US President Donald J. Trump with President of Italy, Sergio Mattarella, at the White House in Washington, DC, USA, 16 October 2019. ANSA/QUIRINALE PALACE PRESS OFFICE/FRANCESCO AMMENDOLA +++ ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING +++

Donald Trump ha detto che gli Usa “valuteranno attentamente” le rimostranze dell’Italia che ritiene di essere penalizzata eccessivamente dagli annunciati dazi Usa per la vicenda dei sussidi statali ad Airbus. “L’Italia ha un problema su come i 7,5 miliardi di dollari di dazi sono stati suddivisi, crede di avere avuto un ruolo minore rispetto ad altri paesi come la Francia o la Germania”, ha osservato il tycoon. “Non vogliamo essere duri con l’Italia, vedremo di affrontare l’argomento”, ha aggiunto.

“Mi auguro che sia possibile trovare un metodo di confronto collaborativo che eviti una spirale di ritorsioni. E bisogna e cercarlo subito”, ha detto Mattarella. “L’Italia resta il quinto contributore Nato e il secondo in termini militari dopo gli Usa, l’Italia è il paese che di più fornisce suoi militari per missioni Nato” dopo gli Usa, ha aggiunto Mattarella. “L’Italia ha condannato e condanna l’operazione in corso da parte della Turchia” in Siria, ha poi affermato Mattarella.

È un grande onore ricevere un uomo molto rispettato come Lei, è un piacere averla alla Casa Bianca”, ha detto il presidente Usa. I due leader avranno un incontro bilaterale nello studio Ovale, poi un incontro allargato con le rispettive delegazioni. Per l’Italia è presente anche il ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

“I rapporti con l’Italia sono ottimi – ha detto Trump accogliendo Mattarella – non sono mai stati così buoni”. “Mi auguro – ha risposto il presidente della Repubblica – che sia possibile trovare un metodo di confronto collaborativo che eviti una spirale di ritorsioni. E bisogna e cercarlo subito”.