Reggio Calabria/Carabinieri, operati diversi arresti per reati vari a: San Procopio, Laureana, San ferdinando, Melito e Reggio

07.06.2016 15:17

 

nota stampa

 

 

06 giugno 2016, in San Procopio (RC), i Carabinieri della locale stazione hanno deferito in stato di libertà ALVARO Carmine, di anni 30 da San Procopio, già noto alle FF.OO., per il reato di oltraggio a pubblico ufficiale poiché, controllato a bordo del proprio veicolo, alla presenza di terzi, proferiva frasi ingiuriose confronti militari operanti.

 

 

01 giugno 2016, in Laureana di Borrello (RC), i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto GANINO Antonio Gaetano, di anni 42 da Laureana di Borrello, già noto alle FF.OO., per il reato di furto aggravato di energia elettrica poiché in modo fraudolento, tramite allaccio abusivo diretto alla rete pubblica, con violenza sulle cose, alterava completamente il consumo di energia elettrica del misuratore di consumo della propria abitazione.

 

 

06 giugno 2016, in San Ferdinando (RC), i Carabinieri della locale stazione hanno tratto in arresto COULIBALY Daouda, dalla Costa D’Avorio, di anni 32, domiciliato presso la tendopoli di San Ferdinando, già noto alle FF.OO., per il reato di furto aggravato poiché dapprima tentava di rubare una bicicletta ed alcuni pacchetti di sigarette ad una impiegata di un bar del luogo e poco dopo asportava diversi oggetti presso un altro esercizio commerciale poco distante dal primo.

 

 

06 giugno 2016, in Melito Porto Salvo (RC), i Carabinieri della Compagnia hanno tratto in arresto TRIOLO Giuseppe, di anni 35 da Messina, di fatto domiciliato presso la comunità Emmanuel del luogo, poiché ivi sottoposto agli arresti domiciliari, per il reato di evasione poiché veniva sorpreso dai militari operanti lontano dal luogo di detenzione in violazione degli obblighi al quale sottoposto.

 

 

06 giugno 2016, in Lazzaro, Frazione di  Motta San Giovanni (RC), i Carabinieri della locale Stazione hanno deferito in stato di libertà il rumeno F.C., di anni 40, da Lazzaro, per maltrattamenti contro familiari e conviventi e lesioni personali poiché, per futili motivi, percuoteva e schiaffeggiava la moglie causandole lesioni con prognosi di giorni 3.

 

 

05 giugno 2016, in Reggio Calabria, i carabinieri dell’Aliquota Radiomobile hanno tratto in arresto  BERISA Barjus, di anni 35, dalla Serbia-Montenegro ma domiciliato in questo centro, già noto alle FF.OO., per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente poiché, seguito perquisizione domiciliare, veniva trovato in possesso di gr. 30,00 di sostanza stupefacente del tipo “marijuana” già confezionata in singole dosi, € 160,00, ritenuti provento dell’attività di spaccio, nr. 2 bilancini elettronici di precisione e materiale vario atto al confezionamento della droga.

 

 

06 giugno 2016, in Reggio Calabria i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile hanno  tratto in arresto una minorenne di anni 17 per il reato di furto aggravato poiché trovata in possesso di alcuni capi di abbigliamento, asportati poco prima da un esercizio commerciale sito sul centralissimo corso Garibaldi, previa rottura dei sistemi anti-taccheggio. La  minorenne, al termine delle incombenze di rito, veniva accompagnata presso la rispettiva abitazione e affidata ai genitori.

Cerca nel sito