Bova Marina, assegnate cinque case popolari e lavori scolastici al via

Post in Area Grecanica, Politica

Cinque alloggi popolari del Comune assegnati a cinque famiglie ed un impegno
progettuale concreto per la messa in sicurezza delle scuole. Con queste due notizie si
chiude la seconda settimana di settembre e si avvia la terza settimana.
Lo scorso venerdì, infatti, grazie all’impegno profuso dal Consigliere Comunale
delegato alle Politiche Sociali Francesco Orlando, il Comune ha disposto
l’assegnazione di cinque alloggi popolari disponibili a cinque famiglie in graduatoria,
in attesa da anni. «Nel corso di questi mesi – afferma il Consigliere – si è lavorato ad
una priorità assoluta: valorizzare il diritto alla casa ponendo attenzione alle politiche
abitative in un momento in cui aumenta il fabbisogno di case per i ceti popolari. Dopo
mesi di stallo, quindi, una bella notizia frutto di un proficuo lavoro di squadra di tutta
l’Amministrazione».
Con l’inizio del nuovo anno scolastico, l’Amministrazione Comunale guidata dal
Sindaco On. Saverio Zavettieri, ha ritenuto doveroso inoltrare un saluto ed un augurio
a tutto il personale scolastico della nostra comunità. Un messaggio affettuoso, inviato
ai Dirigenti Scolastici, ai Docenti, al personale Ata delle scuole di ogni ordine e grado
della città, ma soprattutto alle studentesse, agli studenti ed alle loro famiglie.
«Da parte nostra – afferma il Sindaco del Comune jonico – opereremo per
mantenere e salvaguardare il diritto dei servizi non sempre realizzati negli anni
passati: dalla mensa al trasporto scolastico, a rendere fruibili, funzionali e in sicurezza
i locali dei plessi presenti nel nostro territorio e soprattutto miriamo a una
collaborazione fattiva con la scuola. Dal nostro insediamento come Amministrazione
ad oggi, anche se a piccoli passi, abbiamo investito sugli interventi alle scuole carenti di una manutenzione sia ordinaria che straordinaria, dovuti soprattutto alla
mancanza di previsione di bilancio destinata a tale scopo. A tal proposito basti
pensare che nel capitolo di bilancio destinato ai lavori delle scuole era stato previsto
dalla commissione straordinaria la cifra di 500 euro».
Proprio per questo il Sindaco, il Presidente del Consiglio Comunale ing. Bruno
Autelitano e l’Assessore ai LL.PP. Urbanistica, Ambiente e Territorio arch. Elvira
Tuscano, hanno rinunciato – dalla data di insediamento – all’indennità dei ruoli per
lasciarlo nelle casse comunali. Cifre “destinate ad attività che servono alla crescita
delle nuove generazioni come la scuola, lo sport e agli eventi culturali”.
«Con grande rammarico – chiosa l’Assessore Tuscano – le scuole non sono state
inserite negli anni passati nel piano triennale delle opere pubbliche di conseguenza
non finanziabili nessun tipo di intervento per la messa in sicurezza sismica».
I lavori urgenti prima dell’inizio dell’anno scolastico sono stati la manutenzione
dei servizi igienici sanitari della Scuola Secondaria di 1° grado e la tinteggiatura e
sistemazione dell’impianto elettrico di una parte della Scuola dell’Infanzia. Presto
inizieranno i lavori di manutenzione ordinaria per l’impermeabilizzazione del lastrico
solare della scuola Primaria “Corrado Alvaro” e i lavori di efficientamento energetico
per la sostituzione degli infissi della Scuola Secondaria di 1° grado “Monsignor
Dalmazio D’Andrea”, grazie anche alla richiesta di contributo deliberata dalla giunta
al Fondo di Sviluppo e Coesione.