermi televisivi a far parlare continuamente di sè con le sue profonde contraddizioni a suscitare seguito e ammirazione nel mondo laico.In realtà nulla è cambiato.Le immense ricchezze del Vaticano non sono state nemmeno scalfite.Forte è la sua smania di personalismo sproporzionato.Papa Francesco "incredibilmente"con una cerimoniosità e scambio di doni ha ricevuto in Vaticano il presidente della Turchia Erdogan che semina odio politico religioso;è un sovversivo sia all'interno della sua nazione che all'esterno,affarista spietato senza scrupoli,corruttore incallito:Sogna di essere incoronato leader unico dell'islam politico per unire i musulmani di tutto il mondo,lo stesso sogno del re dell'Arabia Saudita che vanta il titolo di custode delle due moschee sacre di Mecca e Medina.Quali sono le rispettive aspettative politiche religiose?

Staremo a vedere.

Consiglio di approfondire questi argomenti molto vasti e storicamente documentati-Chissa!Quanti cercando possono convincersi di aver trovato la personale religione ispirata dal proprio cuore passa-portout per la verità della non violenza.Può darsi che si incomincia a non andare dietro esaltando crociatr e controcrociate-

16.3 2018    Virginia Iacopino

 

 

 

Cerca nel sito