Comunali a Melito Porto Salvo, 11mila abitanti e una sola candidata a sindaco - Gazzetta del SudMelito Porto Salvo elezioni comunali 2020, dovevano (potevano) essere sei le liste  in lizza. Una sola invece la lista “Civica per Melito”  presentata in Comune

VIVIANA DEMETRIO, IL CORAGGIO DI METTERCI LA FACCIA

Domenico Salvatore

MELITO PORTO SALVO (RC)-Una kermesse elettoralistica importante e delicata, che rischia di trasformarsi in un “Ibis redibis…”.

Si cerca di capire quali siano stati i “veri” motivi, le ragioni ostative della mancata candidatura di certi professionisti o veterani della politica; della mancata presentazione di altre liste.MELITO PORTO SALVO, Reggio Calabria - Viale della Rimembranza - VG - EUR 5,00 | PicClick IT

Il 20 e 21 settembre 2020, si voterà per il Referendum confermativo; ma anche per le elezioni comunali  in diversi Comuni, Melito Porto Salvo compreso.

Ci saranno pure: Anoia, Bianco, Brancaleone, Bruzzano Zeffirio, Casignana, Cinquefrondi, Giffone, Maropati, Melito Porto Salvo, Molochio, Montebello Jonico, Pazzano, Platì, Polistena, Reggio Calabria, Roccaforte del Greco, Samo, San Lorenzo, San Roberto, Sant’Eufemia d’Aspromonte, Santo Stefano d’Aspromonte, Scilla e Taurianova.Melito Porto Salvo, "Sfrattata" dall'amministrazione comunale l'associazione del Museo Garibaldino :: deliapress.it Bova Marina RC

La delusione non solo per la mancata presentazione delle altre liste è tanta; ma non troppo.

La città di Melito non rimarrà senza amministrazione ‘in saecula saeculorum’; non ci sarà alcun, lapsus calami.

I followers di Facebook e non solo, sapevano bene, che alle prossime elezioni amministrative del 20 e 21 settembre 2020, ‘comunque’ sarebbe stata presente la lista della professoressa Viviana Demetrio, figlia d’arte, (il papà, famoso primario di cardiologia dell’ospedale, ma anche  Direttore Sanitario, Giuseppe,’ Pino’ Demetrio è stato vicesindaco con Nino Aloi sindaco), che non si è nascosta dietro un dito…Audaces fortuna iuvat !Melito Porto Salvo/ le riflessioni su Facebook di Natale Pansera :: deliapress.it Bova Marina RC

Fermo restando che comunque i candidati, ci mettano la faccia.

Conquistare il vello d’oro del ‘Quorum’ (51 % dei votanti), come tutti sanno e le statistiche in primis, è un’impresa mitologica; ma Giasone, tornò vittorioso con i suoi Argonauti.

Viviamo in questa città e bene o male conosciamo le dinamiche politiche; perciò, anche i volti e la personalità di quasi tutti i candidati.Melito Porto Salvo/ le riflessioni su Facebook di Natale Pansera :: deliapress.it Bova Marina RC

Sappiamo quindi che è tutta gente coriacea, ambiziosa, granitica, acculturata ed anche esperta, che non ha paura delle difficoltà; a cominciare dalla dottoressa Patrizia Crea, vicesindaco uscente, nota anche come “La maestrina dalla penna rossa”; campionessa regionale Calabria, di calcio a cinque, calciatrice di serie A; veterana, come Mimmo Scambia e Carmelina Nucera.

I quartieri o rioni, che hanno avuto ed hanno un peso all’interno della città, sono tutti rappresentati…CALABRIA GRECA » Melito Porto Salvo

Paese Vecchio

Marina

Sbarre

Porto Salvo

Rumbolo

Lembo (Lemvos)

San Leonardo

Annà (Anne)

Musa (Mussa)

Placanica (Plakanike)

Giachindi

Pentedattilo (Pentadattilo)CALABRIA GRECA » Melito Porto Salvo

Pilati

Pallica (Pallike)

Armà

Prunella

Caredia (Karydia)

Lacco (Lakkos)

Musupuniti (Mussuponites).

Ovviamente, sperano di agguantare il ‘quorum’. Accanto a loro, funziona una squadra abbastanza agguerrita; melius est abundare quam deficere.Melito Porto Salvo, presentato il nuovo lavoro letterario del poeta e scrittore, Giuseppe Toscano senior | DeliaPress.it

I benpensanti ’avevano’ in tasca e nella mente anche la seconda lista, che non era quella di Vincenzo Russo, ‘Enzo’ per gli amici, ex presidente dell’Agenzia delle Entrate di Catanzaro, più volte consigliere ed assessore; nemmeno un bengala.

I maneggioni ed i traffichini di cose politico-elettoralistiche, avevano propagandato per mesi e mesi, almeno sei liste o sette nientemeno; troppa grazia Sant’Antonio!

Erano senza ombra di dubbio fake news meglio note come ‘bufale’; notizie farlocche, false e tendenziose; conosciute anche come ‘cortine fumogene’Stazione di Melito di Porto Salvo - Wikipedia

Capitanate da sette donne, ehilà! Crea Patrizia, Nina Iaria, Concetta Sinicropi, Carmelina Nucera, Aurelia Sansotta e Daniela Demetrio, Fabiana Cuzzucoli.

C’erano anche le liste al maschile (pura fantasia) sulla carta guidate da Domenico Marcianò, Ninetto Meduri,  Giovanni Marino l’ingegnere, Salvatore Orlando, Tito Nastasi, Carmelo Minniti e Totò Minniti. Fantapolitica !

Si disinteressano della cosa, l’ex sindaco Mario Tripodi, che si è ritirato a vita privata e fa il pensionato, come il maresciallo Pino Mafrica, il dottor Emilio Leone, il preside in pensione Giuseppe Minniti, i fratelli Giuseppe e Nino Minniti; Mimmo Musolino preferisce l’attività di blogger. Nemo ad impossibilia tenetur.Melito Porto Salvo (rc) ma le 'lucciole' passeggiano anche alla stazione? Ignorata l'ordinanza del Sindaco :: deliapress.it Bova Marina RC

Largo ai giovani (‘luogo comune’ valido per tutte le stagioni, super-gettonato ed abusato )? E questo è pure giusto, vero, sacro, santo ed inalienabile.

Sebbene Dino Zoff, sia diventato campione del mondo a 40 anni suonati; segno inequivocabile, che l’esperienza e la competenza, siano un valore aggiunto.

Tuttavia, qualcheduno scrisse che…’non potest servire duobus dominis.

Un ritorno al passato. In quel tempo, nel 1978 ai nastri di partenza c’erano ben dieci liste: PCI, La Rondine, MSI, Campana, PSI, Democrazia Nazionale, PRI, DC e Tre Chiavi.Stazione di Melito di Porto Salvo - Wikipedia

Nel 1979 PCI, MSI, Rinnovamento Socialista, PSI, DC. Nel 1983, se non ricordiamo male, si presentarono ai nastri di partenza ben sei liste:  PSI, PCI, PSDI, PRI, MSI, DC.

Nel 1988, ancora dieci liste: PCI, PSDI, PSI, PRI, PLI, Clessidra, DC, Cometa, Ramoscello e Ponte 8.

Dagli Anni Novanta in poi è invalsa l’usanza della lista

civica.

Allora, c’erano e funzionavano (quasi sempre) le sezioni, i segretari, i Comitati sezionali e comunali, come ricordano talora, Bartolo Verduci, Nino Miro e Mimmo Musolino; ma anche Piero Maria Flachi, P.Paolo Praticò, Alfredo Palumbo i sindacati, le associazioni, il volontariato; la Chiesa funzionava bene; c’erano pure gli Angiolo Carella, i Vincenzo Gangemi, i Mariano Serranò, i Paolo Flachi.

Ben collegati con il Comitato Provinciale, il Comitato Regionale e il Comitato Centrale, che azionavano spesso i probiviri per risolvere problemi spinosi; sindaci ed assessori, sovente erano decisi a Reggio Calabria; anche il presidente dell’Ospedale, dell’USL “Carmelo Malara”, poi ASL infine ASP e della Comunità Montana del VJM con sede a Melito Porto Salvo.Melito di Porto Salvo: spiagge - Viaggi e Vacanze

La politica ed i poteri forti ed occulti, aveva deciso di decentrare (vedi istituzioni importanti, talvolta ‘bollate’ come ‘carrozzoni’ di prima repubblica… l’ENEL l’INPS, l’INAIL, l’INPDAP ed altre Casse, ma anche delle Regioni e delle Province e la proliferazione di sportelli bancari ed uffici postali).

Oggi invece, c’è l’ennesima inversione di tendenza con l’accentrazione o meglio accentramento, per favorire le lobbies ed i poteri forti, gruppi di pressione o potentati economici, finanziari, politici, elettoralistici.

Appena si è diffusa la ‘voce’ , automaticamente si sono accesi i dibattiti ( le critiche e le polemiche) sul Corso Garibaldi, Via Nazionale, Via Tenente Minicuci, Via Turati,Via Peppino Surfaro, via Marina, via Andrea Costa, Viale Madonnuzza, Lungomare dei Mille, che sono le colone portanti della viabilità cittadina; ma anche nei super-market, negli uffici, sui pullman, in treno e nei negozi cittadini (ancora ce ne sono, che resistono stoicamente sulla barricata, in attesa di chiudere i battenti, per sempre, come hanno fatto centinaia di punti vendita, purtroppo, soffocati dalla crisi economica, demoliti dalla disoccupazione, annientati dal costo del denaro e del lavoro)… Peras imposuit Iuppiter nobis duas.Associazione dei Comuni dell'Area Grecanica sul Tiberio Evoli di Melito Porto Salvo - strill.it

Tutti i cittadini ai sensi dell’art. 21 della Costituzione, hanno diritto ad esprimere la loro opinione; in base ai loro interessi, alle loro esigenze, ai loro bisogni, alla loro cultura, alle loro aspettative, alla loro tendenza politica e così via.

Gli addetti i lavori, sono rimasti spiazzati. Non si aspettavano questa ‘resa’.

Una ‘Caporetto’ scioccante; un rospo duro da ingoiare e peggio da digerire.

Niente kermesse affascinante, nessuna bagarre emozionante, stressante come la competizione del 31 maggio 2015, con tre ingegneri, tutti persone perbene; tre campioni, Giuseppe Meduri, che riuscì a piazzare la ruota sul traguardo; decisi a darsi battaglia a colpi di comizi, pubblici dibattiti in piazza ed in ogni angolo della città; che resterà nella storia politica di questa città, quale esempio luminoso di ‘tornata elettoralistica amministrativa’, aperta e leale.Senocrito Postcard New – Alla scoperta dei Santuari calabresi (Rubbettino Editore) e la fotografia di Nicola SantucciSupercoppa Provinciale Giovanissimi Calabria: Martedi 29 Maggio a Melito di Porto Salvo si svolgerà l'evento | Tutto lo Sport in un clic

Ed anche questa, è la nostra opinione, sic et simpliciter; non pretendiamo che venga spacciata per dogma o per verità assoluta.

Chi sono i candidati?

1-Barilla David detto “Davide”

2-Borruto Luigina

3-Crea Concetta Patrizia detta “Patrizia”

4-Evangelista Giovanni

5-Giordano Rosanna

6-Laface Alessandra

7-Latella Giuseppe detto “Martello”

8-Martino Giovanna

9-Meduri Antonio

10-Moscato Demetrio

11-Nucera Carmelina Rita

12-Orlando Pietro

13-Pizzi Giovanni

14-Quattrone Salvatore

15-Scambia Domenico

16-Vinci DomenicaCALABRIA GRECA » Melito Porto Salvo

Ecco il quadro storico dei sindaci (approssimativo):

Periodo       Primo cittadino Partito Carica Note

1809     1810     CURATOLA Fortunato   Lista Civica        Sindaco

1811     1812     CILEA Giuseppe      Lista Civica        Sindaco

1812     1816     MANDALARI Antonio Maria     Lista Civica        Sindaco

1817     1818     DE BLASIO Giuseppe Maria       Lista Civica        Sindaco

1819     1821     CILEA Francesco     Lista Civica        Sindaco

1822     1830     MALAVENDA Bruno    Lista Civica        Sindaco

1831     1834     SQUILLACI Mario   Lista Civica        Sindaco

1835     1839     MALAVENDA Gian Battista       Lista Civica        Sindaco

1840     1843     ALATI Antonino      Lista Civica        Sindaco

1844     1846     MALAVENDA Gian Battista       Lista Civica        Sindaco

1847     1850     ALATI Antonino      Lista Civica        Sindaco

1851     1855     TROPEA Tommaso Lista Civica        Sindaco

1856     1860     VIOLA Domenico    Lista Civica        Sindaco

1860     1869     AMATO Antonino   Lista Civica        Sindaco

1870     1872     TROPEA Pietro        Lista Civica        Sindaco

1873     1876     ALATI Domenico    Lista Civica        Sindaco

1876     1878     TROPEA Alessandro      Lista Civica        Sindaco

1878     1879     CASILE Saverio       Lista Civica        Sindaco

1881     1884     ALATI Domenico    Lista Civica        Sindaco

1885     1889     ZEMA Giovanni       Lista Civica        Sindaco

1890     1891     CURATOLA Vincenzo   Lista Civica        Sindaco

1892            ALATI Domenico    Lista Civica        Sindaco

1893     1895     ZEMA Giovanni       Lista Civica        Sindaco

1896            ALATI Domenico    Lista Civica        Sindaco

1897     1898     PATAMIA Salvatore       Lista Civica        Sindaco

1898     1899     FAMILIARI Pietro   Lista Civica        Sindaco

1900     1901     EVOLI Edoardo       Lista Civica        Sindaco

1902     1903     TROPEA Luigi Lista Civica        Sindaco

1905     1912     PATAMIA Salvatore       Lista Civica        Sindaco

1914     1915     NAMIA Pasquale     Lista Civica        Sindaco

1916     1920     Gestione Commissariale Gestione Commissariale        Gestione Commissariale

1920     1922     SERGI Paolo      Lista Civica        Sindaco

1923     1926     Gestione Commissariale Gestione Commissariale        Gestione Commissariale

1927     1930     LAGANA’ Paquale   Podestà        Podestà

1931     1934     SURFARO Giuseppe      Podestà        Podestà

1935     1936     Gestione Commissariale Gestione Commissariale        Gestione Commissariale

1937     1941     TROPEA Francesco Podestà        Podestà

1942     1943     LASCO Vincenzo     Podestà        Podestà

1944     1945     RAMIREZ Antonio Lista Civica        Sindaco

1946     1951     CURATOLA Gaetano Giuseppe   Lista Civica        Sindaco

1953     1955     SERGI Bruno     Lista Civica        Sindaco

1956            ORLANDO Paolo    Lista Civica        Sindaco

1957            PANSERA Salvatore       Lista Civica        Sindaco

1958     1961     FAMILIARI Antonino    Lista Civica        Sindaco

1962     1964     ZAMPAGLIONE Antonio     Lista Civica        Sindaco

1965     1959     ORLANDO Paolo    Lista Civica        Sindaco

1970     1976     FAMILIARI Antonino    Lista Civica        Sindaco

Ottobre 1978      Luglio 1979       Commissario Dott.D.co MANNINO        Prefettura di Reggio Calabria       Gestione Commissariale

1979     1983     ALOI Antonino Lista Civica        Sindaco

1983     1991     IARIA Giuseppe       Lista Civica        Sindaco

1991     1993     Gestione Commissariale Gestione Commissariale        Gestione Commissariale

1993     1996     LAFACE Umberto   Lista Civica        Sindaco

1996     1998     Gestione Commissariale Gestione Commissariale        Gestione Commissariale

1998     2002     TRIPODI Mario        Lista Civica        Sindaco

2002     2007     IARIA Giuseppe       Lista Civica        Sindaco

2007     2012     IARIA Giuseppe       Lista Civica        Sindaco

2012     2013     COSTANTINO Gesualdo      Lista Civica        Sindaco

febbraio 2013     marzo 2013 FORTUNA Salvatore      Gestione Commissariale   Vice Prefetto

marzo 2013 maggio 2015      Gestione Commissariale Gestione Commissariale   Gestione Commissariale

maggio 2015      16 settembre 2019    MEDURI Giuseppe Salvatore     Lista Civica        Sindaco       Dimissioni dal Sindaco

16 settembre 2019    in carica       COLOSIMO Anna Aurora        Gestione commissariale   Gestione commissariale   Vice prefetto

Gossip Melito Porto Salvo (@GossipMelitoPS_) — 117 answers, 162 likes | ASKfm

Un po’ di storia della passata stagione 2014-2019.

Il colpo di scena al preambolo, con la clamorosa esclusione dell’ingegnere Giovanni Marino, un clamoroso autogoal.

Sostituito con il primo dei non eletti, Carmelina Nucera che dall’opposizione, scivola in maggioranza, sino a diventare un vero e proprio puntello dell’amministrazione targata Meduri vincitore con la lista “Melito nel cuore”; ha cavato le castagne dal fuoco con la zampa di gatto, spesso e volentieri.

La mancanza di dialogo e l’assenza di un confronto sereno, ha fatto scivolare il confronto delle idee sulla buccia di banana.Melito di Porto Salvo - Prunella Live

Un binario morto, se non un vicolo cieco, che ha prodotto solo carta bollata, vie legali, avvocati e scale del Tribunale da salire e scendere, col caldo torrido e col freddo siberiano; e tanto veleno, astio, rancore, odio, animosità.

I rapporti con la stampa sono scivolati sulle sabbie mobili di un dialogo fra sordi e muti.

La (falsa) partenza, fece perdere la bussola e non si riuscì più a ritrovare il bandolo della matassa.

**********************************************

Melito di Porto Salvo,storia,tradizioni,geografia… Condividiamo Mario Sansotta – Mario SansottaSindaco

Giuseppe Salvatore Meduri

Nato a Melito di Porto Salvo (RC) il 01/01/1967

Data elezione: 31/05/2015 – Data nomina: 01/06/2015

Vicesindaco

Concetta Patrizia CREA

Nata a Melito di Porto Salvo (RC) il 23/03/1979

Data elezione: 31/05/2015 – Data nomina: 16/06/2015

Presidente del Consiglio

Fabiana CUZZUCOLI

Nata a Melito di Porto Salvo (RC) il 08/07/1991

Data elezione: 31/05/2015 – Data nomina: 01/06/2015

Vicepresidente del Consiglio

Daniela DEMETRIO

Nata a Reggio di Calabria (RC) il 06/11/1981

Data elezione: 31/05/2015 – Data nomina: 01/06/2015

Assessore

Emma Toscano

Nata a Melito di Porto Salvo (RC) il 22/01/1977

Data elezione: 31/05/2015 – Data nomina: 16/06/2015

Assessore

Maria Apollonia Bruni

Nata a Melito di Porto Salvo (RC) il 14/04/1978

Data elezione: 31/05/2015 – Data nomina: 01/06/2015

Assessore

Paolo SCRIVO

Nato a Reggio di Calabria (RC) il 25/04/1990

Data elezione: 31/05/2015 – Data nomina: 01/06/2015

Consigliere

Domenico MARCIANO’

Nato a Melito di Porto Salvo (RC) il 29/08/1977

Data elezione: 31/05/2015 – Data nomina: 16/06/2015

Consigliere

Bruno SERGI

Nato a Melito di Porto Salvo (RC) il 01/12/1967

Data elezione: 31/05/2015 – Data nomina: 16/06/2015

Consigliere

Rocco Vincenzo DE PIETRO

Nato a Melito di Porto Salvo (RC) il 11/04/1964

Data elezione: 31/05/2015 – Data nomina: 16/06/2015

Consigliere

Antonina Iaria

Nata a Milano (MI) il 28/03/1976

Data elezione: 31/05/2015 – Data nomina: 01/06/2015

Consigliere

Antonino Meduri

Nato a Melito di Porto Salvo (RC) il 26/10/1958

Data elezione: 31/05/2015 – Data nomina: 01/06/2015

Consigliere

Carmelo Minniti

Nato a Melito di Porto Salvo (RC) il 07/12/1978

Data elezione: 31/05/2015 – Data nomina: 01/06/2015

Consigliere

Natale Pratico’

Nato a Melito di Porto Salvo (RC) il 29/09/1967

Data elezione: 31/05/2015 – Data nomina: 01/06/2015

Consigliere

Domenico Scambia

Nato a Melito di Porto Salvo (RC) il 23/10/1954

Data elezione: 31/05/2015 – Data nomina: 01/06/2015

Consigliere

Jlenia Maria Zappia

Nata a Palmi (RC) il 26/08/1986

Data elezione: 31/05/2015 – Data nomina: 01/06/2015

******************************************

Vecchie foto - Prunella LiveAmministrazione comunale caratterizzata da un infinito giro di valzer o balletto delle dimissioni.

Vicesindaco, inizialmente era stato nominato e decretato l’avvocato Domenico ‘Mimmo’ Marcianò; al  giro di boa,  scelse di dimettersi e fece l’assessore, ma  di lì a poco si dimise anche da questa carica; ventilò addirittura le dimissioni anche da consigliere ma non le sottoscrisse.

Anche Rocco De Pietro si dimise da assessore, ma rimase in carica come consigliere a corrente alternata.

Esattamente come Bruno Sergi; e più tardi, Maria Apollonia Bruni; e come anche Paolo Scrivo, per motivi di lavoro.cartolina MELITO PORTO SALVO cinema teatro | eBay

Il dissenso interno, strada facendo, lo esercitarono Ninetto Meduri e Natale Praticò ed a tratti Ilenia Zappia e Rocco De Pietro

Le minoranze, erano rappresentate da Daniela Demetrio (vicepresidente del Consiglio, poi dimissionaria), Domenico Scambia e Carmelina Nucera, passata dai banchi della minoranza a quelli della maggioranza, nominata assessore (era subentrata da subito, a Giovanni Marino, ‘Melito Cambia’); e da Carmelo Minniti e Nina Iaria (‘Una città da cambiare’).

Sospeso il Consiglio comunale di Melito Porto Salvo (16 settembre 2019) in conseguenza delle dimissioni del Sindaco,  divenute efficaci ed irrevocabili a termini di legge, il Prefetto Massimo Mariani ha nominato il Viceprefetto Anna Aurora Colosimo, Commissario per la  provvisoria amministrazione del Comune di Melito Porto Salvo con le mansioni di Sindaco, Giunta e Consiglio  Comunale. Dato a Roma, addi’ 1° ottobre 2019,firmato dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, sottoscritto dal ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, Si era dimesso il 13 settembre 2019 al termine dei 20 giorni utili a termini di legge per un ripensamento.Garibaldi nel 1862 a Melito Porto Salvo? Sbagliato! Il generale sbarcò a Montebello Jonico

Si era dimessa anche, da presidente del Consiglio e pure da consigliere, Fabiana Cuzzucoli, surrogata con Salvatore Marrari, che tuttavia per motivi di lavoro, ha rinunziato alla carica.

Al suo posto è subentrato Claudio Costarella, poi nominato presidente del Consiglio Comunale, in sostituzione della dimissionaria Fabiana Cuzzucoli.

Le tornate elettoralistiche, sono fatte per produrre anche valanghe di commenti, polemiche, critiche, congetture, pettegolezzi, ripicche, al vetriolo.

E questa non fa eccezione. Delle quattordici, se non quindici possibili liste, nemmeno l’ombra.Melito Porto Salvo-Il divorzio dall'esecutivo di Bruno Sergi/Ma il 'temporale agostano', continua a produrre tuoni e fulmini, mentre impazza il toto-assessore :: deliapress.it Bova Marina RC

Manca la voglia di fare politica, ma non quella della ‘falsapolitica’, a quanto pare; non è nemmeno la paura del dissesto economico o la spada di Damocle dei trenta milioni di debiti di cui si vocifera.

Va in onda sullo sfondo del malcontento generale, un braccio di ferro più velenoso dell’amanita falloide.

Quelli che sono “dentro” (almeno a livello di candidatura), ritengono di essere dalla parte del giusto; perché ‘comunque’ ci mettono la faccia ed hanno il coraggio e la responsabilità civile, politica e morale di mettersi in discussione; di tentare per portare Melito fuori dal guado e dall’anonimato se non dall’isolamento, per il bene comune; per il bene della città e dei cittadini; e rovesciano accuse roventi di incapacità ed irresponsabilità, addosso ai ‘don Abbondio’, ignavi che stanno “fuori”, e si nascondono dietro un dito. Essere o non essere.castello - Foto di Pentedattilo, Melito di Porto Salvo - Tripadvisor

‘To be or not to be, that is the question’, diceva William Shakespeare per bocca di Amleto.

Forse aspettano il fallimento (non gestionale ed ipotetico) della cordata, bocciata dall’elettorato che non concederebbe il placet del quorum; in questo caso, tornerebbe un commissario prefettizio per la gestione della ‘cosa pubblica’ sino alla prossima primavera; se ci saranno le liste, perché il filibustering potrebbe continuare ad libitum.

Il primo ventennio del Terzo Millennio dell’Era Cristiana, non fa sperare niente di buono.

Tra operazioni della DDA, arresti e processi, scioglimenti per mafia o per altra ragione, raffiche di carta bollata in Procura, al TAR, al Consiglio di Stato ed ora questo pateracchio, papocchio, pastrocchio, ma c’è chi lo definisca ‘inciucio’tra vecchi notabili  o volponi della politica e spit-fires, ma non si sentono personaggi in cerca d’autore, né gonzi, allocchi, creduloni e sempliciotti.Le 10 città fantasma più famose della Calabria - Associazione Culturale Mistery Hunters

Qualche addetto ai lavori, collega questa ennesima Waterloo, alla scomparsa della guida spirituale, ultraottuagenario don Benvenuto Malara ( arciprete per quasi sessant’anni della parrocchia ‘Maria Santissima Immacolata Concezione’).

Il potenziale debito di una cinquantina di milioni, pende come una spada di Damocle ma con una saggia politica, se ne verrà fuori, come tanti altri Comuni, tornati all’attivo dalla geenna…’nigro signanda lapillo’.

Gli assenti hanno sempre torto. Nessuno ha avuto il coraggio di presentare un’altra lista?

Ma c’è di più. Si rischiava addirittura, di fare la fine del confinante Comune di San Lorenzo, dove non è stata presentata nemmeno una lista.BELLEZZE DI CALABRIA: IL CASTELLO DI PENTEDATTILO

I bastian contrari o furbetti del quartierino, ma non chiamateli seminatori di zizzania, sperano nel fallimento della lista per potersi proporre o riproporre.

C’è forse un’altra spiegazione logica  o metalogica, tanto per scomodare Arturo Schopenahuer ?

La professoressa Viviana Demetrio, docente di Filosofia presso il Liceo Scientifico “Euclide” di Bova Marina, si è assunto l’onore e l’onere di tentare.

La parola, passa ora agli elettori, chiamati ancora una volta a decidere il proprio destino (‘Unusquisque faber est fortunae suae ‘).

Viviana Demetrio, figlia d’arte, è un volto pulito che ispira fiducia; il papà è stato vicesindaco; la sorella Daniela, vicepresidente del Consiglio.MELITO PORTO SALVO Reggio Calabria Via Roma Animata 1940 Bella ! - EUR 19,99 | PicClick IT

Perciò, niente ‘dilettanti allo sbaraglio”. Inoltre, ci sarà il sostegno della squadra in campo, con annessi e connessi; e l’immancabile Mentore.

La città di Melito, vuole cambiare pagina, disco, capitolo e registro, ma dovrà coltivare meglio la memoria storica….”Memoria minuitur nisi eam exerceas”.

Una nuova scommessa, inizierà tra qualche settimana. Le risposte, potranno darle solo Viviana Demetrio e la sua squadra, legittimati e deputati a farlo.

Saranno costretti invece a guardarsi la partita da lontano, senza avere arte né parte, gli altri ‘dottori Dulcamara’ e ciarlatani di piazza; gl’indecisi, i dubbiosi, gl’insicuri, i recalcitranti  che il padre Dante, relegherebbe nel girone degl’ignavi; peccatori che durante la loro vita, non hanno mai agito né nel bene né nel male, senza mai osare avere un’idea propria, ma limitandosi ad adeguarsi sempre a quella del più forte;Archivio – Pagina 751 – il Portale dei Treni

costretti a girare nudi per l’eternità inseguendo una insegna – che corre velocissima e gira su se stessa – rincorsi, punti, feriti e punzecchiati da vespe inferocite e mosconi irritati; il loro sangue, mescolato alle loro lacrime, viene succhiato da fastidiosi vermi.

Questa spaccatura diametrale non giova a nessuno…’Concordia res parvae crescunt, discordia maximae dilabuntur”

 

**********************************************

 Focus a Reggio Calabria sul monitoraggio a tutela dei minori | Ministero dell'InternoComunali:Reggio Calabria, in corsa nove candidati a sindaco

Punta al bis Falcomatà(Pd), il centrodestra schiera Minicuci

REGGIO CALABRIA, 22 AGO – Sono nove i candidati in corsa nelle elezioni amministrative per il rinnovo del sindaco e del Consiglio comunale di Reggio Calabria. Ai cinque aspiranti primi cittadini che ieri avevano consegnato gli elenchi, Saverio Pazzano della sinistra radicale, il massmediologo Klaus Davi, Fabio Foti del Movimento Cinque Stelle, Fabio Putortì (Miti-UNione del Sud) e Pino Siclari del Partito comunista dei lavoratori, si sono aggiunti oggi altri quattro candidati. Si tratta del sindaco uscente Giuseppe Falcomatà, sostenuto dalla coalizione di centrosinistra, del candidato del centrodestra Antonino Minicuci, dell’ex assessore Angela Marcianò, appoggiata dal Movimento sociale italiano e da altre tre liste civiche (“In Marcia”, “Identità reggina” e “Per Reggio città metropolitana”)ReggioTV - News - Reggio Calabria. Da lunedì riaprono parchi, ville e giardini pubblici. Cimiteri dall'8 Maggio con restrizioni e di Maria Laura Tortorella che guida la lista “Patto civico con Maria Laura Tortorella sindaco”.
Falcomatà potrà contare sul sostegno di undici liste: “Partito democratico”, “Italia Viva”, “Reggio Coraggiosa – Articolo 1”, “S’intesi”, “Reset”, “La Svolta”, “Innamorarsi di Reggio”, “Patto per il cambiamento”, “A testa alta – Psi” e “Reggio non si lega”. Una lista in meno, 10, per il candidato sindaco del centro destra Antonio Minicuci, in quota Lega, che ha il sostegno, oltre che della lista del suo partito, anche di quelle di Forza Italia e Fratelli d’Italia e delle civiche “Minicuci Sindaco”, “Meda”, “Cambiamo con Toti”, “Ama Reggio”, “Reggio attiva”, “Ogni giorno Reggio Calabria” e “Nuova Italia Unita”. (ANSA).Bilancio Comune, ecco i sei punti che liberano Palazzo San Giorgio dal debito
*********************************************

Comunali:in Calabria al voto in 75 enti,511.639 gli elettori

Urne aperte il 20 1 21 settembre anche a Reggio e Crotone.

(ANSA) – CATANZARO, 21 AGO – Sono 75 in Calabria i comuni che saranno chiamati al voto nella tornata elettorale amministrativa del 20 e 21 settembre quando si terrà anche la consultazione referendaria per il taglio del numero di parlamentari. Gli elettori calabresi interessati sono 511.639 distribuiti in 681 sezioni sparse per la regione.
Oltre ai capoluoghi di provincia Reggio e Crotone, alle urne torneranno anche Castrovillari, San Giovanni in Fiore, Cirò Marina e Taurianova, centri con popolazione superiore alle 15 mila unità. Per i comuni maggiori potrebbe rendersi necessario il ballottaggio, in programma eventualmente il 4 e 5 ottobre.Intorno a Reggio Calabria: antiche civiltà, paesaggi mediterranei, sguardi accoglienti

Il maggior numero di enti che dovranno rinnovare le loro amministrazioni cittadine si trovano in provincia di Reggio Calabria (22), seguita dalla provincia di Cosenza con 19. Poi ci sono Catanzaro con 17, Vibo (12) e Crotone (5).
Ritorno al voto per eleggere i nuovi organi democratici anche in diversi comuni le cui amministrazioni sono state sciolte e commissariate per infiltrazioni mafiose. Si tratta di Cirò Marina e Strongoli, in provincia di Crotone, Platì e Scilla, in provincia di Reggio Calabria, e Briatico, San Gregorio d’Ippona e Limbadi in provincia di Vibo Valentia.Polo Tecnologico UNINETTUNO – Reggio Calabria

N.B.

Le immagini e i prodotti multimediali pubblicati, talora, sono tratti direttamente dal Web. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d’autore si prega di avvisare via e-mail  eliocotronei@gmail.com, deliapress@virgilio.it per la loro immediata rimozione.