Risultati immagini per Tuoni e fulminiRisultati immagini per acquazzoneRisultati immagini per mareggiataI TG, la stampa cartacea e la radio bombardano con cadenza quotidiana sul ‘cambiamento climatico’, per convincere la gente a farsene una ragione.

I tifoni, uragani, cicloni, tornadi, turbini, fortunali, acquazzoni, trombe d’aria, saranno la regola anche da noi? Ma che fine ha fatto il ‘Protocollo di Kjoto’?

Non è colpa di nessuno se Giove Pluvio, Nettuno e suo compare Eolo mitico re dei venti abbiano spalancato le cataratte del cielo e del mare, scatenando tuoni e fulmini, abbiano provocato nubifragi, bombe d’acqua, alluvioni, inondazioni, esaondazioni, fiumi e fiumare in piena e chi più ne abbia, più ne metta.

Risultati immagini per Melito

Ma c’è chi ( non sono solamente i presuti bigotti, puritani, ipocriti e farisei)’veda nell’apocalipse now, la mano del Padreterno, stufo di tanto male, odio, protervia, cattiveria, livore, astio, rancore, razzismo, arroganza e prepotenza; domina e conta solo il ‘dio denaro’, zero umiltà, fine dell’umanità e niente chiesa o religione; se non in occasione del Battesimo, 1^ Comunione, Cresima, matrimonio e funerale; qualche volta a Pasqua e Natale ( e dopo 52 anni l’arrivo del nuovo parroco all’Immacolata, al posto di don Benvenuto Malara).

I nostri lettori sovrani ci conoscono da cinquant’anni e si fidano di noi; non abbiamo ancora perso la credibilità, nonostante le insidie ed i trabocchetti mondani e quotidiani.

Risultati immagini per Melito Porto SalvoImmagine correlata

Ci telefonano, ci fermano per strada, mandano messaggi su Facebook, messenger, watsapp e Gmail, oppure arrivano all’edicola:”Domenico puoi scrivere qualcosa? Sappiamo che qualcheduno ti ascolti…siamo senza luce, senz’acqua, senza strade, senza soldi…”

Amici lettori sovrani, noi siamo ‘comuni mortali’ e come ben sapete, non abbiamo alcun tipo di rapporti con Donald Trump, Vladimir Putin, Xi Jinping e nemmeno con Mario Draghi, Jean-Claude Junker ed Angela Merkel.

Figurarsi con Giuseppe Conte, Matteo Salvini e Luigi Di Maio, Mario Oliverio, Giuseppe Falcomatà…Dieu me la donnèe garde à qui y touchera!

Risultati immagini per Melito Porto Salvo

Forse un dialogo a distanza con il sindaco di Melito Porto Salvo, Giuseppe Salvatore Meduri (talora, fra sordi e muti).

Sui guasti ed i ritardi e perfino la mancanza di sensibilità abbiamo scritto fiumi d’inchiostro, montagne di parole e…candele al vento, se Elton John premetta. Machisssenefregaaa!

Qui non si celebra il funerale di Lady Diana; sebbene, quello di tante vittime annegate nel fango e nella melma a sentire i tragici bollettini di questi giorni dall’Alpe a Sicilia, che dovrebbe far riflettere e meditare; non è solo questione di yoga.

Melito Porto Salvo è in ginocchio ma nel resto dela zona Grecanica non va meglio. I territori di Roccaforte, Condofuri, Roghudi antico, Bagaladi, San Lorenzo, squassate dai venti, devastati dalle piogge, versano in condizioni critiche.

Un terribile ‘colonello autunno’, in attesa del ‘generale inverno’. Scriveva Vincenzo Monti…’Se Messenia piange, Sparta non ride’.

Risultati immagini per Roccaforte del Greco

Quasi ogni giorno, lancio appelli ai sindaci dell’Area Grecanica e non solo. Ma so bene amici lettori e voi anche, che i sindaci non abbiano la bacchetta magica e non dispongano a loro piacimento del Genio della Lampada di Aladino, a cui esprimere impossibili desideri. To be or not to be that is the question.

Non vogliamo giustificare nessuno, chiaramente. Soldi non ce ne sono a nessun livello e dimensione; anzi, al cittadino oberato da balzelli centrali e vessato dalle tasse locali, si chiede di versare ancora e sempre, lacrime e sangue.

Risultati immagini per Melito Porto Salvo

Siamo convinti, che gli amministratori non vadano a palazzo San Giuseppe o ‘Casa Rosada’ con lo spirito d’avventura di Jim Hawkins in L’isola del tesoro’ o di Idiana Jones in ‘I predatori dell’arca perduta’, per riempirsi le tasche con i soldi pubblici; bensì per governare’ la cosa pubblica’ e soffrono se non possano risolvere i problemi che affliggono la gente, il cittadino, gli elettori; benchè, certe operazioni della DDA dicano esattamente il contrario.

Quando arrivano questi cataclismi c’è la paura, il panico ed il caos regna sovrano; ma poi, c’è la conta dei danni; sempre ‘ingenti’.

Di fronte al pericolo incombente ed all’impotenza per le intemperie atmosferiche che mettono a repentaglio la nostra vita e quella dei nostri cari, bambini compresi, allora (anche nelle malattie e nella fame e miseria) invochiamo la Madonna e Dio, gli angeli e tutti i santi del calendario e quelli che stanno per essere innalzati agli onori degli altari da Sua Santità il Papa.

Diventiamo improvvisamente piccoli e nudi, miti agnellini. Ma appena il sole torna a risplendere sulle sciagure umane, la memoria subisce un improvviso calo come il Nasdaq ed il Dow Jones alla Borsa Valori di New York.

Salvo poi, a recitare la solfa, tiritera e pappardella, come da copione,  al successivo disastro ambientale o catastrofe.

Risultati immagini per Melito fiumare

Nessuno ( o quasi) dà la colpa alla follia umana all’uomo aspirante suicida, non solo perchè sfida la natura con la speculazione edilizia selvaggia, con la colata proibita , homo homini lupus, ma anche perchè pensa di restare sempre e comunque a galla; i funerali, celebrati in pompa magna con tanto di diretta televisiva, streaming o facebook, ben presto saranno dimenticati ed i morti pure, Pater dimitte illis quia nesciunt quid faciunt.

Si sarà rotto qualche tubo importante; i fulimini avranno provocato danni e guasti nelle cabine centralizzate. Tuttavia, la luce tornerà e le strade saranno di nuovo illuminate, come e meglio di prima.Risultati immagini per bagaladi

L’acqua tornerà a scorrere nei rubinetti ed ognuno potrà fare la doccia e accendere la lavatrice e la lavastoviglie. Tornerà la   n  o  r  m  a  l  i  t  à.

Ad onor del vero il sindaco Meduri aveva lanciato appelli e contrappelli alle autorità preposte a cominciare dal Prerfetto, sui pericoli dell’esondazione.

Risultati immagini per Condofuri

Il Tuccio-Melito in piena,  ha fornito un saggio in tempo reale di ciò che potrebbe accadere, facciamo gli scongiuri, se la pioggia dovesse precipitare a tamburo battente per giorni e giorni.

Ma la Via Roma. prolungamento Viale della Libertà, che passa davanti al Liceo ed alla Protezione Civile, è un percorso di guerra, fosse e fossi, voragini e pali divelti o troncati, lampioni spariti, spartitraffico sbriciolato; uno scempio che va avanti da anni ecc.

Risultati immagini per San Lorenzo (RC)