Chisti simu, l'angolo della satira a cura di Francesco Iachino

Chisti simu, l'angolo della satira a cura di Francesco Iachino

04 febbraio 2018   10.15

di Francesco Iachino

Risultati immagini per angolo della satira

 

 "C H I S T I     S I M U"

"Ragazzi siate intelligenti e studiate l'Italia sarà quello che voi siete"frase illumìnante, ricordi di scuola quella con la CI (quella con la QU la scrissero per la canzone"Aulì aulè"di Celentano); oggi magari anche qualche maestrina la scrive con la QU.

Chiedo venia se non ricordo chi la pronunciò, se De Sanctis o addirittura Gentile, forse qualcosa sfugge alla mia memoria perchè il suo posto lo ha preso il più efficace "Ogni popolo ha il governo che si merita" della serie: questi avete votato?

Tièh!  E teneteveli!!!! Ma "Così è se vi pare " Pirandelliana memoria e tutto o quasi s'è avvezzato, vedasi la FGCI che va verso i tre mesi dalla figuraccia delle qualificazioni ai mondiali e ancora i super manager sportivi si trovano in disaccordo su tutto; si sa le lotte per il potere sono ovvie e se a lottare sono giganti diventano epiche ma qui abbiamo solo nani sbavanti per le "paccate" di soldi da sponsor e diritti TV: Sport ,nel tuo più alto e nobile significato, se ci sei batti un colpo.

Che bello spettacolo in campo certi gingillini che appena sfiorati stramazzano al suolo pronti per l'Olio Santo salvo poi alzarsi di scatto e correre appena il fallo è concesso; magari in certe partite dure non rientrano dal fuori gioco o non contrastano l'avversario perché  stanchi e stremati ma se casualmente con un tocco improvviso, inaspettato (una botta di culo) la palla finisce in rete allora diventano energia allo stato puro: velocità alla bolt, si tolgono la maglia, saltano i cartelloni pubblicitari e, tragesti uno più imbecille dell'altro, urlano e s'inturcicano tra loro. 

Immagine correlata

Il tutto accompagnato dal tripudio sbavante della tifoseria che magari qualche secondo prima, con saluto romano, scandiva i"Buuuuh!!!!) per un giocatore nero ma solo se avversario naturalmente; ma se è della tua squadra sbianca seduta stante(effetto della candegignoranza).

Fanno quasi tenerezza quelle atlete tipo Federica

 Brignone: provincialismo ingenuo, vincono una discesa o uno slaom e gioiscono alzando un braccio e tenendo con l'altro lo sci appena tolto e svenevole l'arretratezza dei sostenitori a bordo pista: applaudono e basta roba da medio evo dello sport .E nei piani alti del/nel pallone che succede?

Chi doveva almeno mugugnare sul fascistame delle tifoserie, sulle partite combinate, proprietà ambigue e altri conflitti ha chiuso più di un occhio ora è commissario della FGCI; Lotito fresco fresco di fetecchia in FGCI trova una poltroncina "in politica grazie a papà silvio, un tocco in più di nero e" pagliacciate " là dove in tal senso già si abbonda mentre Fontana sbotta "Una buffonata l'ultima assemblea!!!!!"

E vai col tango! Comunque tranquilli riempiremo ancora gli stadi,ci siederemo sempre davanti alla TV (magari schermo gigante) per la partita e guai a chi fiata in casa in fondo memoria Amaranto del tempo che fu e metafora calcistica attuale:" CHISTI SIMU " .

 

Cerca nel sito