L'immagine può contenere: 2 persone, tra cui Paolo Gurnari, persone che sorridono, persone in piedi

Successo storico delle ‘bergottine’ melitesi che hanno espugnato il campo della Vibonese

IL BORGO GRECANICO MELITESE FEMMINILE ESORDISCE NEL CAMPIONATO DI ECCELLENZA CALABRESE CON UN PERENTORIO 1-3

di Domenico Salvatore

VIBO VALENTIA (RC)-Le “Piccole donne” di mister Cormaci, si erano già imposte alle vibonesi nelle semifinali della Coppa Italia (4-1), davanti al pubblico amico.

Ed ora “Le piccole donne crescono” hanno concesso il bis (17 febbraio 2020), ma nel campionato di Eccellenza regionale calabrese e fuori casa; esordio storico simultaneo per la Calabria e per il Borgo Grecanico Melitese.

L'immagine può contenere: 1 persona

Torna dunque e torna alla grande, il calcio femminile a Melito Porto Salvo;un’apoteosi.

Ai tempi di Gianluca Borruto, Carmelo Laganà, Mimmo Franco e company, nel calcio a 5 aveva conosciuto i fasti della serie A, con una clamorosa vittoria anche nella Coppa Calabria regionale.

A dire il vero, per completezza d’informazione dobbiamo pure ricordare la serie B maschile, sempre di calcetto o Calcio a 5.

La crisi economica, travolse tutto e tutti ed il calcetto scomparve, travolto da un insolito destino se non dal tourbillon delle spese ‘pazze’ insostenibili; cancellato con un colpo di spugna; ma il palazzetto dello sport rimase una bufala, una fake news, una chimera.

Ci riprovò a partire dalla serie D-FIGC, anche la Calcistica Spinella, ma con risultati prossimi allo zero.

Ed ora ecco il Borgo Grecanico Melitese del gentil sesso, voluto da un gruppo di homines bonae voluntatis, compreso Giovanni Villari, per dare a Cesare ciò cheè di Cesare.

L'immagine può contenere: 18 persone, tra cui Patrizia Crea e Antonio Cormaci, persone che sorridono, spazio al chiuso

Il merito maggiore va assegnato ad Antonio Cormaci e ad alcuni operai della vigna del Signore, che si sono rimboccati le maniche, concordia res parvae crescunt, discordia maximae dilabuntur (Gaio Sallustio Crispo); poi, venne la joint venture, tra Melito Futsal o Melitese e Calcistica Spinella.

Melitese, nata Futsal Melito con Rocco De Pietro presidente (quindi, Carmelo Laganà e Salvatore Idà nel turn-over ; e lo stesso Tripodi) e mister Domenico Tripodi allenatore; in seguito, avvicendato da Silvio Malaspina, Antonio Stelitano e Francesco Scordo.

Poi venne la fusione Borgo Grecanico (già in 1^ categoria)-Melitese (2^ categoria), nella stagione 2019-20.

L'immagine può contenere: 1 persona, testo

Nel Borgo Grecanico i presidenti sono stati: Gianni Villari, Antonio Cormaci e Giuseppe Mercurio, ma poi anche Luisa Nipote e Paolo Gurnari.

Nella società, rinnovata e rafforzata, sono pure confluiti altri dirigenti della Calcistica Spinella, compreso l’esperto ed appassionato ‘signor Macheda Pasquale’.

La società sta allargando i quadri dirigenziali e nuovi giocatori e giocatrici, pressano per ‘entrare’.

La strada maestra, per costruire finalmente, partendo dal basso, una società popolare e popolareggiante: ed una squadra, in linea di massima, fatta da melitesi, con i melitesi, per i melitesi; ma il campanilismo non c’azzecca.

Risultato immagini per Melito Porto Salvo femminile

Le porte sono aperte, anzi spalancate; ma non come fece l’abate Martino che per un macroscopico errore, (il punto) perse il Priorato…”Porta patens esto nulli. claudatur honesto”.

Un altro “Ibis redibis non, …”, di cui son pieni i fossi. Disco rosso invece, ai bastian contrari, sempre pronti, spinti dallo spirito di contraddizione, a parte l’invidia, la gelosia e la malafede, a  mettere i bastoni fra le ruote.

La vittoria delle regazze in terra vibonese, non arriva per caso, per fortuna o coincidenza.

Al contrario, è il frutto di un modulo gi dioco 4-4-2 che può diventare 4-5-1 e per fino 4-3-3.Risultato immagini per Borgo Grecanico Melitese femminile

Ci sono margini di miglioramento, man mano che la rosa s’ingrandisca e s’infoltisca.

Sta crescendo a vista d’occhio l’interesse per questa nuova meravigliosa realtà del calcio femminile a 11.

La crescita di un settore, di una società, di una squadra, di un’attività agonistica è legata come tutti sanno all’esistenza di un impianto, struttura sportiva, stadio, degno di questo nome.

Risultato immagini per Borgo Grecanico Melitese femminile

Il sindaco Giuseppe Iaria e l’assessore allo sport del tempo Beniamino Pulitanò si son ricavati un posto nella storia, per aver favorito il restyling, look o maquillage del ‘Saverio Spinella”.

Grazie all’interesse dell’amministrazione comunale, il fatiscente, cadente, obsoleto campo comunale ‘Marosimone’, tornò a nuova vita.

Allora, nessuno voleva giocare sul pantano o palude infame, buona per mammiferi, anfibi e rettili, aracnidi e volatili di ogni specie; dune del deserto in primavera-estate; acquitrini impraticabili in autunno-inverno.

Oggi, tutti vogliono scorrazzare sul tappetino meraviglioso. Alcuni giocatorini sono arrivati in serie D, C e B; ma Fabio Caserta, attuale allenatore della Juve Stabia, in serie B, ha avuto la fortuna di calcare i campi della serie A e di misurarsi con gente del calibro di Totti e Del Piero.Risultato immagini per Melitese Futsal femminileRisultato immagini per Melitese Futsal femminile