Una stagione speciale, sicuramente diversa come diversa è stata la presentazione, otto minuti in tutto via social con la pandemia che detta ancora legge: il campionato di serie A prende il via il 19-20 settembre, un po’ dopo per chi ha finito la precedente stagione in ritardo rispetto alle altre squadre come Inter e Atalanta. In programma nella prima giornata  Benevento-Inter (posticipata), Fiorentina-Torino, Genoa-Crotone, Juventus-Sampdoria, Lazio-Atalanta (posticipata), Milan-Bologna, Parma-Napoli, Sassuolo-Cagliari, Udinese-Spezia, Hellas Verona-Roma. TUTTE LE GIORNATE – VAI

 

SCARICA e STAMPA il nuovo calendario della SERIE A 2020-21

Esordio ad alta tensione per Andrea Pirlo: la nuova Juve del Maestro affronta la Sampdoria alla prima giornata, la Roma alla seconda, il Napoli alla terza (andata 4 ottobre, ritorno 14 febbraio). Il campionato 2020-2021 prende subito il largo: dopo una prima giornata non troppo emozionante ma che può riservare sorprese, al turno successivo (il 27 settembre) Inter-Fiorentina e’ l’altra sfida da tenere d’occhio in chiave scudetto. ‘Slitta’ Lazio-Atalanta. Anche l’Inter parte in ritardo e un po’ in sordina con il Benevento (da recuperare) e un pizzico di rammarico da parte di Pippo Inzaghi. Archiviate le turbolenze in panchina con la conferma di Antonio Conte, ai nerazzurri è vietato sbagliare: dopo la Fiorentina, Inter in trasferta a Roma per giocare contro la Lazio, poi subito derby della Madonnina in casa dei nerazzurri (18 ottobre). Una quarta giornata affascinante e imprevedibile con Inter-Milan e Napoli-Atalanta. Il derby di Genova monopolizza la sesta giornata. A seguire, l’Inter va a Bergamo per affrontare la sua ‘bestia nera’, quell’Atalanta giovane, vivace, mai scontata guidata dallo scatenato Gasperini.

Napoli-Milan è la partita di cartello dell’ottava giornata, un big match che accende la fantasia e scombussola i pronostici. Alla decima ancora derby-time, questa volta quello di Torino all’ombra della Mole. Alta tensione nel dodicesimo turno con un grande classico del calcio italiano, Inter-Napoli e un occhio rivolto a una partita tutta da seguire tra la Juventus e l’Atalanta. Si prosegue nel cammino della serie A con Lazio-Napoli e Atalanta-Roma. Clou della quattordicesima giornata Milan-Lazio con i rossoneri impegnati in casa contro la Juventus alla sedicesima. Un finale in crescendo con Roma-Inter (diciassettesima, 10 gennaio), fuochi d’artificio alla diciottesima con il derby d’Italia tra Inter e Juventus, quello di Roma e il match fra Napoli e Fiorentina. Si chiude alla diciannovesima (24 gennaio) con ritmi forse piu’ bassi anche se spicca Milan-Atalanta a San Siro. Il campionato si chiude il 23 maggio, conta sei turni infrasettimanali, e tre soste programmate. La corsa scudetto sembra davvero tirata, all’ultimo respiro e dal finale non scontato.

Corre da favorita la Juventus con l’incognita Pirlo, l’Inter ci proverà con un mercato in divenire e una squadra tutta da svelare, Napoli, Milan, Atalanta e Roma le inseguitrici. Il calcio mantiene aspettative e promette spettacolo ed emozioni anche ai tempi della difficile congiuntura provocata dal Covid, con il punto interrogativo della riapertura degli stadi e lo spettro di una nuova ondata pandemica. A dispetto di ogni previsione anche fosca, il campionato si presenta comunque con tutto il suo fascino, il pathos di sempre e la voglia di riprendersi prepotentemente la scena. Oggi una presentazione lampo dal carattere emozionale andata in onda via social, dai canali della Lega serie A. Una novità del Covid. Totalizzati duecentomila contatti, ancora una prova – se ce ne fosse bisogno – di quanto sia attesa l’apertura del sipario sulla stagione 2020-2021.