Non solo potatura degli alberi, ma anche facciate rinnovate e ‘pitturate’. Sul tappeto i problemi di sempre per Fossato, Masella, Montebello e Saline, ma anche il ghetto di Sant’Elia, vittima dei colossi dai piedi di argilla

IL NUOVO LOOK DI MONTEBELLO JONICO

Domenico Salvatore

Negli Anni Sessanta del XX° secolo era popolatissimo. Tutti ‘ buchi’ erano abitati; anche i ruderi, tuguri, catapecchie e topaie.

Risultati immagini per Montebello don Rosario CaratozzoloIl lavoro pastorale di don Domenico Sciarronew prima e don Rosario Caratozzolo, poi, approdò a grandi risultati.

Risultati immagini per Montebello don Rosario CaratozzoloImmagine correlataRisultati immagini per Montebello don Rosario Caratozzolo

C’era un fervente movimento culturale ed ecclesiastico ed una fioritura di iniziative davvero memorabile.Risultati immagini per Montebello don GattusoImmagine correlata

Senza nulla togliere ai successivi ‘operai della vigna del Signore’; compreso l’ultimo arrivato l’arciprete don Giovanni Gattuso, che sta superando tutti in quanto ad iniziative nel sociale.Risultati immagini per Montebello Jonico ComuneQualcheduno arriccerà il naso di fronte allo scempio della ‘quercia caduta’, ontano, platano, eucaliptus’ od altra pianta, ma ‘Non potest servire duobus dominis’.Risultati immagini per Montebello Jonico

Oggi purtroppo, la denatalità, la mortalità e lo spopolamento, se non esodo biblico o diàspora, hanno ridotto il borgo medievale a pochi abitanti e ad una ghost town.

Risultati immagini per Montebello Jonico

Molti hanno cambiato aria per motivi di lavoro; altri per convenienza, ma c’è pure chi si sia spostato perchè abbia trovato moglie e casa a valle od in altra parte della costa jonica; i servizi civili e sociali, sono venuti meno nelle aree interne, isolate e comunque abbandonate a se stesse.Risultati immagini per Montebello Jonico

Frane e smottamenti, hanno messo in grossa difficoltà l’entroterra montebellese; l’isolamento ed i black-out possono durare a volte giorni, settimane, mesi e perfino anni; proprio così.

Risultati immagini per Montebello Jonico maltempoImmagine correlataImmagine correlataRisultati immagini per Montebello Jonico maltempoRisultati immagini per Montebello Jonico mltempo

I politici del tempo, smemorati e bugiardi, promisero una strada di scorrimento veloce lungo l’argine del Sant’Elia e finanche del Molaro, in grado di collegare l’entroterra con la costa, in una manciata di minuti, che rimase lettera morta; inghiottite dal buco nero del triangolo delle Bermude.Risultati immagini per Montebello Jonico mltempoRisultati immagini per Montebello Jonico maltempoRisultati immagini per Fossato Jonico maltempo

Il cimitero di ‘Pirareda’ a Fossato, è prossimo alla saturazione; serve un ampliamento e soprattutto, migliorare la strada provinciale, da anni in precarie condizioni, intransitabile per mesi, se non per anni.Risultati immagini per Fossato cimitero

Il problema idrico è stato da sempre la spina nel fianco della popolazione, anche di Fossato. Ancora oggi è il tallone di Achille. La penuria del prezioso liquido può durare anche sinoi a due settimane. Stesso discorso per la spazzatura.

Risultati immagini per Fossato Jonico

La strada provinciale Sant’Elia-Nucarelle ribattezzata ‘la strada fantasma’( ha ‘mietuto’ anche diverse vittime), ha ricevuto poche attenzioni; in qualche tratto prossime allo ‘zero’.

Risultati immagini per Fossato Jonico maltempo

Quando nevica, i paesi interni rimangono isolati;  come Fossato per esempio, anche per 24 ore o trentasei.Risultati immagini per Fossato Jonico la neve

Di interventi statali, regionali o provinciali non se ne parla; se non ad ogni ” morte di Papa”; strade, cimiteri, rete idrica e fognante, scuole, viabilità, pubblica illuminazione, non se ne parla.

Risultati immagini per Montebello Jonico la neve

Ci sono frazioni come Masella, a mezza collina, che aspettano da dcenni, che qualcosa si muova.

Risultati immagini per Saline Joniche

Anche Saline Joniche la frazione marina del Comune di Montebello, ha subìto il danno e la beffa. Risultati immagini per Saline Joniche

Prima, le hanno promesso mari e monti, ma di processo d’industrializzazione (Liquichimica Biosintesi, Officina Grandi Riparazioni delle ferrovie dello Stato, nemmeno a parlarne.Risultati immagini per Saline Joniche

A parte la favola della’ tentata vendita’ della Centrale a carbone che ha mosso enti, sindacati ed associazioni.

Immagine correlataPure il Governo ha dovuto pronunziarsi, la Regione e la Provincia. Delle ben numerose iniziative annunciate è rimasto tanto fumo e niente arrosto.Risultati immagini per Saline Joniche

Il famigerato ‘porto delle nebbie’, non è stato rilanciato, costruito, ricostruito. Niente di niente; chiacchiere e tabacchiere di legno se non da bettola, almeno di bizzolo.Risultati immagini per Saline JonicheRisultati immagini per Saline JonicheAi bastian contrari, torna comodo prendersela con il sindaco Ugo Suraci, scontato capro espiatorio.

Il primo cittadino non ha la bacchetta magica ovviamente e nemmeno la Lampada di Aladino. Risultati immagini per Saline Joniche No carbone

Si muove fra enormi difficoltà, legate ai tagli statali, al mancato equiparamento dei debiti e via dicendo.Risultati immagini per Saline Joniche No carboneMontebello Jonico in passato ha sfiorato gli ottomila abitanti. Poi pian pianino è cominciata la discesa o ‘calata’; anzi in picchiata.

Appena seimila abitanti; altro che quindici o ventimila, previsti dal piano industriale mai decollato: E la famosa ‘riconversione’ ? ‘ Mboooh ‘!Risultati immagini per Sant'Elia diMontebello Jonico

La ‘rotonda’ di Saline Est è di là da venire, nonostante i morti; la bretellina di scorrimento veloce per Fucidà, anche, Il sintetico per lo stadio di Saline, pure.

C’è pure il pomo della discordia del Bivio di Sant’Elia, conteso da più soggetti giudridici od istituzionali; la cosa più logica,sarebbe quella di cederlo a zero centesimi al Comune di Montebello Jonico.Risultati immagini per Sant'Elia diMontebello Jonico Immagine correlata

Risultati immagini per Sant'Elia diMontebello Jonico