L’assessore Rocco De Pietro operante all’interno dell’Ente comunale di Melito Porto Salvo

L’assessore Rocco De Pietro operante all’interno dell’Ente comunale di Melito Porto Salvo

11.10. 2017   11:00 - 

di Claudia Pugliese  - 

 

L’assessore Rocco De Pietro operante all’interno dell’Ente comunale di Melito Porto Salvo, con delega al Marketing Territoriale, rapporto con gli Enti Esterni, Edilizia Pubblica, Patrimonio, Agricoltura e Pesca, si dimette dal suo incarico.

«Lascio la mia carica di assessore senza toni alti, polemiche, strumentalizzazioni o secondi fini. Non è stato semplice fare questa scelta. C’è amarezza e delusione. Lascio assecondando la mia diversità di pensiero e accettando serenamente quella degli altri: nella vita, come in politica, se non si sta bene bisogna prendere delle decisioni». Sono queste le parole con le quali l’assessore Rocco De Pietro si rivolge al primo cittadino del comune di Melito Porto Salvo, Giuseppe Salvatore Meduri.

De Pietro afferma, altresì, di aver svolto il suo mandato con tenacia, umiltà, correttezza e profondo senso di legalità, mettendo a disposizione dell’intera comunità le sue competenze ed il suo tempo, con lealtà e disponibilità collaborativa, in sinergia con l’intera squadra esecutiva e consiliare, ciò anche sacrificando il suo pensiero a favore dell'unità d'intenti.

«Motivi sempre più inconciliabili con la prosecuzione del mio mandato, mi spingono a questa sofferta decisione - annuncia De Pietro - l’entusiasmo che mi ha portato ad accettare il delicato compito conferitomi, non voglio si perda nell’insoddisfazione, nell’impossibilità di fare e di agire davvero per il bene della Città».

Venendo meno la giusta serenità, sostiene De Pietro, non sarebbe giusto continuare ad occupare una posizione di visibilità, un incarico remunerato, un ruolo in seno alla maggioranza.

«L’azione amministrativa è come frenata, bloccata. La città aspetta segnali che non arrivano, evidenzia lo stesso, Melito, come gran parte dei comuni Italiani, sta attraversando un momento difficilissimo dal punto di vista economico e sociale. Per superarlo è necessario che tutte le forze impegnate sul territorio vengano coinvolte creando una rete di coesione sociale che dia risposte concrete ai cittadini», questa la sua profonda e meditata analisi. De Pietro incalza: «bisogna costruire, più che demolire, programmare più che improvvisare».

Lo stesso ritiene impossibile proseguire efficacemente il suo lavoro di assessore secondo i suoi ideali, i suoi propositi e le finalità per cui ha aderito al progetto "Melito nel Cuore", per rispetto di coloro che hanno creduto e credono in lui e secondo coscienza, in quanto non condivide più il percorso amministrativo intrapreso dalla maggioranza.

«Nel pieno rispetto del mandato conferitomi dai miei elettori continuerò a dare il mio contributo per rispettare e mantenere gli impegni presi con i cittadini cercando di essere sempre propositivo, sostenendo di volta in volta tutte le iniziative che riterrò essere valide nell'interesse della Città», De Pietro sottolinea, pertanto, che manterrà il suo impegno civico e politico.

Si conclude così la sua esperienza da assessore, una scelta derivante da una totale e immodificabile inagibilità politica e dall’assenza di gioco di squadra, oltre che dalla mancanza di lungimiranza. «Mi sento assolutamente inadeguato rispetto ad un modo di “fare politica” che non condivido e non comprendo», queste le ridondanti parole dell’ormai ex assessore del comune melitese, Rocco De Pietro.

Il suo grazie si rivolge ai dirigenti e a tutti i dipendenti comunali che lo hanno accolto, supportato, ascoltato; interagendo con lui per il bene di tutti, facendo dell’umiltà e dello spirito collaborativo un’arma vincente.

Certo è che il comune capofila dell'Area grecanica continua a vacillare nell'insofferenza di alcuni amministratori che a turno stanno prendendo le distanze dall'attuale macchina amministrativa. La squadra di "Melito nel cuore" guidata da Meduri non sembra esser nata sotto una buona stella, pertanto, si rivela piuttosto claudicante e sembra far fatica ad andare avanti.

 

 


 

Cerca nel sito