L'angolo della satira - Palle e impallinamenti

L'angolo della satira - Palle e impallinamenti

07 marzo 2018    15:41

DI FRANCESCO IACHINO

Risultati immagini per l'angolo della satira

L'angolo della satira a cura di Francesco Iachino

 

 

Scappa la volpe terrorizzata dai latrati dei cani e dallo scalpitìo dei cavalli, ma Renzi è troppo spocchioso per sparire mentre gli schioppi per impallinarlo aumentano; battuta di caccia, cani ringhianti, nobili d'altri tempi la volpe schiva i colpi".

Molti nemici molto onore"pensa, al Duce mal gliene colse ma Matteo-Fox (fa molto cool una botta d'inglese) tira dritto.

Tra gli armati di schioppo riecco il non candidabile Cavaliere rughe nascoste, molti capelli in più e, come nel '94, non vede fascisti in giro   neanche se con la svastica tatuata, neanche se imbevuti di "Mein Kampf" o se inneggiano apertamente al Duce o al Fuhrer con tanto di saluto romano; in compenso vede ancora tanti comunisti che sgranocchiano bambini e, ancora come nel '94 spara bombe di promesse stratosferiche come i cannoni del Barone di Munchhausen, meditate gente i cannoni di quel tempo sparavano"palle", appunto.

 

Nella sua truppa Salvini che, smaltita la sbornia d'acqua del sacro Po padano, smette di sbraitare "forza Etna" e "forza Vesuvio", individua nei "negri" i nuovi terroni e si scapicolla al sud in cerca di miglior fortuna a braccetto di Giuseppe Scopelliti ( toh chi si rivede!!!!!!!!!!!!Melito    aspetta ancora, come da sua promessa, la riapertura del Tiberio Evoli ).

E Giorgia Meloni? Gallinella tra due pollastri sogna: Hai visto mai che tra due litiganti la terza goda e ci scappi, per la prima volta in Italia, una PresicentA del Consiglio donna? Campa cavallo che mollano la presa........

Brusco, traumatico risveglio per Di Maio; ormai solo in  "Com'era verde la mia valle".

Cronin scriverebbe del romantico e rustico cri-cri dei  grilli, i nostrani moderni hanno gusto fine e preferiscono il tintinnìo della moneta sonante, è logico essendo sicuri che il 5 marzo irromperanno trionfanti nelle stanze dei bottoni, lì le mangiatoie sono basse e bisogna esser pronti ad immergersi come idrovore: via lo slogan "Onestà-Onestà" adesso il più appropriato "Intasca qua-intasca qua".

Immagine correlata Risultati immagini per Etna e Vesuvio

Ed ecco la sinistra specializzazione "Scissione perenne, "caricatura dei" Mille papaveri rossi" del grande Faber non per la"Guerra di Piero" ma per la gara all'impallinatura di Matteo-Fox, parte della regìa è del novello Richelieu-D'Alema, che gioca a fare il candidato che non c'è, avete presente l'Isola di Bennato?

Tutta un'altra cosa in questa battuta di caccia vincerà il pallino più rosso.

Ma qui inatteso come un'azione di contropiede arriva e colpisce "Er Moviola" al secolo Paolo Gentiloni che tomo-tomo, cacchio-cacchio (ancora Totò) tira su un governo che dovrebbe far vergognare la schiera di scomposti straparlanti :un pò di disoccupati in meno    indicatori economici, dopo anni, in positivo, fine vita e unioni civili, senza smargiassate e sguaiataggini antisonanti e una maggioranza risicata e scalcinata.     

Forse condizionato dal cognome, buone maniere, impacciato, non molto ricercato nell'aspetto stile impiegato del catasto anni '50 e vagamente "Arturo De Fanti bancario precario" di Luciano Salce; che sia un alieno?

Bhè considerando la macroscopica insipienza dominante nei" Palazzi", benvenuto    ET.

Francesco Iachino  27 febbraio 2018

Risultati immagini per Hitler duce

Immagine correlata

Cerca nel sito