Reggio C. - Interventi dei Carabinieri

14.06.2016 15:58

13 giugno 2016, in Reggio Calabria, i Carabinieri della Stazione RC-Rione Modena hanno tratto in arresto ARCIDIACO Lorenzo, di anni 41 da Reggio Calabria, già noto alle FF.OO., poiché, nel corso di un servizio di controllo del territorio, veniva sorpreso nell’atto di appiccare il fuoco ad un’autovettura. L’arrestato, su disposizione dell’A.G. è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione.

 

 

13 giugno 2016, in Reggio Calabria, i Carabinieri della Stazione RC-Principale hanno tratto in arresto IARIA Antonio Carmelo, di anni 67 da Reggio Calabria, già sottoposto alla misura degli arresti domiciliari presso la sua abitazione, in ottemperanza all’ordine di esecuzione pene concorrenti, emesso dalla Procura Generale della Repubblica di Reggio Calabria, dovendo scontare la pena residua di anni 6, mesi 10 e giorni 29 di reclusione, per i reati di falsificazione di monete, spendita e introduzione nello stato di monete falsificate, parificazione delle carte di pubblico credito alle monete, evasione, ricettazione in concorso, calunnia. Il prevenuto è stato associato presso la Casa Circondariale di RC-Arghillà.

 

 

13 giugno 2016, a Cittanova (RC), i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto SURACE Antonio, di anni 38 da Polistena, e NAPOLI Francesco, di anni 43 da Polistena, entrambi già noti alle FF.OO., poiché, nel corso di un controllo eseguito unitamente a personale tecnico dell’Enel, veniva riscontrata la presenza di un collegamento abusivo alla rete elettrica, finalizzato all’alimentazione fraudolenta delle pompe di irrigazione dei loro terreni. Gli arrestati sono stati posti agli arresti domiciliari presso li rispettive abitazioni, così come disposto dall’A.G.

 

Com stampa Comp. Prov. Carabinieri RC

Cerca nel sito