Le parrocchie di Masella-Montebello J. e Marina di San Lorenzo-Roghudi, in pellegrinaggio al Santuario di Santa Rosalia

03.06.2016 10:47

di Claudia Pugliese

Dida-Santuario di Santa Rosalia a Palermo

 

Una santa siciliana (Santa Rosalia), cara anche alla Calabria ed ai Calabresi, che spesso e volentieri raggiungono il Santuario, in pellegrinaggio

CLAUDIA PUGLIESE

 

Ancora una volta le quattro parrocchie di Masella-Montebello e Marina di San Lorenzo-Roghudi, guidate rispettivamente da due carismatici sacerdoti, don Giovanni Gattuso e don Giovanni Zampaglione, scelgono di continuare a camminare assieme.

Le stesse comunità parrocchiali, nella giornata di ieri, si sono recate in pellegrinaggio a Palermo per vivere un momento di comunione, nella pienezza di una fede, che si rafforza solo se condivisa.

Sulla scia di Papa Francesco, le suddette comunità parrocchiali, oramai sorelle da diverso tempo, intendono sperimentare l'idea di una chiesa in uscita, in cui ci si apre al prossimo, accogliendolo e vivendolo in un percorso che li vede tutti fratelli in Cristo.

A questi pellegrini si sono, inoltre, aggregati altri fedeli provenienti da Fossato e Musa, presente anche la tv locale Capo Sud, che ha previsto un servizio per documentare il pellegrinaggio, che sarà successivamente oggetto di una puntata della trasmissione "Il bene che c'è", condotta da don Giovanni Gattuso.

Nonostante la sveglia sia suonata all'alba, non è, certamente, mancato l'entusiasmo, e i fedeli si sono detti lieti di trascorrere un giorno speciale all'insegna della gioia, perché essere cristiani significa manifestare la gioia di aver incontrato Cristo e trasferirla al mondo.

In una giornata di sole e alla luce di Cristo, le predette comunità parrocchiali hanno vissuto lo splendido scenario della città palermitana, con una visita guidata da don Gaetano Ceravolo, padre orionino di origine reggina e rettore del Santuario di Santa Rosalia, dove i sacerdoti hanno concelebrato la santa messa.

Successivamente i fedeli sono partiti alla volta di Monreale in visita al Duomo.

Luoghi siciliani incantevoli, dall'imponente patrimonio artistico e culturale, che certamente sono resi preziosi dallo spirito pellegrino.

Didascalia-Palermo, Quattro Canti

 

Cerca nel sito