Opinioni a confronto: L'evoluzione del concetto di Dio tra fede e scienza di Virginia Iacopino

Opinioni a confronto: L'evoluzione del concetto di Dio tra fede e scienza di Virginia Iacopino

20 dicembre 2017     15:33 - 

Posted by Domenico Salvatore-

Foto d'archivio

*************************

LE OPINIONI DEGLI ALTRI, FEDE E RAGIONE A CONFRONTO

 

QUANDO L'UOMO SCOPRIRA' LA FORMULA MATEMATICA DELL'ESISTENZA DI DIO, VEDRA' LE STELLE SPEGNERSI UNA AD UNA PER FARLO PIOMBARE IN UNA NOTTE SENZA FINE. AVVERRA' CIO' CHE RACCONTA UN'ANTICA LEGGENDA TIBETANA.

 

di Virginia Iacopino -

 

Se i concetti matematici si potessero applicare all'uomo e alle sue filosofiche idee, il mondo si avvierebbe a diventare un pianeta abitato da esseri con un comportamento in tutto e per tutto prevedibile.

Si troverebbe la soluzione dei religiosi conflitti interiori che hanno sempre frenato l'uomo impedendogli di progredire spiritualmente nel suo animo umano sede degli affetti e delle capacità emotive.

Risultati immagini per Curie Babbo Natale

Finirebbe il bisogno di raccomandarsi all'Assoluto Padrone invisibile che governa il cielo e la terra ed è capace di cancellare le malefatte dell'anima che il credente deve salvare in vita e dopo la morte.

Al di là delle personali opinioni, delle credenze nell'assoluta fede in una divinità soprannaturale sommo bene nel concedere grazie e miracoli, sommo male nel far precipitare nella buia eterna notte i due grandi luminari maggiore(sole) e minore(luna) trascinando in questa apocalisse tutta l'umanità.

Riflettendo su quanto scritto  si arriverebbe alla conclusione che la Bibbia e tutte le altre Scritture Sacre ci raccontano la storia e le leggi che hanno provocato tutte le guerre, i conflitti umani, l'intolleranza e le violenze.

Dio ordinò ad Adamo ed Eva di non mangiare e nemmeno toccare la mela che cresceva sull'albero posto nel mezzo del Paradiso ma il serpente li informò che Dio non amava far conoscere alla coppia il bene e il male per timore di essere spodestato.

Risultati immagini per Adamo ed EvaRisultati immagini per Adamo ed Eva

Ma perchè Adamo ed Eva non dovevano conoscere il bene per praticarlo e il male per evitarlo? Il Dittatore padrone assoluto non poteva lasciare Adamo nella sua beata solitudine e festeggiare con lui il primo matrimonio?

Perchè pose nel Paradiso il serpente? Che bisogno c'era di far cadere  Adamo in un sonno profondo per rubargli la costola con cui formò la donna? Oggi la riproduzione in vitro con la sua possibilità di scegliere embrioni sani ha già messo in discussione il peccato originale con le sue conseguenze.

Cosa dire delle tecniche in via di sviluppo che permetteranno in futuro di correggere mutazioni o di togliere geni che sono alla base di varie forme patologiche; tecniche in apparente contrasto che le malattie, il dolore e il male contribuiscono all'espiazione del peccato originale.Le cellule staminali facilitano la riparazione degli organi e, come sembra, ringiovaniscono le funzioni degli anziani.

La credenza religiosa interferisce su queste questioni scientifiche; vuole ostacolare il tranquillo" matrimonio" con la scienza che potrebbe minare i suoi pilastri menzogneri su cui da millenni si regge.

Risultati immagini per NewtonRisultati immagini Risultati immagini per Curie

Il rigore razionale delle scienze matematiche è stato applicato da Pitagora, dai coniugi Curie, da Galilei, Newton, Einstein ecc. spiriti eccelsi che hanno saputo, rispettivamente, sollevare un lembo del velo scientifico per offrire una realtà senza paure superstiziose in cui più o meno sono imbavagliate tutte le religioni ragnatele di fantasie la cui comune origine sta nella mitologia.

E' necessario lasciare lavorare tutti i ricercatori della scienze matematiche nella loro tranquillità solo così potranno continuare a sollevare altri lembi del velo senza essere obiettori di coscienza a causa delle proprie convinzioni religiose suggerite dal clero.

Copernico, con certezza matematica dimostrò l'errata concezione geometrica del sistema del movimento dei corpi celesti.La sua scoperta contrastava con la credenza religiosa di Tolomeo che fondava nello stesso crogiolo la cosmologia aristotelica con la teologia cristiana.

Aristotele divise la teologia in due parti: quella naturale che segue la ragione e quella positiva che segue il dogma cioè i principi indiscutibili della verità rivelata da Dio ispiratore della Bibbia.

 Galilei aveva puntato il suo cannocchiale verso il cielo scoprendo i crateri della luna, le macchie solari, i satelliti di Giove ecc ricavando la teoria che coincideva con quella che affermava la copernicana per cui aderì ad essa subendo per questo la severa condanna del Santo Uffizio.

Fu chiamato a Roma e sotto tortura, si dovette piegare a ritrattare le sue teorie.

Fu isolato e confinato ad Arcetri. Gli ultimi suoi anni furono anche rattristati dalla cecità ma non smise mai di lavorare assistito dai fedeli discepoli Viviani e Torricelli che fu tra i fondatori del calcolo infinitesimale.

Galilei non potè spaziare i suoi sguardi tra le meraviglie del cielo scientificamente ordinato con le sue leggi sulla materia ma aprì la conoscenza all'orizzonte scientifico di un universo dinamico che contraddice il primo libro della Bibbia (Genesi) che narra l'origine del mondo e dell'uomo fa avvenuta per opera del disegno di Dio nell'arco di sei giorni e il settimo, per smaltire la fatica, si riposò.

Bisogna poter avere fiducia in una Sua seconda misericordiosa discesa sulla terra per mettere ordine nel caos dei mutamenti naturalistici e sociali?

Diceva Baudelaire che Dio è l'unico essere che, per regnare, non ha bisogno di esistere; continua Schopenhauer: le religioni sono come le lucciole: per brillare hanno bisogno del buio.

Risultati immagini per Schopenhauer

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il periodo storico in cui viviamo è segnato da rivalità tra diversi fantasmi religiosi che possono far cadere in moderne eresiecon il ritorno alla caccia alle streghe.

La religione è una grossa idea, sostenuta da gruppi potenti, che dispongono di mezzi consistenti pronti a tutto per estendere e consolidare il loro potere; essa è prima di tutto un sistema di conquista e di potere politico-economico.

Alcuni intellettuali dipendenti dalle oligarchie ben organizzate stanno prendendo il posto degli antichi profeti che mettevano in funzione la magia religiosa per occupare il vuoto esistenziale.

Sono loro che guidano la religione. E' tempo di Natale. Nulla è più intimo di questa festa sotto il vessillo della nascita del Bambinello.

 

Risultati immagini per Re Magi

La consuetudine vuole che ricorrendo il Natale si cerchi di recuperare i valori perduti indispensabili per non essere travolti da tremende catastrofi.

Il Natale è un evento di grazia secondo la fede nel quale il mistero del Verbo fatto carne segna il prodigio dell'incontro dell'uomo con Dio.

La stella di Betlem per tutti i cristiani guidò miracolosamente i Magi maestri mistici dell'occultismo.

Malgrado scientificamente si dimostri che la cometa, come tutte le altre, seguì la normale sua orbita che può essere prevista molti secoli prima.

La Chiesa non corregge questa frottola. Simona Argentieri, medico psicanalista , si chiede perchè continuiamo a raccontare ai bambini la storia di Babbo Natale pur sapendo che è falsa?

Immagine correlata Risultati immagini per cupola della Natività

 

Per il bambino potrà essere scioccante quando conoscerà che a mettere quel dono accanto al suo letto sono stati i genitori e che la storia di Babbo Natale è un inganno, dico io, un attentato alla loro ingenuità.

Virginia Iacopino

 

 

Cerca nel sito