Melito P.S. - Esportato il ... modello sanitario.

17.06.2016 22:19

di Cesco Iachino  -  

Un foglio di giornale semi accartocciato; tra le pieghe leggo:....l'illustre paziente ha a disposizione 900 mq così suddivisi: 9 stanze, 3 bagni, una stanza per un familiare, una per il domestico personale , una sala riunioni con tavolo ovale, un salottino con  maxi schermo e un salotto per i familiari.                          Lettura veloce,piccola considerazione: bella la sanità così; o questi son venuti a Melito a copiarci  o qualcuno di qui, salito al nord vi ha esportato il nostro sistema sanitario.                                                  

Mi reco all'ospedale Tiberio Evoli, entro dall'ingresso preincipale:che senso di angoscia, era di sabato, d'accordo, ma quel corridoio deserto mi gridava il suo odio verso tutto e tutti per avero , nel tempo, ridotto così.                                                                                                                                                   Il centralino chiuso a chiave e quella carrozza ambulanza del 1911 residuo di un tempo ormai andato come l'intera struttura.                                                                                                                           

Percorro il corridoio fino al CUP: nessuno,torno indietro e lo ripercorro fino all'uscita lato cappella, era aperto solo lo sportello per le radiografie: immagine spettrale di ciò che fu.                                                

Come se avessi premuto il tasto play del mio cervello ecco il corridoio riempirsi di fantasmi tristi, ombre di quanti un tempo qui venivano per curarsi fin da Monasterace e fin da Palmi.                                  

Esco, torno a casa e la sola cosa che in quel momento m'interessava era di vedere qual era l'ospedale di quell'articolo: è il san Raffaele e l'illustre paziente è il cavaliere Silvio Berlusconi,problemi cardiaci , tutto risolto, intervento riuscito, che è quanto tutti ci auguravamo e poi, sotto l'ala protettrice di cotanta  statua di santo costata 2,5 milioni chi ne dubitava?                                                                                   

Anche perchè Lui è sempre Lui, appena ricoverato dichiara:"Persecuzioni e ingiustizie mi hanno fatto ammalare"; ecco ,"Cribio!!". Lui con un trascorso di vita da frate Benedettino di clausura e un dottore  Scapagnini addetto alla manutenzione periodica poteva ammalarsi solo per colpa degli altri.            

C'era nello stesso articolo la foto di un uomo scalzo e vestito con un saio che dice a  suo fratello Paolo:"Digli di dare tutto ai poveri";piccola parodìa del racconto evangelico.                                           

Il ricco del Vangelo ha preferito cambiare aria; qui, se mai al cavaliere avessero riferito l'episodio, più che un risata non ci sarebbe scappata.   

Cerca nel sito