I MILITARI DELLA STAZIONE DI PORLEZZA, AL TERMINE DI UNA ARTICOLATA E TEMPESTIVA ATTIVITA’ D’INDAGINE, HANNO ASSICURATO ALLA GIUSTIZIA DUE GIOVANISSIMI RESIDENTI IN ZONA, SUL CONTO DEI QUALI VENIVANO RACCOLTI GRAVI INDIZI DI REITA’ IN ORDINE AL DANNEGGIAMENTO DI UN DISSUASORE STRADALE A FORMA DI COLONNINA LUMINOSA DI QUELLA CENTRALE PIAZZA GIOVANNI PAOLO II.

L’ODIOSO EVENTO, CHE HA SCIUPATO UN BENE DEL PATRIMONIO COMUNALE -E QUINDI ANCORA PIU’ MERITEVOLE DI RISPETTO-, E’ AVVENUTO UNA NOTTE DI META’ SETTEMBRE E HA AVUTO COME VEROSIMILE MOVENTE LA GIA’ PIU’ VOLTE SENTITA “NOIA”.

I DUE SOGGETTI SONO STATI DEFERITI IN STATO DI LIBERTA’ ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI COMO.