REGGIO: VISIONI E PENSIERI

Post in Calabria - Sicilia, Cultura

 DOMENICA 27 CONREGGIO: VISIONI E PENSIERI è l’ennesimo appuntamento domenicale del Laboratorio delle Arti e delle Lettere “Le Muse” di Reggio Calabria. Ogni domenica una tematica diversa dove il territorio è cosa importante e va descritto al pubblico in tutte le sue trame sociali, psicologiche, umane, storiche – artistiche –commenta il presidente Livoti-. E, partendo proprio da questa esigenza si è pensato ad un appello alla città, ai cittadini, proprio per inserire e trattare la città di Reggio Calabria, domandarci quali i cambiamenti in questi anni, le sue evoluzioni o anche involuzioni, quale lo stato dell’arte e cosa magari ci si aspetta o immagina della città nel suo prossimo futuro. La simbolica locandina dell’evento, ricorda Livoti è stata ideata dall’artista e grafico reggino Pierfilippo Bucca che ha volutamente ingigantito il  -tapis roulant -, simbolo della “Reggio moderna” ma, al tempo stesso, simbolico tunnel che sovrasta la planimetria della città, tunnel da attraversare o superare.

E’ importante, dunque, commenta la vice presidente Francesca D’Agostino, condividere i propri pensieri, magari coinvolgendo quelle che sono le voci della cultura della città, solo così si può costruire una immagine per riappropriarci del nostro senso di appartenenza.

Domenica 27 gennaio cosi alle ore 18 la sede di via San Giuseppe, con la sua animata Sala delle Muse, vedrà la partecipazione di Oreste Arconte – drammaturgo e giornalista, Don Antonio Denisi – giornalista, Giovanni Santoro – presidente Confcommercio, Antonio Nicolo’ – anatomopatologo. Inoltre verrà inaugurata una mostra su la storia della città rivisitata dagli artisti Muse: Francesco Logoteta, Adele Leanza, Pierfilippo Bucca, Mariateresa Cereto, Santina Milardi, Angelo Meduri, Antonella Laganà, Pina Calabro’, Cristina Benedetto.